Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Il presente articolo è composto da sintesi giurisprudenziali tratte dal  prodotto di cui è mostrata la copertina. In tale prodotto il testo è riportato senza omissis, e ciascuna  sintesi è associata al pertinente brano originale e agli estremi della sentenza a cui essa si riferisce (come si può constatare scaricandosi il  demo del prodotto). Il cliente può acquistare il prodotto completo nonché, in certi casi, il solo articolo tratto da esso. 

Opere edilizie: servizi igienici

OPERE ED INTERVENTI --> CASISTICA --> SERVIZI IGIENICI

La riscontrata minore altezza di un servizio igienico esistente non vale certamente a qualificare l’intervento in termini di ristrutturazione edilizia e, dunque, a giustificare la sanzione demolitoria.

Non sussistono gli elementi costitutivi della fattispecie della pertinenza urbanistica con riferimento al locale adibito a servizio igienico, in considerazione della circostanza che l’opera, non è a servizio o ornamento della res principalis, già completa ed utile in sé, ma appare piuttosto destinato all’essenza stessa della res e a completarla quale suo elemento essenziale.

La sola affermazione della “non facile rimozione” delle strutture verticali del blocco doccia realizzate nell'ambito di una concessione demaniale marittima non è sufficiente a supportare l’irrogazione della sanzione demolitoria, r... _OMISSIS_ ...e apodittica.

La mera realizzazione di un servizio sanitario e di un ripostiglio non può determinare ex sé un mutamento non autorizzato dell’uso da autorimessa ad uso abitativo, ciò perché la presenza dei predetti accessori è del tutto compatibile con il mantenimento dell’uso originario ad autorimessa.

Un locale doccia e servizi igienici di mq. 8,63 ha una propria autonomia e deve, pertanto, essere oggetto di autonoma valutazione in sede di accertamento di conformità.

L'ampliamento della superfici destinata a bagni e a servizi igienici da 23 a 210 metri quadri non consente di ritenere conservati gli elementi tipologici, formali e strutturali dell’organismo edilizio e dunque dà luogo ad una ristrutturazione edilizia.

Nella più ampia categoria dei “servizi igienici” rientrano anche le docce.
L'articolo riportato è un brano dimostrativo tratto dal seguente prodotto (in formato PDF) acquistabile e immediatamente scaricabile con pochi click.
OPERE EDILIZIE E TITOLO EDILIZIO 6201 pagine in formato A4

50,00 €