Assentibilità per silentium del titolo edilizio

TITOLO EDILIZIO --> SILENZIO DELLA P.A. --> REGIONI/PROVINCE

Il legislatore regionale può normare in modo diverso dal legislatore statuale le ipotesi di silenzio significativo relative ai procedimenti edilizi.

TITOLO EDILIZIO --> SILENZIO DELLA P.A. --> REGIONI/PROVINCE --> SICILIA

La formazione del silenzio-assenso sull'istanza per il rilascio del titolo edilizio presuppone il previo pagamento dell'intera somma dovuta a ... _OMISSIS_ ... concessorio e la presentazione della perizia giurata che asseveri la conformità urbanistica delle opere.

Nella Regione Sicilia, gli uffici comunali possono sollecitare integrazioni documentali in pendenza del procedimento per il rilascio della concessione edilizia, ma l’effetto interruttivo del termine finale di 120 giorni (il cui decorso determina il formarsi del silenzio assenso) si produce unicamente nel caso in cui le richieste istruttorie siano formulate... _OMISSIS_ ...inistrazione nei 30 giorni successivi.

TITOLO EDILIZIO --> SILENZIO DELLA P.A. --> REGIONI/PROVINCE --> TOSCANA

La Legge Regionale della Toscana n. 53 del 20 ottobre 2004, che ha regolato la materia del condono (c.d."terzo condono"), all'art. 5, comma 5, prevede che "il provvedimento finale da notificare all'interessato, è adottato entro il termine di due anni dalla data di presentazione della domanda". Con tale locuzione,... _OMISSIS_ ... regionale ha, quindi, espressamente escluso l'applicabilità del meccanismo del silenzio - assenso alle istanze di definizione degli illeciti edilizi avanzate in forza della suindicata disciplina. Ne consegue che il legislatore regionale ha disciplinato in senso completamente diverso dal legislatore statale gli effetti del silenzio dell'Amministrazione, qualificando l'eventuale "inerzia" come forma di mero "inadempimento" e prevedendo la necessità - in ogni cas... _OMISSIS_ ...o abilitativo "espresso".

Nella versione originaria degli artt. 83 e 140 della L.R. Toscana 1 del 2005 non era previsto il silenzio-adempimento sulla domanda di accertamento di conformità.

TITOLO EDILIZIO --> SILENZIO DELLA P.A. --> SILENZIO ASSENSO

La formazione del silenzio-assenso in materia edilizia postula l'esistenza di un piano attuativo e la conformità ad esso, così da consentire all’Amministrazione ... _OMISSIS_ ...utomatico accertamento della coerenza tra il piano e l'intervento edilizio; in caso contrario, ogni valutazione di conformità sarebbe arbitraria e priva di certezza, inducendo il privato a realizzare costruzioni che, in un momento successivo, sarebbero comunque considerate illegittime.

La disciplina urbanistica da applicare in sede di esame di una richiesta di concessione edilizia, conseguente all'annullamento giurisprudenziale del diniego della concessione stessa o... _OMISSIS_ ...la declaratoria d'illegittimità del silenzio rifiuto, è quella vigente al momento in cui la sentenza è notificata o comunicata in via amministrativa al sindaco, quale capo e legale rappresentante dell'amministrazione comunale, titolare dell'iniziativa in materia di pianificazione urbanistica, divenendo inopponibili all'interessato le variazioni dello strumento urbanistico sopravvenute successivamente a tale notificazione.

Il divieto di interdire ex post le attività ... _OMISSIS_ ... introdotto dagli artt. 17 e 25 del d.l. 133/2014 è riferito alla SCIA, mentre non risulta applicabile all’ipotesi di formazione per silenzio-assenso di un permesso di costruire.

Il silenzio assenso previsto in tema di rilascio dei titoli edilizi non si forma per il solo fatto dell’inutile decorso del termine perentorio prefissato per la pronuncia espressa dell’amministrazione comunale e dell’adempimento degli oneri documentali ed economici n... _OMISSIS_ ...rsquo;accoglimento della domanda, ma occorre, altresì, la prova della sussistenza di tutti i requisiti soggettivi ed oggettivi ai quali è subordinata l’ammissibilità della richiesta: ne deriva che il titolo abilitativo tacito può formarsi per effetto del silenzio assenso soltanto ove la domanda sia conforme al relativo modello legale e, quindi, sia in grado di comprovare che ricorrano tutte le condizioni formali e sostanziali previste per il suo accoglimento.
|... _OMISSIS_ ...zione del silenzio assenso previsto dall’art. 20 DPR 380/2001 si ha solo laddove l’Amministrazione sia stata messa in grado dall’interessato di conoscere nella sua completezza tutti gli elementi necessari al fine di valutare l’assentibilità dell’intervento richiesto, in particolare mediante produzione di tutta la documentazione all’uopo occorrente, comprensiva della specifica dichiarazione del progettista abilitato, asseverante la conformità del... _OMISSIS_ ...disciplina urbanistico-edilizia vigente.

Costituisce requisito essenziale, ai fini della formazione del provvedimento silenzioso di accoglimento della domanda di permesso di costruire, la dichiarazione del progettista abilitato che assevera la conformità del progetto alla disciplina urbanistica vigente poiché rappresenta la motivazione interna del provvedimento favorevole al privato e può giustificare, in un’ottica di semplificazione, l’inerzia dell... _OMISSIS_ ...ne e il conseguente assenso tacito su un progetto apparentemente conforme alla disciplina urbanistica.

La formazione del silenzio assenso sulle domande di concessione edilizia ha carattere limitato ed è subordinato alla esistenza di uno strumento urbanistico vigente ed adeguato alle prescrizioni ed agli standard introdotti dalla l. n. 765 del 1967, nonché di una programmazione urbanistica di dettaglio, tale da non lasciare all'amministrazione alcuno spazio di discre... _OMISSIS_ ...ure sotto il profilo tecnico.

Al procedimento di rilascio del permesso di costruire è applicabile la disciplina del silenzio – assenso, per cui, una volta inutilmente decorso il termine per la definizione del procedimento, senza che sia stato opposto motivato diniego e salvo eventuali sospensioni, sulla domanda di permesso di costruire deve intendersi formato il titolo abilitativo tacito.

In caso di un’istanza volta al rilascio di un perme... _OMISSIS_ ...e incidente su un’area non assoggettata a vincoli, il silenzio formatosi con il decorso del relativo termine attribuito all’amministrazione non può mai qualificarsi come un illegittimo silenzio – rifiuto né un’inerzia qualificabile come silenzio inadempimento, ma sempre come silenzio-assenso.

In caso di formazione tacita, per silenzio-assenso, del titolo edilizio, il Comune può ritirare in autotutela il provvedimento tacito di assenso formato... _OMISSIS_ ...ingere l’istanza: è dunque illegittimo l'eventuale provvedimento di rigetto adottato sul falso presupposto che il provvedimento di assenso non si sia ancora formato.

La formazione per silenzio – assenso del titolo edilizio in sanatoria richiede, quale presupposto essenziale, oltre al completo pagamento delle somme dovute a titolo di oblazione e all'assolvimento degli oneri di documentazione, anche il versamento degli oneri di concessione.

... _OMISSIS_ ... modifiche introdotte dal c.d. “decreto del fare" che hanno mutato la disciplina per il rilascio del permesso di costruire di cui all'art. 20 del T.U. edilizia, devono ritenersi superati i dubbi in tema alla possibilità della conclusione per silentium di un procedimento ricadente nella materia urbanistica-ambientale, in quanto è stato disposto che il procedimento, qualunque sia l'autorità preposta alla tutela del vincolo, deve concludersi nei termini previsti con provve... _OMISSIS_ ...o, da adottarsi dopo il rilascio, e, quindi, non dopo la formazione per silentium, dell'atto di assenso dell'autorità preposta alla tutela dei vincoli ambientali, paesaggistici o culturali.

Quando il legislatore prevede che il decorso di un dato termine senza pronuncia negativa dell’Amministrazione integri la formazione del silenzio-assenso sulla richiesta di rilascio del titolo edilizio, il potere di provvedere su detta istanza si consuma con la costituzione ... _OMISSIS_ ...to tacito, sicché l’Amministrazione non può opporre un diniego tardivo – che sarebbe illegittimo in quanto disposto in carenza di potere – ed è soltanto abilitata a rimuovere in autotutela il titolo formatosi per silentium, sempreché ne sussistano naturalmente i presupposti.

Il riconoscimento dell’avvenuta formazione del silenzio-assenso sulla richiesta di rilascio del titolo edilizio si risolve in una verifica che assevera la sussistenza dei... _OMISSIS_ ...rmali richiesti dalla legge e l’osservanza del procedimento, ma non anche la conformità dell’intervento da realizzare alle prescrizioni urbanistiche ed edilizie applicabili al caso di specie, per cui, una volta perfezionatosi il titolo tacito, l’ente locale conserva i suoi poteri di controllo e sanzionatori, nell’esercizio dei quali ben può annullare quell’atto ove ne riscontri il contrasto con le previsioni della disciplina di piano e non vi ostino p... _OMISSIS_ ...te alle condizioni legali per il ricorso all’autotutela amministrativa.

In materia edilizia, non può formarsi il silenzio-assenso sull'istanza di rilascio del permesso di costruire quando difettino i presupposti essenziali della richiesta attività edificatoria ovvero quando l’istanza medesima non è accompagnata da tutti i requisiti previsti dalla legge ed in tal caso il comune può provvedere negativamente anche con provvedimento tardivo.

N... _OMISSIS_ ..., facendo ricorso alla normativa sul silenzio-assenso, che consente la realizzazione di interventi edilizi purché previamente autorizzati, di ottenere la sanatoria di un abuso già consumato.

L'istanza che non ha neppure in astratto l’idoneità a conseguire la sanatoria di opere abusive non può essere accolta per silenzio-assenso.

In caso di silenzio della pubblica amministrazione su un’istanza di permesso di costruire in area non sottoposta... _OMISSIS_ ... essendo astrattamente configurabile un’ipotesi di silenzio-assenso può comunque ritenersi ammissibile l’azione avverso il silenzio inadempimento ai sensi degli artt. 31 e 117 c.p.a., essendo rimessa al giudice la valutazione circa la sussistenza dell’obbligo dell’amministrazione di provvedere.

Il silenzio assenso di cui all’art. 20 D.P.R. 380/2001 presuppone in modo tassativo che vi sia una dichiarazione del progettista, atteso che la ... _OMISSIS_ ...significativa della non conformità agli strumenti urbanistici.

La P.A. ha il dovere di provvedere sull’istanza con la quale l’interessato chiede il rilascio di un titolo cartaceo ricognitivo del silenzio assenso eventualmente già formatosi, eventualmente utilizzabile nei rapporti con i soggetti terzi oltre che nei riguardi della stessa P.A..

La previsione normativa che consente che la concessione edilizia si intende rilasciata allo scadere... _OMISSIS_ ...evisto ad hoc, postula la sussistenza di tutti gli elementi soggettivi ed oggettivi necessari per poter consentire la concreta concessionabilità dell’opera che si vuole eseguire.

Il silenzio assenso sull'istanza di titolo edilizio si forma unicamente se colui che chiede la concessione è legittimato a presentare l'istanza.

Non è ipotizzabile in via generale una inconciliabilità tra l’istituto del silenzio assenso ed il modulo organizzativo ... _OMISSIS_ ... unico.

Poiché la notifica si perfeziona con la consegna del plico al servizio postale, non si forma il silenzio assenso sull'istanza di titolo edilizio se tale consegna risulta essere avvenuta nei tempi prescritti dalla vigente normativa (nel caso di specieentro sessanta giorni dalla data di presentazione della domanda di concessione edilizia).

La sussistenza delle canalizzazioni non possono essere considerate sufficienti ad integrare le opere di urb... _OMISSIS_ ...maria necessarie a rendere applicabile la disciplina sul silenzio-assenso di cui all'art. 8 d.l. 9/1982, quali indici di un armonico raccordo col preesistente aggregato abitativo.

La formazione del silenzio assenso ex art. 8 d.l. 9/1982 postula l’operatività di un piano attuativo o, comunque, di un livello di urbanizzazione tale da superare le preclusioni derivanti dalla mancanza di un piano attuativo: non è sufficiente, pertanto, l'inserimento della zona nel ... _OMISSIS_ ...ennale di attuazione, che costituisce mero strumento di programmazione.

Ai fini del silenzio-assenso di cui all'art. 8 d.l. 9/1982 la realizzabilità delle opere di urbanizzazione primaria è un dato insufficiente, occorrendo, a contrario, che le stesse preesistano.

La disciplina del silenzio assenso di cui all'art. 8 d.l. 8/1982 è stata implicitamente abrogata dall'art. 4 d.l. 398/1993 conv. in legge 493/1993.

Il legislatore con i divers... _OMISSIS_ ... silenzio che aprono la porta alla edificabilità non ha opt...


...continua.  Qui sono visibili 14000 su 31674 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 7,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Si ricorda che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 6201 pagine in formato A4

50,00 €