Titolo edilizio per opere su suolo pubblico

TITOLO EDILIZIO --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> OPERE SU SUOLO PUBBLICO

L’attività edilizia privata all’interno delle aree demaniali è soggetta alla disciplina di cui al D.P.R. 380 del 2001: in tal senso dispone l’art. 8 (“Attività edilizia dei privati su aree demaniali”) e, ancor prima, l’art. 31, comma 3, della legge 17 agosto 1942, n. 1150.

La realizzazione di una struttura che si presenta chiusa su ogni lato e che comporta la trasformazione edilizia di una porzione di territorio di proprietà pubblica, per di più soggetto a rigidi vincoli a difesa del paesaggio, non può che richiedere il rilascio di un permesso di costruire.

Il titolo edilizio non può restare assorbito dalla conc... _OMISSIS_ ...a alla autorizzazione alla occupazione di suolo pubblico, la quale non può valere quale permesso di costruire, in quanto disciplinato diversamente e rimesso ad un diverso ufficio, con diverse finalità.

Ogni trasformazione edilizia del territorio necessita di essere previamente assentita dall’amministrazione comunale, anche quando sia quest’ultima proprietaria del suolo ovvero della costruzione oggetto di ristrutturazione ma l’iniziativa dell’intervento faccia capo al gestore del fabbricato (nella specie un chiosco-bar) cui è destinato l’immobile oggetto di intervento.

La collocazione sull'arenile di un manufatto leggero ancorché stabile richiede il preventivo rilascio del titolo edilizio.

La pedana pe... _OMISSIS_ ...terni di un locale ove, per le sue caratteristiche, non risulta finalizzata a soddisfare esigenze meramente temporanee, comporta una trasformazione di tipo permanente del suolo su cui poggia ed assume rilievo dal punto di vista edilizio.

Non si possono rilasciare concessioni edilizie, che consentano l’occupazione o il perdurare dell’occupazione di suolo pubblico, senza che sussista un titolo che giustifichi l’occupazione stessa.

La passerella di notevole lunghezza (nella specie 400 metri) che aggetta su di un canale realizza una significativa trasformazione dell’assetto del territorio demaniale e richiede in quanto tale il permesso di costruire.

Richiede il permesso di costruire l'intervento consistente nel... _OMISSIS_ ...a di tendone plastificato poggiante su pali in ferro infissi nel terreno e nella costruzione di un bancone in muratura uso bar da realizzarsi su area demaniale, in quanto trattasi di opere permanenti poste a servizio durevole dell’attività commerciale, ancorché quest’ultima a carattere stagionale.

L’edificazione, anche sul suolo demaniale, deve sempre avvenire in conformità agli strumenti urbanistici predisposti dalla competente autorità locale e resta subordinata al previo rilascio della concessione edilizia nonché all’osservanza delle eventuali condizioni imposte con l’atto concessorio.

L'esecuzione di opere edilizie non del tutto precarie su suolo del demanio marittimo richiede il rilascio della preventiva conces... _OMISSIS_ ...da parte del Sindaco, in quanto la concessione della Capitaneria di porto è necessaria solo per l'utilizzazione dell'area demaniale e non costituisce titolo idoneo per l’edificazione.

La natura dei materiali usati per la realizzazione di docce sul litorale e la facile rimuovibilità delle stesse, unitamente all’uso stagionale di tali strutture, inducono a ritenere le stesse non soggette a permesso di costruire: si tratta infatti di manufatti precari e non idonei, come tali, a produrre una stabile modificazione del territorio.

In forza dell’art. 109 della l.r. Friuli Venezia Giulia n. 52 del 1991, i manufatti costruiti su suolo pubblico sono assoggettati a concessione edilizia, a prescindere dalla loro tipologia e dalla loro consistenza.