Contributo di urbanizzazione

TITOLO EDILIZIO --> ONERI E CONTRIBUTI --> CONTRIBUTO DI URBANIZZAZIONE

La particolarità dello scomputo degli oneri di urbanizzazione secondaria dovuti nell'ambito di una lottizzazione convenzionata consiste nel fatto che normalmente il lottizzante non realizza le opere di urbanizzazione secondaria ma, in accordo con il comune, cede le aree di cui dispone per essere utilizzate per la realizzazione di tali opere.

Non vi è alcuna giustificazione, in linea di principio, a scomputare dai contributi per spese di urbanizzazione l’importo dei contributi dovuti per monetizzazione di aree standard trattandosi di distinti e ugualmente necessari costi che l’amministrazione deve sopportare per la sostenibilità dell’intervento.
... _OMISSIS_ ...troversia avente ad oggetto l’escussione, da parte del comune, di una polizza fideiussoria concessa a garanzia di somme dovute per oneri di urbanizzazione spetta alla giurisdizione del giudice ordinario.

Rientrano nella giurisdizione del giudice amministrativo le controversie relative alla determinazione, liquidazione e corresponsione degli oneri concessori che involgono diritti soggettivi delle parti, considerato che il contributo per oneri di urbanizzazione costituisce un corrispettivo posto a carico del costruttore a titolo di partecipazione del concessionario ai costi delle opere di urbanizzazione connesso al rilascio del titolo edilizio e pertanto discendente dall'adozione di un provvedimento amministrativo.

La quota del contributo di... _OMISSIS_ ...mmisurata agli oneri di urbanizzazione assolve alla prioritaria funzione di compensare la collettività per il nuovo ulteriore carico urbanistico che si riversa sulla zona, con la precisazione che per aumento del carico urbanistico deve intendersi tanto la necessità di dotare l’area di nuove opere di urbanizzazione, quanto l’esigenza di utilizzare più intensamente quelle già esistenti.

Il contributo per oneri di urbanizzazione costituisce un corrispettivo di diritto pubblico, di natura non tributaria, posto a carico del costruttore o a titolo di partecipazione ai costi delle opere di urbanizzazione in ragione dei benefici che la nuova costruzione ne ritrae o ai fini del recupero delle spese sostenute dalla collettività comunale riguardo alla trasfor... _OMISSIS_ ...ritorio assentita.

Il contributo per gli oneri di urbanizzazione presenta la caratteristica di corrispettivo dovuto per la partecipazione ai costi delle opere di urbanizzazione connesse all'edificazione e di realizzazione delle urbanizzazioni.

La monetizzazione delle aree di urbanizzazione e la realizzazione delle urbanizzazioni può essere prevista cumulativamente.

Gli oneri di urbanizzazione non rappresentano il corrispettivo per la costruzione dei necessari elementi infrastrutturali, cioè non sono destinati a finanziare gli interventi di urbanizzazione, da realizzare nella stessa area, dove deve essere eseguita la costruzione, ma sono correlati al maggior carico urbanistico, sopportato dall’Ente comunale in dipendenza dell... _OMISSIS_ ...to edilizio.

Il contributo di urbanizzazione ha natura di prestazione patrimoniale imposta, anche indipendentemente dall'utilità specifica del singolo concessionario, comunque tenuto a concorrere alla spesa pubblica per le infrastrutture che debbono accompagnare ogni nuovo insediamento edificatorio.

Il contributo per oneri di urbanizzazione è un corrispettivo di diritto pubblico, di natura non tributaria, posto a carico del costruttore a titolo di partecipazione ai costi delle opere di urbanizzazione in proporzione all’insieme dei benefici che la nuova costruzione ne ritrae.

Il contributo per gli oneri di urbanizzazione ha ordinariamente funzione sostitutiva delle relative opere; in particolare, assolve all’obiettivo d... _OMISSIS_ ... i costi sociali delle stesse avuto riguardo all’aggravamento del carico urbanistico che l’intervento considerato andrà a determinare nella specifica zona in cui è destinato a ricadere.

La quota di contributo commisurata agli oneri di urbanizzazione assume natura di corrispettivo di diritto pubblico di natura non tributaria, posto a carico del costruttore a titolo di partecipazione dei costi delle opere di urbanizzazione in proporzione all’insieme dei benefici che la nuova costruzione.

In tema di giudizio sulla fondatezza della pretesa di un pagamento integrativo riguardante gli oneri di urbanizzazione secondaria, il rilievo attribuito alla convenzione edilizia dagli artt. 28 della Legge n. 1150/1942 nonché 7 e 11 della Legge n... _OMISSIS_ ...rta l’inderogabilità delle pattuizioni per le parti.

Gli oneri di urbanizzazione corrisposti all’atto del ritiro del permesso di costruire non comprendono il costo per i singoli allacciamenti alla rete fognaria pubblica, per tali dovendosi intendere le derivazioni che, dipartendosi dal condotto principale, giungono sino al limite della proprietà privata: va da sé che tutte le opere necessarie per realizzare l’allaccio fognario ubicate all’interno della proprietà privata debbono essere realizzate a cura e spese del titolare dell’immobile.

Il contributo per oneri di urbanizzazione costituisce un corrispettivo di diritto pubblico posto a carico del costruttore, connesso al rilascio della concessione edilizia, a titolo ... _OMISSIS_ ...ne del concessionario ai costi delle opere di urbanizzazione in proporzione all’insieme dei benefici che la nuova costruzione ne ritrae.

La natura giuridica del contributo per gli oneri di urbanizzazione è quella di prestazione patrimoniale imposta, anche indipendentemente dall’utilità specifica del singolo concessionario, comunque tenuto a concorrere alla spesa pubblica per le infrastrutture (strade, fognature, illuminazione, parcheggi, ma anche scuole, uffici, centri commerciali ecc.) che debbono accompagnare ogni nuovo insediamento edificatorio.

Nelle aree già urbanizzate, l'esistenza di opere infrastrutturali non esclude che il privato lottizzante sia svincolato dall'obbligo di corrisponderne l'onere relativo, anche se la realizz... _OMISSIS_ ... opere sia già intervenuta (in questo caso il soggetto sarà obbligato al pagamento di una somma corrispondente al sacrificio economico in precedenza sopportato dall'Amministrazione locale per l'effettuazione delle opere stesse).

Gli oneri di urbanizzazione debbono essere quantificati con riferimento all’epoca di realizzazione degli interventi, derogandosi a tale regola solo quando venga in considerazione una concessione in sanatoria rilasciata a seguito di condono edilizio.

Il contributo relativo agli oneri di urbanizzazione costituisce un corrispettivo di diritto pubblico posto a carico del costruttore, connesso al rilascio della concessione edilizia, a titolo di partecipazione del concessionario ai costi delle opere di urbanizzazione in ... _OMISSIS_ ...'insieme dei benefici che la nuova costruzione ne ritrae.

La sanatoria di cui alla legge n. 47/1985 riguarda le sole opere edilizie abusive, nel senso che il contributo per oneri di urbanizzazione primaria e secondaria (oltre al costo di costruzione) da essa prevista è dovuto solo per la parte di edificio effettivamente interessato da siffatte opere abusive e non per quella realizzata in conformità del titolo edilizio, attuandosi altrimenti - per la parte, appunto, conforme o non...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 24015 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo