Demanio e patrimonio pubblico, abusi dei privati, sequestro preventivo

DEMANIO E PATRIMONIO --> ABUSI DEI PRIVATI --> REATI --> SEQUESTRO PREVENTIVO

Va ritenuto legittimo il sequestro preventivo dell'arenile antistante un edificio adibito ad abitazione, che sia stato abusivamente trasformato in giardino.

Qualora beni di interesse artistico-storico fortuitamente scoperti siano oggetto di dissequestro, gli stessi devono essere restituiti allo Stato, in quanto titolare del diritto di proprietà, e non al soggetto che se ne era illecitamente impossessato.

L'ultimazione dell'opera abusiva sul demanio marittimo non determina il venir meno dei presupposti per il mantenimento del sequestro, ricorrendo comunque i presupposti di tale misura cautelare, sia per evitare il protrarsi della occupazione ille... _OMISSIS_ ...demaniale su cui insiste l'opera, in relazione al reato di cui all'art. 1161 c.n.; sia perché il sequestro preventivo di cose pertinenti al reato può essere adottato anche su un immobile abusivo già ultimato e rifinito, laddove la libera disponibilità di esso possa concretamente pregiudicare gli interessi attinenti alla gestione del territorio ed incidere sul carico urbanistico.

In tema di tutela delle zone sottoposte a vincolo paesaggistico, nel caso di realizzazione di opere nella fascia di rispetto del demanio marittimo, è necessaria una specifica autorizzazione distinta da quella demaniale, che la deve precedere ed in assenza della quale la realizzazione di interventi idonei ad incidere negativamente sull'originario assetto dei luoghi sottoposti a protezio... _OMISSIS_ ...reati di cui agli artt. 54 e 1161 c.n. e D.Lgs. n. 42 del 2004, art. 181, e può, di per sé, legittimare il sequestro preventivo, a tal fine rilevando la sola esistenza di una struttura abusiva che integra il requisito dell'attualità del pericolo, indipendentemente all'essere l'edificazione illecita ultimata o meno, in quanto il rischio di offesa al territorio ed all'equilibrio ambientale, a prescindere dall'effettivo danno al paesaggio, perdura in stretta connessione all'utilizzazione della costruzione ultimata.

Deve riconoscersi la possibilità di procedere al sequestro al fine di impedire il protrarsi di una illecita occupazione di suolo pubblico che lo sottrae alla fruizione pubblica.

Il sequestro preventivo di un bene demaniale marittimo è le... _OMISSIS_ ...isura in cui lo stesso sia oggetto di illecita occupazione, che lo sottrae così alla collettività, divenendo esso illegittimo se la misura cautelare si estenda a porzioni dell'area demaniale non occupate e quindi disponibili per l'uso pubblico: la ragione della illegittimità in tal caso deriva infatti dal venir meno del rapporto di pertinenzialità tra cosa sequestrata e reato che costituisce il presupposto per farsi luogo al sequestro preventivo di un bene.

È legittimo il sequestro preventivo del bene demaniale, disposto al fine di impedire il protrarsi di una illecita occupazione di suolo pubblico, derivante non solo dall'insistenza di manufatti sulle predette aree, ma anche dall'attività ad essi connesse, laddove quella abusiva occupazione sottragga i... _OMISSIS_ ...izione pubblica, rimanendo comunque esclusa la sequestrabilità di parti dell'area demaniale non occupate e dunque a disposizione della collettività per la loro integrale fruizione.

Il sequestro preventivo di un bene demaniale marittimo, al fine di impedire il protrarsi di una illecita occupazione di suolo pubblico, è legittimo nella misura in cui la occupazione illecita lo sottrae alla fruizione pubblica, ma non può estendersi a parti dell'area demaniale non occupate e che pertanto permangono nell'uso pubblico.