Parametro dell'indennità di occupazione in caso di esproprio di aree non edificabili

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE - INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE - PARAMETRO - AREE NON EDIFICABILI Il criterio legale stabilito dall'art. 20 della Legge 865 del 1971 per determinare l'indennità di legittima occupazione, pari a un dodicesimo dell'indennità di esproprio per ogni anno di occupazione, si riferisce alle aree agricole, e non a quelle edificabili.

L'occupazione di un compendio con "destinazione unitaria agricola" giustificava l'applicazione del criterio indennitario di cui della L. n. 865 del 1971, art. 20, comma 3, prima che il titolo II della Legge del 1971 fosse abrogato dal D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, art. 58; tale criterio era applicabile limitatamente ai beni inedificabili, diversamente dai beni edificabili ed edificati per i quali il cr... _OMISSIS_ ...te era quello degli interessi legali.

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE - INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE - PARAMETRO - AREE NON EDIFICABILI - DOPO LA SENTENZA 181/2011 L'indennità di occupazione temporanea deve essere determinata sulla base dell'indennità virtuale di espropriazione; a tal fine, in ipotesi di suoli di cui è accertata l'inedificabilità, deve applicarsi, a seguito della sentenza della Corte Cost. n. 181/2012, il criterio generale di cui alla L. n. 2359 del 1865, art. 39.

Sulla base del valore venale dell'area agricola espropriata, devono essere computate sia l'indennità di esproprio sia l'indennità di occupazione legittima (quest'ultima alla stregua dell'applicabile criterio di cui alla L. n. 865 del 1971, art. 20, comma 3).
|... _OMISSIS_ ...azione d'illegittimità costituzionale dei criteri di determinazione delle aree non edificabili fondati sui valori agricoli medi (V.A.M.), dovendosi la stessa invece ragguagliare al valore venale dei terreni (C. Cost. 7 giugno 2011 n. 181), comporta che la c.d. virtuale indennità di espropriazione, in una percentuale della quale liquidata anno per anno durante il periodo in cui le aree erano occupate, si deve determinare quella di occupazione, non può che corrispondere al valore venale del terreno, anche quando questo non sia edificabile.

L'art. 20 della L. n. 865/1971 (applicabile ratione temporis) prevede, al comma 3, che l’indennità di occupazione legittima sia pari, per ciascun anno di occupazione, ad un dodicesimo dell'indennità che sarebbe dovuta per l'... _OMISSIS_ ...dell'area, con la precisazione che l’indennità di esproprio deve essere commisurata al valore venale del bene (Corte cost., 30 gennaio 1980, n. 5; Corte cost. 10 giugno 2011, n. 181).

La scelta di parametrare l'indennità di occupazione legittima all'indennità virtuale determinata in base al VAM è, dopo C.C. 181/2011, insostenibile. Il criterio applicabile è quello del valore venale pieno di cui alla L. n. 2359 del 1865, art. 39.

Per effetto della sentenza della Corte Cost. n. 181/2001 anche l'indennità di occupazione temporanea, comunque parametrata dalla L. n. 865 del 1971, art. 20 a quella (effettiva o virtuale) di espropriazione in ragione di 1/12 annuo del suo ammontare, deve essere determinata applicando la percentuale in questione rimasta im... _OMISSIS_ ...recepita dal D.P.R. n. 327 del 2001, art. 50) all'indennità suddetta determinata in base ai nuovi criteri di stima.

L'indennità di occupazione legittima deve essere calcolata con riferimento all'indennità di esproprio secondo il valore di mercato del bene, e non facendo applicazione del criterio incostituzionale dei c.d. VAM (Corte Cost. n. 181 del 2011).

A seguito della sopravvenuta sentenza della Corte costituzionale n. 181 del 2011, occorre che l'indennizzo, utilizzato in funzione parametrica dell'indennità di occupazione, sia determinato in base al criterio generale fissato dalla L. n. 2359 del 1865, art. 39, del riferimento al valore venale del bene.

Per effetto della sentenza 181 del 2011 della Corte Costituzionale, anche l'indennità di... _OMISSIS_ ...mporanea, comunque parametrata dalla L. n. 865 del 1971, art. 20, a quella (effettiva o virtuale) di espropriazione in ragione di 1/12 annuo del suo ammontare, deve essere determinata applicando la percentuale in questione rimasta immutata (ed ora recepita dall'art. 50 del T.U. ) all'indennità suddetta determinata in base ai nuovi criteri di stima.

L'indennità di occupazione, che per i soli non edificabili va liquidata in misura pari a 1/12 dell'indennità di esproprio per la durata dell'occupazione, anno per anno, e dunque deve tener conto della sopravvenuta applicabilità del valore inedificabile di mercato quale criterio di determinazione dell'indennità espropriativa, per effetto della sentenza n. 181/11.

Le tecniche indennitaria e risarcitoria per le ... _OMISSIS_ ...ed occupazioni di suoli finalizzati alla realizzazione di opere pubblica, devono necessariamente focalizzare il valore di mercato del bene, senza ulteriori applicazioni di coefficienti riduttivi. Il valore venale, dunque, costituisce l'ammontare del danno con riferimento alla data del fatto illecito, e nello stesso tempo rappresenta l'indennità di espropriazione virtuale, cui commisurare, mediante l'applicazione dell'interesse legale, l'indennità di occupazione.

Il criterio dei valori agricoli medi è stato giudicato incostituzionale dalla sentenza n. 181/2011, che per i terreni non edificabili lo ha espunto dall'ordinamento, dichiarando l'illegittimità del D.L. n. 333 del 1992, art. 5-bis, comma 4, conv. dalla L. n. 359 del 1992, della L. 22 ottobre 1971, n. 865, ... _OMISSIS_ ...1, secondo periodo, e art. 16, commi 5 e 6, succ. sostituiti dalla L. 28 gennaio 1977, n. 10. Ne consegue che anche l'indennità di occupazione deve essere determinata avuto riguardo all'indennità virtuale di esproprio parametrata al valore di mercato dei terreni.

A seguito della sentenza della Corte Cost. n. 181/2011 l'indennità di occupazione deve calcolarsi con riferimento al valore pieno delle aree espropriate, secondo la previsione della L. n. 2359 del 1865, art. 39.

Poiché per i terreni non edificabili il criterio del VAM (valore agricolo medio), previsto dalla L. n. 865 del 1971, art. 16 e L. n. 359 del 1992, art. 5-bis, comma 4, è stato dichiarato incostituzionale con sentenza della Corte costituzionale n. 181 del 2011, il criterio di stima l'ind... _OMISSIS_ ...azione legittima, contemplato dalla L. n. 865 del 1971, art. 20 va ora riferito all'indennità (virtuale) di espropriazione quantificata in base al criterio generale del valore venale pieno dei suoli inedificabili, tenendo conto delle possibilità di utilizzazione intermedie tra l'agricola e l'edificatoria se sussistenti.

Ai fini della determinazione della giusta indennità (non essendo per altro il giudice vincolato dagli importi richiesti dalla parte, che hanno valore meramente indicativo) - deve tenersi conto del quadro normativo conseguente alla nota decisione della Corte costituzionale n. 181 del 2011, che ha dichiarato l'illegittimità per contrasto con l'art. 42 Cost., comma 3 e art. 117 Cost. del criterio di stima fondato sul c.d. valore agricolo medio. Anche ... _OMISSIS_ ...ne dell'indennità di occupazione dovrà essere effettuata sulla base dei criteri ora in vigore.

In ipotesi di area non edificabile l'indennità di occupazione legittima, secondo lo specifico criterio (1/12) di relativa quantificazione contemplato dalla L. n. 865 del 1971 per i terreni agricoli, non attinto da pronunce d'incostituzionalità ...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 16481 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 6,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, per motivi tecnici esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto. Pertanto se si pensa di avere necessità di un testo completo di note, si invita a comprare direttamente il prodotto. Si ricorda comunque che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 2910 pagine in formato A4

40,00 €