Indennità di espropriazione e irpef

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE - IMPOSTE - IRPEF - AREA RESIDUA È assoggettabile a prelievo fiscale l'intera somma percepita dai contribuenti proprietari di terreni occupati dalla pubblica amministrazione, anche se una parte della stessa non riguardava il fondo oggetto di procedura ablativa ma era stata corrisposta a titolo di risarcimento dei danni subiti al terreno limitrofo non oggetto di occupazione, depauperato per essere divenuto improduttivo a cagione degli interventi conseguenti al suddetto esproprio.

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE - IMPOSTE - IRPEF - AREE EDIFICATE La disposizione della L. 30 giugno 1991, n. 413, art. 11 - secondo cui ogni pagamento che realizzi una plusvalenza in dipendenza di procedimenti espropriativi e ... _OMISSIS_ ...dopo l'entrata in vigore della norma citata è assoggettato a tassazione, ancorchè il decreto di esproprio sia intervenuto in epoca anteriore al 1 gennaio 1989 - si applica a qualunque procedimento per l'espropriazione di terreni da destinare alla costruzione di opere pubbliche, anche se su di essi insistano fabbricati, non essendo tale evenienza, pur eventualmente idonea ad incidere sulla determinazione di indennità e risarcimenti, atta ad influire sulla "ratio" della norma in esame.

In tema di imposte sui redditi, la disposizione della L. n. 413 del 1991, art. 11 - secondo cui ogni pagamento che realizzi una plusvalenza in dipendenza di procedimenti espropriativi e sia conseguito dopo l'entrata in vigore della norma citata è assoggettato a tassazione, ancorchè il... _OMISSIS_ ...roprio sia intervenuto in epoca anteriore all'1 gennaio 1989 - si applica a qualunque procedimento per l'espropriazione di terreni da destinare alla costruzione di opere pubbliche, anche se su di essi insistano fabbricati, non essendo tale evenienza, pur eventualmente idonea ad incidere sulla determinazione di indennità e risarcimenti, atta ad influire sulla "ratio" della norma in esame.

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE - IMPOSTE - IRPEF - CESSIONI VOLONTARIE, A TITOLO ONEROSO In tema di imposte dirette sui redditi, ai sensi della L. n. 413 cit., art. 11, comma 5, sono sottoposte a tassazione le plusvalenze realizzate mediante percezione della indennità di esproprio a seguito di una procedura di espropriazione per pubblica utilità o di cessione di t... _OMISSIS_ ...bili, quale che sia la finalità concreta - realizzazione di un'opera pubblica o di un'opera di pubblica utilità, categoria quest'ultima nella quale rientrano gli insediamenti produttivi e gli impianti industriali, pur se realizzati da privati, previsti dagli strumenti urbanistici - a cui la medesima procedura sia preordinata. Pertanto, attesa la irrilevanza sia del titolo sia della finalità dell'opera che realizza il trasferimento, la plusvalenza è soggetta a tassazione tanto se il trasferimento avviene a seguito di cessione a titolo oneroso, riconducibile ad una scelta libera ed autonoma del cedente, quanto se il trasferimento avviene forzosamente a seguito di espropriazione, cessione volontaria od occupazione appropriativa per la realizzazione di un'opera pubblica o di pub... _OMISSIS_ ...CRLF|
Le cessioni volontarie che definiscono, in luogo dell'atto di esproprio, il procedimento ablativo, vanno sussunte, per ciò che concerne la disciplina impositiva che prevede la tassazione nella percentuale del 20% dell'indennità percepita a titolo di esproprio o del prezzo concordato per la cessione medesima, nell'ipotesi contemplata nella lett. b) e non nella lett. a), dell'art. 67.1 TUIR disciplinante la diversa fattispecie della vendita di terreno (con o senza l'eventuale edificio sul medesimo insistente), successiva alla sua lottizzazione o all'esecuzione di opere intese a renderlo edificabile.

Attesa la irrilevanza sia del titolo sia della finalità che realizza il trasferimento della proprietà dell'opera pubblica o di pubblica utilità, la plusvalenz... _OMISSIS_ ...tassazione ai sensi della L. 30 dicembre 1991, n. 413, art. 11, comma 5, tanto se il trasferimento avviene a seguito di cessione a titolo oneroso, riconducibile ad una scelta libera ed autonoma del cedente, quanto se il trasferimento avviene forzosamente a seguito di espropriazione, cessione volontaria od occupazione appropriativa per la realizzazione delle opere suddette.

In tema di tassazione delle plusvalenze conseguite da cessione bonaria di terreni suscettibili di utilizzazione edificatoria nel corso di procedimenti espropriativi, regolata dal D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, art. 67, comma 1, lett. b), e qualora in epoca anteriore alla cessione medesima il contribuente abbia provveduto al pagamento dell'imposta sostitutiva, pari al 4 per cento del valore riv... _OMISSIS_ ...reno, secondo il procedimento introdotto dalla L. 28 dicembre 2001, n. 448, artt. 5 e 7, e dalle successive disposizioni proroganti tale disciplina, il contribuente medesimo che voglia esercitare il diritto al rimborso delle somme trattenute dall'ente cessionario del terreno a titolo d'imposta, secondo quanto prescritto dalla L. 30 dicembre 1991, n. 413, art. 11, commi 5, 6 e 7, non è tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi se, con il pagamento dell'imposta sostitutiva sul valore rivalutato del terreno, al momento della sua successiva cessione bonaria non si sia realizzata alcuna plusvalenza.

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE - IMPOSTE - IRPEF - CONVENZIONE EUROPEA DIRITTI DELL UOMO Con riferimento al prelievo fiscale ex art. 11 L. n. 413/19... _OMISSIS_ ...attinenza la doglianza involgente l'art. 6 della Cedu (Convenzione europea dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali) e l'art. 1 del protocollo addizionale, dal momento che non viene in rilievo, nel caso di specie, la disciplina delle fattispecie di ingerenza dell'ente pubblico sulla proprietà privata e del quantum da corrispondere in caso di ablazione. Si devono infatti necessariamente "distinguere gli aspetti fiscali da quelli sostanziali-indennitari con rigorosa delimitazione dei rispettivi ambiti di riferimento".

La CEDU, con la decisione dle 16.3.2010 (Caso Di Belmonte c. Italia), ha rilevato che anche se una eventuale applicazione retroattiva della L. n. 413 del 1991 non costituisce di per se una violazione dell'art. 1 del Protocollo n. 1, poichè qu... _OMISSIS_ ...ne non vieta, come tale, l'applicazione retroattiva di una legge fiscale, tuttavia assume rilevanza il ritardo da parte della Pubblica Amministrazione nel dare esecuzione al rimborso, con una un'influenza determinante sull'applicazione del nuovo regime fiscale.

Qualora gli atti integranti il trasferimento cui consegue la plusvalenza, cioè, rispettivamente, il decreto di esproprio, la cessione volontaria o l'occupazione acquisitiva, siano intervenuti prima del 31 dicembre 1988, ma il pagamento sia intervenuto dopo l'entrata in vigore della L. n. 413 del 1991, la plusvalenza non è imponibile nel caso di ingiustificato ritardo della P.A. nel pagamento della plusvalenza. Secondo la Corte di Strasburgo (CEDU GUISO GALLISAY del Dicembre 2009), non può essere posto a car... _OMISSIS_ ...tario oggetto di una condotta illegale (che nella fattispecie è ravvisabile nel ritardo colposo del Comune nel corrispondere l'indennità di esproprio), il pagamento di un tributo che vada ad incidere sul quantum spettante al medesimo.

La disciplina di cui alla L. 30 dicembre 1991, n. 413, art. 11, non pone dubbi di legittimità costituzionale in rif...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 82537 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 8,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, per motivi tecnici esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto. Pertanto se si pensa di avere necessità di un testo completo di note, si invita a comprare direttamente il prodotto. Si ricorda comunque che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 2910 pagine in formato A4

40,00 €