Danno all'avviamento e all'attività economica derivante dagli espropri per pubblica utilità e dalle opere pubbliche

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE - DANNO ALL'ATTIVITÀ ECONOMICA Il termine di riferimento per la determinazione dell'indennità è rappresentato dal solo valore di mercato del bene, e non anche dal reale pregiudizio che lo stesso proprietario od altro titolare di minore diritto di godimento risentono per il fatto di vedere dissolta, o, comunque, compromessa l'organizzazione aziendale da intendersi nel senso di cui all'art. 2555 cod. civ., o dal non potere ulteriormente svolgere mediante l'uso dello stesso immobile la precedente attività, ovvero, ancora dal non potervi intraprendere l'attività programmata.

Al di fuori della speciale ipotesi di compensazione del coltivatore diretto, proprietario od affittuario dei beni espropriati, il titolare di diritti ... _OMISSIS_ ...dimento può pretendere dal proprietario già indennizzato la corresponsione della parte d'indennità a lui spettante la cui entità è determinata esclusivamente in relazione al valore del terreno, quale si presenta per le sue caratteristiche naturali, economiche e giuridiche, senza che possa assumere rilevanza il pregiudizio del conduttore di non poter svolgere ulteriormente la precedente attività.

Sia la L. n. 2359 del 1865, sia quelle successive in materia di espropriazione (L. n. 865 del 1971, e T.U. appr. con D.P.R. n. 327 del 2001) non hanno previsto che all'imprenditore non proprietario, costretto dall'espropriazione ad abbandonare l'area espropriata, spetti un'indennità per il fatto di vedere dissolta l'organizzazione aziendale di cui costituiva elemento il di... _OMISSIS_ ...nto sull'immobile espropriato, essendo l'estinzione dei minori diritti personali una conseguenza dell'espropriazione del diritto di proprietà, e quindi, un effetto naturale del ricorso allo strumento ablativo, ed essendo riconosciuto, ai terzi titolari di diritti di godimento (specificamente individuati) soltanto la parte di indennità corrispondente ai frutti del fondo non percepiti ed al mancato raccolto oltre agli eventuali miglioramenti allo stesso apportati. In particolare, la legge in materia (attualmente art. 32 T.U.E.) conferisce a ciascuno solo la scelta di abbandonare ogni suo bene sul fondo senza poter pretendere alcuna indennità aggiuntiva (con la sola eccezione de "le costruzioni, le piantagioni e le migliorie" purché non eseguite allo scopo di conseguire un'inde... _OMISSIS_ .... Ovvero "di asportare a sue spese i materiali e tutto ciò che può essere tolto senza pregiudizio dell'opera di pubblica utilità da eseguirsi": in conformità del resto al disposto del precedente art. 1, secondo cui l'espropriazione ha per oggetto "beni immobili o diritti relativi ad immobili" e non anche i beni mobili che vi insistono e quanto non costituisce stabile accessione del fondo, che continuano ad appartenere a chi ne era in precedenza proprietario, e possono pertanto da questi essere asportati.

Il termine di riferimento dell'unica indennità di esproprio è rappresentato dal valore di mercato del bene espropriato quale gli deriva dalle sue caratteristiche naturali, economiche e giuridiche, e soprattutto dal criterio previsto dalla legge per apprezzarle; pe... _OMISSIS_ ...enersi conto del pregiudizio economico che il proprietario aveva risentito come effetto del non potere ulteriormente svolgere mediante l'uso dello stesso immobile la propria precedente attività commerciale o industriale: anche perchè l'espropriazione non si estende al diritto dell'imprenditore, nè comporta l'acquisizione all'espropriante dell'azienda da costui organizzata e neppure delle attrezzature installate per esercitarla

Nel caso di espropriazione di terreno destinato a parcheggio al servizio di struttura alberghiera, le perdite aziendali lamentate dall'espropriato non sono suscettibili di indennizzo, e l'applicazione del criterio legale previsto nel caso di espropriazione parziale è sufficiente a compensare la perdita subita.

In presenza di una p... _OMISSIS_ ... produttiva dei beni espropriati o di una loro capacità reddituale, l'indennizzo per l'espropriazione deve essere determinato sulla base del principio secondo cui l'utilità economica del bene rappresenta l'unità di misura del suo valore venale, facendo quindi riferimento ai proventi che il proprietario sarebbe stato in grado di ricavare per effetto del possibile sfruttamento del bene qualora lo stesso non fosse stato espropriato, in modo tale da apprestare un serio ristoro per l'ablazione.

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE - DANNO ALL'ATTIVITÀ ECONOMICA - ART. 44 DPR 327/2001 L'art. 44 del D.P.R. n. 327 del 2001 prevede un indennizzo per la diminuzione del valore del fondo e non delle attività ivi allocate.

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E ... _OMISSIS_ ...- DANNO ALL'ATTIVITÀ ECONOMICA - ART. 46 L. 2359/1865 L'indennizzo di cui all'art. 46 della L. n. 2359 del 1865, spetta se l'opera pubblica abbia realizzato un'apprezzabile compressione o riduzione del diritto di proprietà inciso; da ciò consegue che l'indennità viene rapportata solo al valore del fondo in proprietà con esclusione del pregiudizio all'attività di impresa, ancorché insistente nell'immobile medesimo.

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE - DANNO ALL'ATTIVITÀ ECONOMICA - ATTIVITÀ INDUSTRIALE In tema di espropriazione parziale, quando sull'immobile espropriato siano stati costruiti edifici ed installate attrezzature, al fine di imprimergli - in tutto o in parte - una destinazione industriale, l'espropriazione dell'immobile si estende anche a... _OMISSIS_ ...i si presenti stabilmente impiantato e, per la parte in cui gli immobili espropriati presentano destinazione industriale, essi debbono essere ín tal modo valutati, per stabilirne il valore venale, nell'ambito in cui ciò rilevi ai fini del criterio indennitario applicabile; l'indennità può poi estendersi a comprendere il pregiudizio che l'espropriazione arreca, in rapporto ad attrezzature e macchinari ed in genere alle cose non comprese nell'espropriazione, per il fatto che debbano essere rimossi e reimpiantati altrove o per il fatto che non possano essere in altro modo utilizzati. Invece, il fatto che, estinto il diritto di proprietà, e quindi il minor diritto di godimento, risulti impedito sul luogo l'ulteriore svolgimento dell'impresa che utilizzava gli immobili per fornir... _OMISSIS_ ...izi, non comporta che l'espropriazione si estenda al diritto dell'imprenditore, né comporta che sia acquisita all'espropriante l'azienda organizzata dall'imprenditore, sì che i valore del bene espropriato debba comprendere quello dell'azienda.

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE - DANNO ALL'ATTIVITÀ ECONOMICA - CONDUTTORE NON FITTAVOLO In materia di espropriazione per pubblica utilità, non è dovuto alcun risarcimento od indennità al terzo che, in virtù di un diritto personale di godimento sull'immobile legittimamente espropriato, vi svolga un'attività imprenditoriale, in quanto gli obblighi indennitari si rivolgono esclusivamente all'espropriato, non essendo, peraltro, previsto dalla legge alcun ristoro per le conseguenze economiche derivanti ... _OMISSIS_ ...one dell'attività aziendale dovuta al provvedimento ablativo, le quali risultano, pertanto, regolate esclusivamente dal rappor...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 18675 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 6,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, per motivi tecnici esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto. Pertanto se si pensa di avere necessità di un testo completo di note, si invita a comprare direttamente il prodotto. Si ricorda comunque che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 2910 pagine in formato A4

40,00 €