Vigilanza sulle cooperative

La responsabilità della P.A. per omessa vigilanza nei confronti delle società cooperative non è attenuata dalla mancata attivazione, da parte dei soci, dei poteri di controllo agli stessi spettanti ai sensi degli artt. 2408 e 2422 cod. civ., atteso che il controllo sulla gestione sociale è affidato al collegio sindacale, mentre la vigilanza compete agli enti istituzionali.

L'azione risarcitoria proposta dai soci investitori per i danni individualmente subiti a causa dell'omessa vigilanza sulla cooperativa da parte dell'amministrazione pubblica non è di massa, anche perché il fallimento non ne costituisce il presupposto indefettibile.

Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click.

pdf 825 pagine in formato A4

30,00 €