Il rilascio della concessione di occupazione di suolo pubblico

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO

L’occupazione del suolo pubblico comporta un utilizzo, a fini privati, di spazi pubblici sottratti all'uso comune.

Le occupazioni di suolo pubblico sono soggette ad una specifica concessione da parte del Municipio competente e, d’altra parte, non appare neanche astrattamente ipotizzabile che il titolare di un esercizio commerciale possa liberamente occupare porzioni di suolo pubblico senza l’intermediazione del potere amministrativo.

Tutta la disciplina concernente l’occupazione del suolo pubblico è posta anche a presidio della sicurezza pubblica, sia sotto il profilo della circolazione pedonale che veicolare.
... _OMISSIS_ ... di massima occupabilità di vie e piazze del centro storico trovano la loro giustificazione nell'esigenza dell’amministrazione comunale di individuare forme omogenee di fruizione di spazi pubblici da parte di operatori commerciali in luoghi di notevole interesse pubblico, nell'obiettivo di garantire una rigorosa tutela del patrimonio storico, culturale, artistico ed ambientale e per garantire un equilibrio tra l'espansione delle attività commerciali, la regolamentazione del traffico urbano e la tutela della residenzialità nonché per salvaguardare il diritto alla salute dei cittadini.

Si ha occupazione di suolo pubblico totalmente abusiva quando, da un punto di vista soggettivo, la concessione esistente è intestata ad altro soggetto, dante causa dell'orig... _OMISSIS_ ...e, da un punto di vista oggettivo, viene svolta un’attività diversa da quella indicata in concessione.

E’ onere del privato provare che i criteri elaborati dalla commissione tecnica per la predisposizione del piano di massima occupabilità non sono stati correttamente applicati con specifico riferimento all'area di suo interesse ovvero di dare conto della manifesta illogicità dei criteri che non hanno consentito l’assentibilità, totale o parziale, dell’occupazione di suolo pubblico nell'area di suo interesse.

La natura dell’atto di concessione amministrativa di Occupazione del Suolo Pubblico conferisce al Comune una serie di prerogative, volte a regolare l’uso temporaneo del bene in alcune aree della città, in ... _OMISSIS_ ...ate nel centro storico, dove l’occupazione del suolo pubblico è limitata dall'esistenza di un preponderante pubblico interesse diretto alla salvaguardia del patrimonio storico-culturale e dove, quindi, gli interessi imprenditoriali dei privati si rivelano recessivi rispetto agli interessi pubblici volti alla tutela dei beni architettonici e, in generale, del patrimonio monumentale e culturale della città.

La concessione di suolo pubblico non può essere rilasciata d'ufficio, ma solo a seguito di un’espressa richiesta del (o dei) privati e a seguito di una valutazione comparativa tra l’interesse del richiedente e l’interesse pubblico, correlato alla normale utilizzazione del bene demaniale.

Una richiesta di acquisto del tra... _OMISSIS_ ...bblico formulata dai soggetti che hanno realizzato un manufatto su di esso non può essere trasformata in una richiesta di concessione di occupazione.

L’imposizione di corrispettivi aggiuntivi, rispetto al canone di occupazione di suolo pubblico, a titolo di indennizzo una tantum per scavi ed interventi da effettuare sul copro stradale ai fini della posa e della manutenzione delle reti dei pubblici servizi, è illegittima per violazione della riserva di legge stabilita dall'art. 23 Cost.

Il concessionario che compie investimenti che non siano ammortizzabili nel periodo di durata del rapporto concessorio lo fa a suo rischio e pericolo.

La c.d."autorizzazione" all'occupazione di una porzione di suolo pubblico costituis... _OMISSIS_ ...one d'uso mediante la quale l'Amministrazione, facendo uso di un potere discrezionale, sottrae il predetto bene all'uso comune e lo mette a disposizione di soggetti particolari (c.d. uso particolare).

Il provvedimento di autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico è una concessione d'uso con la quale l'Amministrazione locale sottrae un bene pubblico all'uso comune e lo mette a disposizione di specifici soggetti (c.d. uso particolare).

L’occupazione di una porzione di suolo pubblico si configura come una vera e propria concessione d’uso, ossia alla stregua di un provvedimento – espressione di un potere pubblicistico ampiamente discrezionale – con il quale l’amministrazione locale sottrae il predetto bene a... _OMISSIS_ ...omune e lo mette a disposizione di soggetti particolari (c.d. uso particolare).

La c.d."autorizzazione" all'occupazione di una porzione di suolo pubblico si configura, in realtà, come una vera e propria concessione d'uso, ossia alla stregua di un provvedimento amministrativo - espressione di un potere pubblicistico ampiamente discrezionale - con il quale l'Amministrazione locale sottrae il predetto bene all'uso comune e lo mette a disposizione di soggetti particolari (c.d. uso particolare).

L'esame della richiesta di modifica dell’intestazione della concessione di occupazione di suolo pubblico legittima la P.A. ad un nuovo esercizio del potere, previa verifica e apprezzamento dei presupposti del rilascio della concessione, e a ri... _OMISSIS_ ... per un'area di estensione minore.

Il rigetto dell'istanza di concessione di occupazione di suolo pubblico è correttamente motivato attraverso il rinvio alla istruttoria svolta per ciascuna pratica ed ai criteri cui gli uffici si sono attenuti nel rilascio delle concessioni richieste dai singoli interessati.

L'art. 63, co. 2, lett. a) d. lgs. 446/1997 nel disporre che il regolamento comunale sia informato, tra l’altro, al criterio della revisione delle procedure per il rilascio, il rinnovo e la revoca degli atti di concessione, va interpretato nel senso che la procedura per la revoca della concessione può riguardare anche la disciplina della revoca sanzionatoria, vale a dire della decadenza, derivante dall’accertata inosservanza di o... _OMISSIS_ ...o;accertamento di comportamenti irregolari, nell’esercizio dell’attività connessa al rapporto di concessione.

È legittimo il provvedimento di decadenza dalla concessione di occupazione di suolo pubblico per mancato versamento del C.O.S.A.P..

È illegittima la delibera di Giunta comunale che istituisce un mercato in un'area già oggetto di concessione di uso di suolo pubblico rilasciata a terzi.

La disposizione che vieta il rilascio di nuove concessioni di occupazione del suolo pubblico nei percorsi turistici e nei luoghi attraversati, lambiti o comunque toccati dai predetti percorsi deve essere interpretata nel senso che il divieto ha carattere inderogabile soltanto per quanto riguarda i percorsi turistici tassativa... _OMISSIS_ ...e le aree da questi interessate in corrispondenza delle intersezioni o le aree su di essi direttamente prospicienti; diversamente, il divieto deve essere letto alla luce del criterio finalistico della norma relativamente a tutti gli altri “luoghi attraversati, lambiti o comunque toccati dai predetti percorsi”.

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO --> ARTISTI DI STRADA

Indipendentemente dall’asserita intervenuta liberalizzazione del mestiere di pittore/ritrattista di cui al d.P.R. n. 311 del 2001, tale attività non ...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 153175 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 8,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo