Trasferimento della proprietà del bene alla P.A.: il contenuto del decreto d'esproprio

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> DECRETO DI ESPROPRIO --> CONTENUTO

L'art. 23 comma 1 lett. a) del D.P.R. 8 giugno 2001 n. 327 non prevede che l'elenco dei beni ed il piano particellare debbano esseri notificati unitamente al decreto di esproprio, a pena di nullità e/o annullabilità.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> DECRETO DI ESPROPRIO --> CONTENUTO --> FINANZIAMENTO

L’art. 23 DPR 327/2001 non prescrive che il decreto di esproprio espliciti le modalità di finanziamento.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> DECRETO DI ESPROPRIO --> CONTENUTO --> IDENTIFICAZIONE DESTINATARIO --> ALLEGATO

... _OMISSIS_ ...R 327/2001 ha indicato il contenuto essenziale del decreto di esproprio, senza prescrivere che nello stesso atto siano indicati i dati catastali del bene che ne costituisce l’oggetto; tale indicazione, anche in considerazione della complessità del relativo procedimento, che può riguardare anche un notevole numero di persone, ben può essere effettuata mediante richiamo contenuto nel decreto ad un atto che ne costituisca l’allegato.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> DECRETO DI ESPROPRIO --> CONTENUTO --> IDENTIFICAZIONE DESTINATARIO --> QUOTE COMPROPRIETÀ

Il banale errore nell'indicazione della percentuale di proprietà di uno dei comproprietari non inficia l’efficacia del decreto di espropri... _OMISSIS_ ...una mera irregolarità facilmente riconoscibile ed emendabile.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> DECRETO DI ESPROPRIO --> CONTENUTO --> INDICAZIONE CONDIZIONE SOSPENSIVA

L'art. 23, primo comma, lett. f), DPR 327/2001 a norma del quale il decreto di esproprio dispone il passaggio del diritto di proprietà, sotto la condizione sospensiva che il medesimo decreto sia successivamente notificato ed eseguito, impone all'Amministrazione di disporre il trasferimento del diritto di proprietà, non anche di affermare espressamente che il trasferimento è condizionato alla predetta notifica: tale condizione, infatti, è già espressamente contemplata dalla norma e una sua ripetizione nel provvedimento di esproprio, per quanto p... _OMISSIS_ ...ppare necessaria.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> DECRETO DI ESPROPRIO --> CONTENUTO --> INDICAZIONE CONFINI

L'art. 23 d.p.r. n. 327/2001 non prevede che il decreto di esproprio indichi i nuovi confini della particella risultanti dall’esproprio, in quanto tali confini, come prevede il precedente art. 16, secondo comma, devono essere indicati negli elaborati allegati alla delibera di approvazione del progetto.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> DECRETO DI ESPROPRIO --> CONTENUTO --> INDICAZIONE DECRETO OCCUPAZIONE

A fini della validità del decreto di esproprio ex art. 23, d.P.R. n. 327/2001, non ha rilevanza l’indicazione degli estre... _OMISSIS_ ...occupazione di urgenza, emanato ai sensi dell’articolo 22-bis, e del relativo stato di esecuzione (lett.e-bis), qualora tale atto risulti superato da successivo accordo e da impegno alla stipula della cessione bonaria dei beni con contestuale autorizzazione all’immediata immissione nel possesso materiale degli stessi.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> DECRETO DI ESPROPRIO --> CONTENUTO --> INDICAZIONE DEL VINCOLO

La mancanza dell'indicazione degli estremi del vincolo urbanistico nel decreto di esproprio richiesta dall'art. 23, I co. lett. b del D.P.R. 8.6.2001 n. 327, concretizza una mera irregolarità che non incide sulla legittimità del decreto di esproprio. Il decreto di esproprio è, infatti, da ... _OMISSIS_ ...ittimo solamente laddove abbia ad oggetto un bene sul quale in precedenza non è stato apposto il vincolo preordinato all’esproprio. Ma se, come nel caso di specie, il vincolo è stato apposto, ma ne è solo stata omessa la citazione nel decreto di esproprio, questo mantiene intatta la propria validità.

Non sussiste violazione dell’art. 23, comma 1, lettera b), del D.P.R. n. 327/2001, qualora il decreto di esproprio ometta di indicare gli estremi degli atti da cui è sorto il vincolo, costituendo ciò una mera irregolarità formale non rilevante ad validitatem.

L’art. 23, primo comma, lett. b), d.p.r. n. 327/2001 prevede espressamente che il decreto di esproprio indichi gli estremi degli atti da cui è sorto il vincolo preordinato all... _OMISSIS_ ...o e del provvedimento che ha approvato il progetto dell’opera, di talché non può soddisfare le condizioni appena indicate un generico riferimento al Piano Regolatore vigente.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> DECRETO DI ESPROPRIO --> CONTENUTO --> INDICAZIONE DEL VINCOLO --> MOTIVAZIONE ED INDENNIZZO IN CASO DI REITERA

Il decreto di esproprio non deve motivare in ordine alle ragioni giustificatrici della reiterazione del vincolo preordinato all’esproprio, qualora decaduto quello originariamente apposto, né prevedere il relativo indennizzo: basti considerare che l’art. 39, comma 2, d.P.R. n. 327/2001 individua negli atti che producono la reiterazione del vincolo, e non nel decreto di esprop... _OMISSIS_ ...rovvedimentale che deve contenere la previsione dell’indennizzo e l’illustrazione delle ragioni giustificative della medesima reiterazione.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> DECRETO DI ESPROPRIO --> CONTENUTO --> INDICAZIONE DEPOSITO/ACCETTAZIONE INDENNITÀ

Il decreto di esproprio che dia atto del deposito della indennità di espropriazione non accettata risulta adottato nel pieno rispetto del procedimento delineato dall’art. 23 del DPR 327/2001, il cui primo comma, alla lettera c), prevede espressamente che il decreto di esproprio indichi “quale sia l’indennità determinata in via provvisoria o urgente e precisa se essa sia stata accettata dal proprietario o successivamente corrispo... _OMISSIS_ ...essa sia stata depositata presso la Cassa depositi e prestiti”.

L'art.23 del DPR 327/01 richiede che nel provvedimento di esproprio sia indicata l’indennità determinata in via provvisoria, e non la determinazione definitiva.

Dal tenore complessivo dell'art. 23 DPR 327/2001 emerge chiaramente che è causa d'illegittimità del decreto di esproprio soltanto l’omessa offerta dell’indennità provvisoria, anche nella forma del deposito presso la Cassa Depositi e Prestiti, e non già la mera omessa menzione di tale adempimento.

Ai fini del rispetto di quanto statuito dall'art. 23 comma 1 lett. c) e d) DPR 327/2001, sufficiente è che il decreto di esproprio richiami (con motivazione per relationem), gli atti adottati d... _OMISSIS_ ...orrispondenza intercorsa tra le parti con riferimento alla determinazione dell'indennità provvisoria, depositata presso la Cassa Depositi e Prestiti per mancata accettazione e in attesa che si concluda l’avviata procedura di determinazione dell'indennità definitiva.

In caso di omessa specificazione, nel decreto d’esproprio, del deposito dell’indennit&a...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 13714 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 2,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo