L'acquisizione sanante del fondo è di competenza del Consiglio comunale

PATOLOGIA --> ACQUISIZIONE SANANTE --> ART. 42 BIS DPR 327/2001 --> COMPETENZA

Analogamente a quanto rilevato dalla giurisprudenza in merito all'art. 43 DPR 327/2001, è il Consiglio comunale competente a deliberare l'atto di acquisizione sanante ex art. 42 bis DPR 327/2001, in quanto tale atto è emesso ab externo al procedimento espropriativo, quindi non è disciplinato dalle relative norme ed inoltre, i provvedimenti di acquisizione rientrano a pieno titolo nelle competenze consiliari di cui alla lett. l) dell'art. 42, comma 2, del d.lgs. n. 267 del 2000.

La specifica previsione normativa di cui all'art. 42 bis DPR 327/2001 e la natura non retroattiva dell’acquisizione dell’immobile al patrimonio dell’ente implica che ... _OMISSIS_ ...ridici della vicenda ablatoria non possono che essere imputati al soggetto al momento utilizzatore dell’area, senza che vengano in rilievo – limitatamente a tali profili – le amministrazioni e gli enti cui originariamente l’attività espropriativa e di occupazione si riferiva.

In applicazione della disciplina di cui all'art. 42-bis T.U. Espropriazioni, gli obblighi da tale norma stabiliti vanno posti a carico del soggetto che in atto è l’utilizzatore del bene (nel caso di occupazione disposta dal Comune a favore del Consorzio ASI a carico di quest'ultimo e del subentrante IRSAP, investito, quale soggetto utilizzatore, delle valutazioni degli interessi in conflitto). L’articolo 42-bis stabilisce infatti che, valutati gli inter... _OMISSIS_ ...to, l'autorità che utilizza un bene immobile per scopi di interesse pubblico, modificato in assenza di un valido ed efficace provvedimento di esproprio o dichiarativo della pubblica utilità, può disporre che esso sia acquisito, non retroattivamente, al suo patrimonio indisponibile e che al proprietario sia corrisposto un indennizzo per il pregiudizio patrimoniale e non patrimoniale.

In applicazione della disciplina di cui all'art. 42-bis T.U. Espropriazioni, gli obblighi restitutori e risarcitori/indennitari da tale norma stabiliti vanno posti a carico del soggetto che in atto è l’utilizzatore del bene (nel caso di occupazione disposta dal Comune a favore del Consorzio ASI a carico di quest'ultimo e del subentrante IRSAP, investito, quale soggetto utiliz... _OMISSIS_ ...alutazioni degli interessi in conflitto).

Il tenore letterale dell’art. 42-bis, comma 1, T.U. suppone, col richiamo alla valutazione in ordine alle attuali ed eccezionali ragioni di interesse pubblico che giustificano l’emanazione del provvedimento (comma 4) e disponendo l’acquisizione della proprietà del bene privato inciso al patrimonio dell’ente che lo utilizza per scopi di interesse pubblico, che il predetto provvedimento venga adottato dall’amministrazione nel cui patrimonio ricade l’opera pubblica per la quale era stata avviata la procedura espropriativa. Solo tale amministrazione, infatti, può svolgere compiutamente la valutazione comparativa in ordine all’interesse all’acquisizione del bene in questione c... _OMISSIS_ ...o;indennizzo per la sua perdita.

E’ l’Ente nel cui patrimonio ricade l’opera pubblica per la quale era stata avviata la procedura espropriativa e non anche l’Ente mero assegnatario dell’opera (stradale) per l’esercizio delle funzioni di gestione – il soggetto legittimato ad attivare e concludere il procedimento e, quindi, il destinatario legittimo dell’istanza di provvedere ex art. 42-bis d.P.R. n. 327/2001.

E’ in capo all’Amministrazione che utilizza e dispone dell’immobile, che si radica ogni obbligo restitutorio, risarcitorio e indennitario nei confronti del proprietario, sia in forza delle ordinarie previsioni di diritto comune, sia in forza della specifica disciplina di ... _OMISSIS_ ...rt. 42-bis, primo comma, d.p.r. n. 327/2001, che attribuisce, invero, al soggetto utilizzatore la facoltà di procedere all’acquisizione del bene e lo onera degli adempimenti consequenziali; ciò non impedisce di far eventualmente valere in separato giudizio una responsabilità di altra amministrazione per avere questa impedito di concludere tempestivamente la procedura espropriativa per non avere la stessa messo a disposizione le somme per la liquidazione delle indennità di esproprio.

La deliberazione di acquisizione sanante ex art. 42 bis DPR 327/2001 è di competenza del Consiglio comunale ai sensi dell’art. 42, comma 2, lett. l), del T.U. approvato con D.L.vo 18 agosto n. 267 (e ciò anche con riferimento alla lett. b) dello stesso articolo, qualora... _OMISSIS_ ...nte essere approvata la variante (nel caso di specie) ex art. 9, comma 5, del medesimo T.U.

La scelta di regolarizzazione della situazione mediante ricorso al procedimento di cui all’art. 42 bis del D.P.R. 327/2001 deve essere demandata ad A.N.A.S., nonostante la presenza di un concessionario; appare coerente ritenere che, così come la valutazione dell'interesse pubblico all'acquisizione coattiva della proprietà privata per la realizzazione dell'opera (che trova la sua espressione nella dichiarazione di pubblica utilità dell'opera) è operata dall'ANAS, quale ente gestore del patrimonio autostradale, parimenti sia lo stesso ente a compiere la comparazione degli interessi in gioco espressamente richiesta dall'art. 42 bis del D.P.R. n. 327 del 2001.|... _OMISSIS_ ...Qualora l'emanazione del provvedimento acquisitivo ex art. 42 bis TU più che costituire espressione dell’esercizio di un autonomo potere provvedimentale, si presenti quale doveroso ossequio ai precedenti dicta giudiziali, che ne hanno già perimetrato l’estensione e definito positivamente i presupposti di adozione, deve ritenersi applicabile l'art.21 octies, comma 2, della legge n. 241/1990, per cui gli aspetti procedurali e competenziali, pur astrattamente significativi, risultano privi di concreta portata invalidante in ragione della stringente doverosità della sua adozione.

Le disposizioni di cui all'art. 42-bis del DPR n. 327/2001 sono rivolte alla Amministrazione pubblica, e precisamente all’“Autorità che utilizza un bene immobile p... _OMISSIS_ ...eresse pubblico”.

L'atto di acquisizione in sanatoria ex art. 42 bis DPR 327/2001 non è atto gestionale rimesso alla competenza del dirigente, ciò perché l’Amministrazione compie una scelta discrezionale che appare coerente con la "ratio" della previsione in esame di sottoporre alla competenza del Consiglio Comunale gli atti che, proprio perché fondamentali, esulano dall'ordinaria gestione dell'ente e richiedono una complessa valutazione di elementi (convenienza economica e conseguenze politiche, interessi pubblici da soddisfare, limitatezza delle risorse, interessi privati pregiudicati), che coinvolgono scelte importanti per l'ente locale e, pertanto, è opportuno siano rimessi all'organo maggiormente rappresentativo dello stesso.
... _OMISSIS_ ...;art. 6, comma 7, del D.P.R. n. 327 del 2001 assegna la competenza in ordine ai provvedimenti ablativi – categoria alla quale appartiene l’atto previsto e disciplinato dall’art. 43, sostituito dall’art. 42-bis del T.U. espropriazioni – al dirigente dell’ufficio per le espropriazioni.

L’emanazione del provvedimento acquisitivo ex art. 42 bis DPR 327/2001, in virtù del principio di separazione fra indirizzo politico e attività gestionale, declinato in via generale per i Comuni dall’art. 107 del D. Lgs. 267/2000 (e, p...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 17054 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo