La controversia promossa per la nomina del collegio dei tecnici è di giurisdizione del G.A.

Sintesi: In merito alla controversia promossa per silenzio inadempimento ad istanza formulata dal privato ai sensi dell'art. 21 d.p.r. 327/2001 diretta a richiedere la nomina dei tecnici ivi previsti, deve riconoscersi la giurisdizione del giudice amministrativo, perché la procedura di cui al citato art. 21 del DPR 327/2001 ha ad oggetto la disciplina di una fase di accertamento endo-amministrativo, partecipato e peritale, dell'indennità di esproprio; pertanto essa è finalizzata a determinare un requisito del provvedimento finale, ossia del decreto di esproprio e quindi ha una chiara valenza partecipativa.

Estratto: «Il ricorso – volto a censurare il diniego in epigrafe indicato rispetto alla richiesta di parte ricorrente di procedersi al... _OMISSIS_ ...ue tecnici di cui all'art. 21 DPR 327/2001, a seguito di mancata accettazione dell'indennità provvisoria e di comunicazione del proprio tecnico – è fondato e a accolto per le ragioni che seguono.Ritiene il Collegio di aderire all'indirizzo pretorio (T.A.R. Sicilia Catania, sez. I, 15 febbraio 2007, n. 281), richiamato da parte ricorrente, alla cui stregua, nella materia de qua sussiste sia la giurisdizione del giudice amministrativo (perché la procedura di cui al citato art. 21 del DPR 327/2001 ha ad oggetto la disciplina di una fase di accertamento endo-amministrativo, partecipato e peritale, dell'indennità di esproprio; pertanto essa è finalizzata a determinare un requisito del provvedimento finale, ossia del decreto di esproprio e quindi ha ... _OMISSIS_ ...nza partecipativa);»