Quale giurisdizione per le controversie sulla concessione di alloggi di servizio?

Sintesi: Tutte le controversie che scaturiscono dalla concessione di alloggi di servizio debbono essere conosciute dal giudice che ha la giurisdizione in materia di rapporto di lavoro.

Estratto: «Ciò premesso, il Collegio ritiene opportuno preliminarmente precisare, quanto alla giurisdizione, di condividere la tesi prospettata da parte ricorrente (peraltro non confutata dalla difesa erariale), la quale, nel caso specifico, afferma la sussistenza della giurisdizione del giudice amministrativo.Va invero osservato che la concessione degli alloggi di servizio agli interessati costituisce una prestazione che si innesta nell'ambito del rapporto di pubblico impiego che intercorre fra questi e l'Amministrazione di appartenenza. Il rapporto concessorio così ... _OMISSIS_ ...2; dunque funzionalmente collegato al rapporto lavorativo; con la conseguenza che tutte le controversie che ne scaturiscono debbono essere conosciute dal giudice che ha la giurisdizione in materia di rapporto di lavoro (cfr. Cass. Civ., sez. un., 30 aprile 2008 nn. 10870 e 10871). Nel caso specifico, trattandosi di personale pubblico non contrattualizzato, la controversia appartiene, ai sensi dell'art. 63, comma 4, del d.lgs. n. 165/2001, alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo che, in tale ambito, non soffre la limitazione prevista dall'art. 5 della legge n. 1034/71 (il cui contenuto è oggi trasfuso nell'art. 133, comma 1, lett. b c.p.a.) il quale, dopo aver attribuito alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo le controversie in materia di... _OMISSIS_ ... beni pubblici, riserva, come noto, al giudice ordinario le controversie relative ai canoni concessori.»