Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo nella pagina prodotto.

RICORSI, IMPUGNAZIONI, DOMANDE GIUDIZIALI

Sintesi: Il Comune ha la legittimazione passiva a resistere con riferimento a pratiche nella cui trattazione sia subentrato per effetto del mancato rinnovo della convenzione relativa allo sportello unico delle attività produttive.

Estratto: «2. a) 1. Il Comune di Polistena sostiene il suo difetto di legittimazione, perché il procedimento in contestazione sarebbe stato condotto dal SUAP gestito dalla Comunità montana del versante tirrenico settentrionale, che dovrebbe, in ogni caso, partecipare al giudizio.L’eccezione non ha pregio.A prescindere dalla situazione che si sarebbe determinata nel caso di attualità dell’adesione del Comune di Polistena al SUAP della Comunità montana (v. al riguardo T.A.R. Puglia, III, 8 aprile 2004, n. 1807, secondo cui occorre verificare il concreto contenuto della relativa convenzione), è acclarato che detta adesione è venuta meno con la scadenza della convenzione, in data 18 luglio 2007. Anzi, il Consiglio comunale di Polistena ha espressamente deliberato di non rinnovare la convenzione (deliberazione n. 44 del 18 luglio 2007), con conseguente subentro degli uffici comunali nella trattazione delle pratiche ancora non concluse, giacenti presso lo stesso SUAP, tra le quali il progetto de quo. Il “trasferimento” ha avuto effettiva attuazione con la materiale trasmissione del progetto medesimo e della relativa documentazione al Comune di Polis... _OMISSIS_ ...AP prot. n. 4376 del 23 ottobre 2007.Ne consegue che l’azione in esame – proposta con atto notificato l’11 aprile 2008 – è correttamente rivolta contro il soggetto pubblico titolare della potestà della quale si chiede il tempestivo esercizio, senza che sia neppure necessario chiamare in giudizio il soggetto cui in passato essa era stata delegata temporaneamente (e, è appena il caso di precisarlo, ferma la responsabilità primaria dell’amministrazione ti... _OMISSIS_ ...

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

...continua.

Acquista l'articolo per soli 3,00 €, potrai visualizzarlo sempre sul nostro sito e ti verrà inviata una mail con il PDF dell'articolo in allegato

Acquista