Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo nella pagina prodotto.

RICORSI, IMPUGNAZIONI, DOMANDE GIUDIZIALI

Sintesi: Ai fini della legittimazione attiva ad impugnare una concessione demaniale marittima si applica il medesimo criterio di stabile collegamento tra il ricorrente e la zona interessata dall'intervento assentito che la giurisprudenza ha forgiato in tema di impugnazione di titoli edificatori rilasciati a terzi, dato che l’interesse che i terzi mirano a tutelare è comunque quello a un corretto assetto territoriale ed ambientale dell’area ove è collocato un loro centro di interessi.

Estratto: «In via preliminare deve scrutinarsi l’eccezione mediante la quale l’appellato torna a dedurre l’inammissibilità del ricorso introduttivo per difetto di interesse o legittimazione.Secondo il sig. Freni la concessione avrebbe potuto essere impugnata soltanto da un operatore di settore interessato a conseguirla.L’eccezione non è fondata.Da tempo infatti questo Consiglio ha chiarito che in materia è applicabile, ai fini della legittimazione all’azione, lo stesso criterio di “stabile collegamento tra il ricorrente e la zona interessata dall'intervento assentito” che la giurisprudenza ha forgiato in tema di impugnazione di titoli edificatori rilasciati a terzi, dato che anche in questo caso l’interesse che i terzi mirano a tutelare è quello a un corretto assetto territoriale ed ambientale dell’area ove è collocato un loro centro di interessi. (... _OMISSIS_ ...r>
Sintesi: Il Comune è certamente legittimato ad impugnare la concessione per lo sfruttamento di acque minerali ove deduca la sussistenza di un'interferenza tra l’attività di sfruttamento commerciale dell’acqua e l’alimentazione dell’acquedotto comunale.

Estratto: «Al fine di evitare che il provvedimento impugnato, accanto all’effetto autorizzativo (spostamento del punto di captazione) produca un effetto novativo del titolo concessorio ampliandone l’oggetto, il Comune di Castelpizzuto ha certamente legittimazione ed interesse all’impugnazione, in quanto proprietario di opera di adduzione che attinge presso la medesima falda, tenuto altresì conto che l’ampliamento del numero dei punti di captazione si fonda, dal punto di vista istruttorio, anche sull’affermazione – recisamente contestata dal Comune - per cui non vi sarebbe interferenza tra l’attività di sfruttamento commerciale dell’acqua e l’alimentazione dell’acquedotto comunale, sulla scorta peraltro di nuove motivazioni, rispetto ai precedenti decreti concessori, che confermano, anche sul punto, la natura innovativa della determina dirigenziale.»

Sintesi: Il titolare della precedente concessione demaniale e autore dell’istanza di rinnovo è certamente titolare di una situazione giuridicamente qualificata e differenziata che lo legittima ad imp... _OMISSIS_ ...iego adottato dall’Amministrazione.

Estratto: «17. E’ manifestamente infondata, in particolare, l’eccezione secondo cui la società PO., in quanto mera occupante di fatto della spiaggia per cui è causa, non avrebbe una posizione giuridicamente differenziata e non sarebbe quindi legittimata al ricorso. Al contrario, la società originaria ricorrente, in quanto titolare della precedente concessione demaniale e autrice dell’istanza di rinnovo, è certamente titolare di una situazione giuridicamente qualificata e differenziata che la legittima ad impugnare il provvedimento di diniego adottato dall’Amministrazione.»

Sintesi: Il Comune sul cui territorio sorge la fonte è legittimato ad impugnare la concessione mineraria di acque termali rilasciata dalla Regione senza rispettare i principi di evidenza pubblica, a nulla rilevando che egli sia un ente privo di lucro, giacché esso potrebbe avere interesse a concorrere perseguendo l’obiettivo della subconcessione in favore di operatori locali, sia con l’intento di avvalersi della risorsa per fornire un pubblico servizio, sia, infine, allo scopo di creare un’apposita società mista per utilizzare la stessa risorsa anche a fini economici.

Sintesi: Il Comune è legittimato ad impugnare la concessione mineraria di acque termali rilasciata ad una società di cui detenga una partecip... _OMISSIS_ ...#171;4 Valutazioni non molto diverse possono farsi a proposito dell’insistito argomento degli appellanti circa una presunta carenza, da parte del Comune, dei requisiti tecnici necessari alla gestione di una struttura termale, con prospettazione che vorrebbe ricollegare a siffatta carenza la conseguenza della carenza di legittimazione, o di interesse, del Comune al ricorso. E lo stesso vale per la connessa argomentazione tesa a far valere il fatto che il Comune non avrebbe mai presentato istanza per acquisire il permesso di ricerca mineraria di cui all’art. 2 della L.R. n. 44/1975, argomentazione che pure si vorrebbe dimostrativa della carenza di legittimazione attiva dell’Ente.Oggetto del corrente giudizio è semplicemente la dedotta illegittimità della mancata indizione di una procedura competitiva da parte della Regione, e non già la questione dell’attuale titolarità da parte del Comune dei requisiti per ottenere la concessione (quasi che questo Ente in un’apposita gara ipoteticamente già aperta fosse stato colpito da un’esclusione proprio per una ragione siffatta, e dovesse qui contestarne il fondamento).Da qui il carattere ampiamente prematuro della valutazione che le appellanti vorrebbero già in questa sede promuovere sulla presenza, in capo al Comune, dei requisiti soggettivi per partecipare ad una gara, in realtà, ancora mai indetta. Una valutazione del genere non pu... _OMISSIS_ ...

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

...continua.

Acquista l'articolo per soli 6,00 €, potrai visualizzarlo sempre sul nostro sito e ti verrà inviata una mail con il PDF dell'articolo in allegato

Acquista