A rischio la legitimità del titolo edilizio rilasciato se non si rispettano le distanze tra gli edifici

Sintesi: La realizzazione dell'opera assentita a una distanza inferiore da quella minima legale prevista per le pareti finestrate e le pareti di edifici antistanti reca pregiudizio alla posizione soggettiva della parte ricorrente, suscettibile di essere incisa dal rilascio di un titolo di assenso edilizio illegittimo.

Estratto: «V – Anche sotto il profilo dell'interesse, il ricorso è ammissibile: è fuor di dubbio che la realizzazione dell'opera assentita a una distanza inferiore da quella minima legale prevista per le pareti finestrate e le pareti di edifici antistanti, rechi pregiudizio alla posizione soggettiva della parte ricorrente, suscettibile di essere incisa dal rilascio di un titolo di assenso edilizio illegittimo (cfr.: T.A.R. Salern... _OMISSIS_ ...n. 15040).»

Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, per motivi tecnici esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto. Pertanto se si pensa di avere necessità di un testo completo di note, si invita a comprare direttamente il prodotto. Si ricorda comunque che in caso di acquisto successivo del prodotto, dal costo dello stesso verrà scontato il costo già sostenuto per l'articolo.

pdf 3048 pagine in formato A4

45,00 €