La natura dei provvedimenti di realizzazione e ricadute sui termini di impugnazione degli atti

Sintesi: Poiché i provvedimenti con cui il Comune dispone circa le modalità di realizzazione di un piano per gli insediamenti produttivi partecipano della stessa natura di atti generali del piano stesso e seguono il regime, di conoscenza e impugnazione, ordinariamente previsto per tale tipologia di atti, relativamente ai proprietari delle aree incise, si deve richiedere la notificazione individuale, e solo per i terzi può ritenersi sufficiente la pubblicazione della deliberazione nell'albo pretorio e quindi la decorrenza a fini impugnatori da tale adempimento idoneo alla conoscibilità.

Estratto: «Occorre ricordare, seguendo un ordine argomentativo diverso da quello seguito dal giudice di prime cure, che questo Consiglio ha evidenziato come... _OMISSIS_ ... provvedimenti con cui il Comune dispone circa le modalità di realizzazione di un piano per gli insediamenti produttivi partecipano della stessa natura di atti generali del piano stesso e seguono il regime, di conoscenza e impugnazione, ordinariamente previsto per tale tipologia di atti, relativamente ai proprietari delle aree incise, si debba richiedere la notificazione individuale, e solo per i terzi (anche se non residenti nel Comune) possa ritenersi sufficiente la pubblicazione della deliberazione nell'albo pretorio e quindi la decorrenza a fini impugnatori da tale adempimento idoneo alla conoscibilità (così Consiglio di Stato, sez. IV, 6 luglio 2009, n. 4339).»

Sintesi: I provvedimenti con cui il comune dispone circa le modalità di re... _OMISSIS_ ...un piano per gli insediamenti produttivi partecipano della stessa natura di atti generali del piano stesso e seguono il regime, di conoscenza e impugnazione, ordinariamente previsto per tale tipologia di atti; di conseguenza, per i proprietari delle aree incise deve richiedersi la notificazione individuale, e solo per i terzi deve ritenersi sufficiente la pubblicazione della deliberazione nell'albo pretorio e quindi la decorrenza a fini impugnatori da tale adempimento idoneo alla conoscibilità.

Estratto: «2. In primo luogo occorre esaminare il motivo di appello (proposto sia dal Consorzio che dal comune) con il quale si deduce la tardività del ricorso originario, perché sarebbe stato proposto oltre il termine decadenziale rispetto alla pubblic... _OMISSIS_ ...o.Il motivo è infondato, in quanto la normativa prevede, come osservato anche dal primo giudice, che l'avviso individuale del deposito nei confronti dei proprietari delle aree incise debba avvenire a mezzo notifica nelle forme previste per gli atti di citazione e quindi ai sensi degli articoli 137 e seguenti del codice di rito. In virtù dell'esplicito rinvio operato dall'articolo 27 comma 4 legge 865 del 1971 – e quindi al principio secondo cui “le aree comprese nel piano approvato sono espropriate dai comuni o loro consorzi secondo quanto previsto dalla stessa legge in materia di espropriazioni per pubblica utilità” - ai fini della decorrenza del termine per la impugnazione la conoscenza legale del piano per gli insediamenti produttivi avvi... _OMISSIS_ ...pubblicazione della relativa delibera all'albo pretorio, bensì con l'adempimento delle formalità di cui agli articoli 6 e 8 della legge 167 del 1962 (C. Stato, IV, 5.12.1994, n.978).I provvedimenti con cui il comune dispone circa le modalità di realizzazione di un piano per gli insediamenti produttivi partecipano della stessa natura di atti generali del piano stesso e seguono il regime, di conoscenza e impugnazione, ordinariamente previsto per tale tipologia di atti; di conseguenza, per i proprietari delle aree incise deve richiedersi la notificazione individuale, e solo per i terzi – anche se non residenti nel comune – deve ritenersi sufficiente la pubblicazione della deliberazione nell'albo pretorio (C. Stato, IV, 21.11.2005, n.6469) e quindi la... _OMISSIS_ ...ini impugnatori da tale adempimento idoneo alla conoscibilità.»