Elementi irrilevanti alla decorrenza dei termini per l'impugnazione dell'atto amministrativo

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> TERMINE DECADENZIALE --> DECORRENZA --> IRRILEVANZA DELL'ADOZIONE

Sintesi: Ai fini della verifica della tempestività del ricorso nessuna rilevanza può assumere la data di adozione del provvedimento.

Estratto: «CONSIDERATO, in via preliminare, che risulta palesemente infondata l’eccezione di inammissibilità per tardività del presente gravame, sollevata dalla difesa erariale con la memoria depositata in data 17 febbraio 2011, sul presupposto che, nel caso in esame, il ricorso è stato presentato oltre il termine di sessanta giorni decorrente dal 16 aprile 2007, data di adozione del decreto della Soprintendenza. Occorre infatti rammentare che, secondo l’art. 41, comma 1, cod. proc. amm. il... _OMISSIS_ ...nziale entro il quale il ricorso deve essere notificato decorre “dalla notificazione, comunicazione o piena conoscenza, ovvero, per gli atti di cui non sia richiesta la notificazione individuale, dal giorno in cui sia scaduto il termine della pubblicazione se questa sia prevista dalla legge o in base alla legge” e, quindi, da un lato, ai fini della verifica della tempestività del ricorso nessuna rilevanza può assumere la data di adozione del provvedimento e, dall’altro, si deve rilevare che la difesa erariale non ha offerto alcun elemento di prova idoneo a contestare l’affermazione del difensore della ricorrente (formulata nella memoria di replica depositata in data 16 marzo 2011), secondo la quale ella ha avuto piena conoscenza del decreto della Sopr... _OMISSIS_ ... al momento della notifica della nota del Comune di Massa Lubrense n. 15901 in data 7 giugno 2007;»

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> TERMINE DECADENZIALE --> DECORRENZA --> IRRILEVANZA DELLA PARTECIPAZIONE

Sintesi: La pubblicazione degli avvisi di avvio del procedimento non determina la decorrenza del termine per l’impugnazione, poiché l’effetto lesivo viene prodotto solo con l’adozione degli atti conclusivi dei rispettivi procedimenti.

Estratto: «2) In via preliminare, la difesa del Comune eccepisce la tardività del ricorso, siccome notificato oltre i 60 giorni decorrenti dalla pubblicazione all’albo pretorio comunale degli atti con cui è stata data la comunicazione di avvio del proced... _OMISSIS_ ...stessi provvedimenti autorizzativi impugnati.L’eccezione è priva di pregio sotto entrambi i profili.La pubblicazione degli avvisi di avvio del procedimento non determina, infatti, la decorrenza del termine per l’impugnazione, poiché l’effetto lesivo lamentato dai ricorrenti viene prodotto solo con l’adozione degli atti conclusivi dei rispettivi procedimenti.Quanto all’impugnazione di questi ultimi provvedimenti, va richiamato il consolidato orientamento giurisprudenziale secondo il quale la pubblicazione dei titoli edilizi costituisce mera forma di pubblicità notizia e il termine per ricorrere decorre dalla piena conoscenza dei titoli medesimi (cfr., fra le ultime, T.A.R. Lombardia, Brescia, sez. I, 16 marzo 2010, n. 1216).Nella specie, gli espo... _OMISSIS_ ... di aver avuto piena conoscenza dei provvedimenti impugnati solo con l’accesso documentale esperito il 7 ottobre 2009 e l’eccepiente non fornisce elementi di prova di segno diverso.Ne consegue la valutazione di tempestività del ricorso notificato in data 5 novembre 2009.»

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> TERMINE DECADENZIALE --> DECORRENZA --> IRRILEVANZA VIZI

Sintesi: Ai fini dell’impugnazione innanzi alla giurisdizione amministrativa, la conoscenza legale ed effettiva del provvedimento investe tutti i profili dello stesso, senza che i singoli elementi, del tutto soggettivamente individuati in relazione alla natura o alla gravità dell’assunto vizio dell’atto, possano comunque incidere sulla decorrenz... _OMISSIS_ ...ecadenziale.

Estratto: «Deve in primo luogo ricordare che, in base a principio giurisprudenziale poi cristallizzato nell’art. 4 c.p.a., comma 2 seconda parte del primo periodo, il termine di impugnazione per gli strumenti urbanistici è ancorato alla data della loro pubblicazione nel Bollettino ufficiale della regione o dalla comunicazione personale, e non alla data in cui il ricorrente ne afferma aver avuto piena conoscenza.Se, da un lato, la pubblicazione risponde alle ordinarie esigenze dell'ordinamento, concernenti la conoscenza legale degli atti a carattere generale, per cui rileva anche ai fini della decorrenza dei termini per proporre azione giurisdizionale (cfr. Consiglio di Stato sez. IV 22 febbraio 2013 n. 1097; Consiglio Stato sez. VI 4 g... _OMISSIS_ ...934, Consiglio Stato sez. IV 30 luglio 2002 n. 4075); dall’altro, in caso di comunicazione diretta, il dies a quo non può che essere costituito dal giorno di ricezione della notifica individuale all’interessato in base alla regola generale di cui al medesimo comma 2, primo parte del primo periodo dell’art.41 del c.p.a. .Inoltre, ai fini dell’impugnazione innanzi alla giurisdizione amministrativa, la conoscenza legale ed effettiva del provvedimento investe tutti i profili dello stesso, senza che i singoli elementi -- del tutto soggettivamente individuati in relazione alla natura o alla gravità dell’assunto vizio dell’atto – possano comunque incidere sulla decorrenza del termine decadenziale.Nell’ottica della tempestività dei mot... _OMISSIS_ ...sta dunque del tutto inconferente la qualificazione giuridica dell’impugnata delibera del 31.12.2010: che si volesse considerarla come una variante all’originario P.P. o al PAC, la denuncia di tutti i suoi vizi andava comunque introdotta nel termine decorrente dalla sua comunicazione.»