L' immediata lesività discende dall'approvazione del progetto definitivo di opera pubblica

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> PROGETTAZIONE --> PROGETTAZIONE DEFINITIVA

Sintesi: Ogni doglianza inerente alle caratteristiche tecniche del progetto definitivo dell’opera pubblica deve farsi valere tempestivamente, impugnando la relativa delibera di approvazione.

Estratto: «7. Ulteriore profilo di censura è costituito dalla mancato riscontro dell’opposizione sollevata dal Vitiello con missiva del 2.5.2003, a seguito della comunicazione di avvio del procedimento ex art. 7 L. n. 241/1990 inviatagli in data 14.4.2003 in ordine alla scelta tecnico-progettuale privilegiata dal Comune, sottolineando che l’interesse pubblico si sarebbe potuto parimenti perseguire con mediante una diversa soluzione progettuale, senza al... _OMISSIS_ ...né per la fattibilità dell’opera e celerità dell’intervento, né per la circolazione dell’area, evitando, al contempo, ogni questione risarcitoria per l’occupazione dell’area ed il successivo esproprio; al contrario il Comune avrebbe continuato ed ultimato i lavori, violando il principio che imporrebbe all’ente occupante - e, poi, espropriante - di procedere preventivamente ad un’adeguata “valutazione comparativa” fra l’interesse pubblico e “l’interesse di chi è destinato a subire l’espropriazione”.8. Tale profilo di censura è senz’altro inammissibile atteso che ogni doglianza inerente alle caratteristiche tecniche del progetto definitivo dell’opera pubblica avrebbe dovuta farsi va... _OMISSIS_ ...mente impugnando la relativa delibera di approvazione. Nel caso di specie nella comunicazione di avvio del procedimento ricevuta in data 14.4.2003 era stato specificato che: “Gli atti progettuali e propedeutici all’attivazione del procedimento in oggetto sono depositati presso l’ufficio tecnico “LL. PP.” c/o locali struttura di Via del Pomerio, ove sarà possibile prenderne visione e, presentare entro 20 giorni dalla data di ricezione della presente , ove siano pertinenti all’oggetto del procedimento, memorie scritte o documenti ex art. 10 della legge n. 241/1990”. Ne deriva che ogni censura relativa alle caratteristiche tecniche del progetto ovvero inerente alla mancata valutazione delle osservazioni doveva essere fatta valere attrav... _OMISSIS_ ...iva impugnativa della deliberazione, portata a conoscenza dell’interessato, nel modo come sopra descritto.»

Sintesi: L’adozione del progetto definitivo, proprio in quanto espressamente contenente la dichiarazione di pubblica utilità, non può che essere qualificato come atto immediatamente e direttamente lesivo della posizione giuridica dei proprietari, dovendogli essere riconosciuto l’effetto di affievolimento del diritto di proprietà ad interesse legittimo; ne consegue per i proprietari l'onere di immediata impugnazione.

Estratto: «Anche la terza censura è inammissibile perché tardiva. Essa attiene alla carenza di motivazione del progetto definitivo rispetto a cui è già stata dimostrata l’inammissibilità del ... _OMISSIS_ ...squo;adozione del progetto definitivo, proprio in quanto espressamente contenente la dichiarazione di pubblica utilità, non può che essere qualificato come atto immediatamente e direttamente lesivo della posizione giuridica dei proprietari, dovendogli essere riconosciuto l’effetto di affievolimento del diritto di proprietà ad interesse legittimo. I proprietari avrebbero, dunque, dovuto procedere all’immediata impugnazione di tale provvedimento, fondante la potestà espropriativa dell’ente in ordine alla realizzazione della specifica opera.»

Sintesi: La finale ed immediata lesività discende dall'approvazione del progetto definitivo di opera pubblica, siccome idoneo a concretare dichiarazione di pubblica utilità delle aree ablate.
... _OMISSIS_ ...stratto: «2.- Preliminarmente imposta disattendere le eccezioni di inammissibilità formulate dalla difesa comunale, le quali (in disparte profili secondari, non in grado di incidere sulle assorbenti doglianze prospettate) si fondano sul concorrente assunto: a) che il gravame articolato in principalità risulterebbe tardivo, stante la necessità di commisurare il termine decadenziale di impugnazione a decorrere dalla ricezione della nota in data 30 ottobre 2006, che avrebbe reso edotte le ricorrenti della pendenza del procedimento in contestazione; b) che lo stesso risulterebbe comechessia, sotto distinto profilo, inammissibile, siccome indirizzato avverso atti, a carattere preparatorio, approvativi del mero progetto preliminare della programmata opera pubblica; c) c... _OMISSIS_ ...dash; anche i successivi motivi aggiunti, in quanto dipendenti e consequenziali rispetto al ricorso principale, dovrebbero essere automaticamente dichiarati inammissibili.L’assunto è erroneo e prima ancora contraddittorio, se è vero che – per un verso – l’Amministrazione assume inammissibile il gravame principale sulla scorta della asserita inoppugnabilità degli atti preparatori e – per altro verso – pretenderebbe di argomentare dalla prospettata tardività della impugnazione degli stessi la inammissibilità, in via puramente derivativa, degli atti conseguenti e presupponesti, in tesi concretanti il momento di effettiva lesività dell’azione amministrativa e puntualmente fatti oggetto di gravame per aggiunzione. In ogni caso, impor... _OMISSIS_ ...che parte ricorrente ha – con scrupolo invero eccessivo – proposto ricorso avverso atti puramente preparatori (e come tali non connotati dalla finale ed immediata lesività che, in subiecta materia, discende solo dalla approvazione del progetto definitivo di opera pubblica, siccome idoneo a concretare dichiarazione di pubblica utilità delle aree ablate), senza omettere di impugnare, nella corretta via della progressiva articolazione di motivi aggiunti, tutti i successivi atti della procedura, a partire, appunto, dalla delibera di approvazione del progetto definitivo.»

Sintesi: E’ solo con l'approvazione del progetto definitivo che può assumere attualità l'eventuale lesione di una situazione giuridica, già derivante da autonomi vizi propr... _OMISSIS_ ...ione del progetto preliminare, la cui impugnazione è di per sé inammissibile.

Estratto: «Ritiene preliminarmente il Collegio che l’eccezione di inammissibilità del ricorso, formulata da parte comunale resistente, sia in parte infondata.Come si evince dalla nota della Provincia di Novara 4.7.2008, prot. n. 137112, depositata in giudizio dai ricorrenti stessi il 10.10.2008, con la delibera 29.5.2008, n. 197/2008, “la Giunta Provinciale ha approvato il progetto definitivo dei lavori in oggetto”, ovvero la costruzione della variante alla strada provinciale n. 229 della Valsesia, nell’abitato di Fara Novarese.Fra gli atti menzionati nel ricorso vi è anche la delibera 6.4.2006, n. 201, con cui la Giunta Provinciale di Novara da approvat... _OMISSIS_ ...reliminare della variante in questione, ma non vi è traccia di impugnazione della delibera 29.5.2008, n. 197/2008, con cui la Giunta Provinciale ha approvato il progetto definitivo dei lavori in oggetto.Infatti, l’impugnazione ha, ad oggetto, la deliberazione del Consiglio Comunale di Briona n. 19 del 26.09.2006, pubblicata all’Albo Pretorio del Comune di Briona il 12.10.2006, divenuta esecutiva il 23.10.2006, avente per oggetto: “Vari...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 13940 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 2,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo