Limitazioni relative all'impugnazione del piano per le attività estrattive

Sintesi: La società che svolge attività estrattiva è legittimata ad impugnare il piano cave nella parte in cui stabilisce il divieto di utilizzazione dell'area di scavo come discarica.

Estratto: «Infondato è, invece, il motivo d’appello contro il capo della sentenza che ha annullato la delibera nella parte in cui ha stabilito il divieto di utilizzazione dell’area di scavo sita nell’ATI g4 come discarica.Va, in primo luogo, respinto il motivo con cui si fa valere l’inammissibilità del motivo del ricorso di primo grado per carenza di legittimazione della ricorrente. Invero, la lesione dell’interesse della società Fusi non è collegata esclusivamente all’esercizio di attività estrattiva, ma alla titolarità della cava, il c... _OMISSIS_ ...ò realizzarsi attraverso la produzione di materiali o attraverso l’utilizzazione come discarica. Nel merito, si condivide la pronuncia del T.a.r. che ha rilevato la illogicità del divieto , applicato in termini assoluti, rispetto alla possibilità di riempimento con materiali inerti di cui all’art.2 , lett. e) d. lgs. n. 36/2003 e la contraddittorietà della preclusione rispetto al contenuto della deliberazione della giunta regionale 27.6.2005, n. 8/20 di approvazione del Programma Regionale di gestione dei Rifiuti. Nella parte dell’allegato A dedicata alla provincia di Varese, infatti, oltre all’area posta a nord – ovest del capoluogo, si richiamano espressamente per l’utilizzo a discarica altre zone caratterizzate dalla presenza di “... _OMISSIS_ ...i sabbia e ghiaia, alcune delle quali di grande volumetria”, tra cui quella di Gerenzano, ed è chiaramente indicato “l’interesse ……nella grande disponibilità di volumetrie,destinabili all’accoglimento dei rifiuti anche se la natura permeabile dei terreni deve obbligare a particolari misure di salvaguardia”.L’illegittimità dell’imposizione del divieto per carenza di istruttoria deve essere , quindi, confermata con salvezza degli ulteriori provvedimenti da parte dell’amministrazione.»

Sintesi: L'impugnazione della delibera di adozione del piano per le attività estrattive, qualora sia immediatamente lesiva, costituisce solo una facoltà e i vizi ad essa riferibili possono essere dedotti in sede di... _OMISSIS_ ...ella deliberazione di approvazione, atteso che il Piano costituisce un atto complesso, parte di una fattispecie a formazione progressiva.

Sintesi: Il Piano per le attività estrattive, una volta aprrovato, è impugnabile dall'interessato in relazione ad ogni vizio ipotizzabile, anche se determinatosi nella fase dell'adozione, e quindi anche da chi aveva già acquisito piena conoscenza della deliberazione di adozione, atteso che l'approvazione dà vita ad un atto formalmente e sostanzialmente nuovo rispetto al Piano solo adottato.

Estratto: «5.- Con il secondo motivo di appello è stata dedotta la inammissibilità del ricorso di primo grado per mancata impugnazione della deliberazione provinciale n. 88 del 2004, di adozione del Piano provinciale ... _OMISSIS_ ...te impugnabile indipendentemente dalla emanazione degli atti applicativi, della quale la deliberazione n. 14 del 2006, di approvazione del Piano, sarebbe, per l’aspetto censurato in sentenza, meramente confermativa.5.1.- Osserva in proposito la Sezione in primo luogo che la eccezione è rilevabile d’ufficio e ne può essere verificata la fondatezza anche se proposta per la prima volta in appello.In secondo luogo va rilevato al riguardo che la difesa di Italia Nostra ha evidenziato che l’approvazione definitiva è intervenuta dopo la presentazione di numerose osservazioni accolte dalla Provincia, sia in ordine alla perimetrazione e riduzione di bacini che ai quantitativi estraibili, il che esclude che l’atto di approvazione possa essere considerato merame... _OMISSIS_ ...o del precedente e che sarebbe stata sufficiente l’impugnazione del primo per comportare la autonoma caducazione del secondo, che doveva quindi essere comunque autonomamente impugnato.Aggiungasi che comunque l'impugnazione della delibera di adozione del Piano, qualora sia immediatamente lesiva, costituisce solo una facoltà e i vizi ad essa riferibili possono essere dedotti in sede di impugnazione della deliberazione di approvazione, atteso che il Piano costituisce un atto complesso, parte di una fattispecie a formazione progressiva.Esso Piano, una volta definitivamente approvato, è impugnabile dall' interessato in relazione ad ogni vizio ipotizzabile, anche se determinatosi nella fase dell'adozione, e quindi anche da chi aveva già acquisito piena conoscenza della delib... _OMISSIS_ ...zione, atteso che l'approvazione dà vita ad un atto formalmente e sostanzialmente nuovo rispetto al Piano solo adottato.»

Sintesi: Le prescrizioni del Piano per le attività estrattive che in via immediata stabiliscono le potenzialità estrattive della porzione di territorio interessata e che per il loro contenuto hanno già in sé immediata portata prescrittiva o limitativa sono immediatamente impugnabili.

Estratto: «7.- Con il quarto motivo di appello è stata dedotta la inammissibilità del ricorso introduttivo del giudizio per carenza di lesività immediata del P.P.A.E. in ragione della sua configurazione alla luce della strutturazione del procedimento impostato dalla Provincia di Ancona.L’artr. 10 della N.T.A., infatti, configure... _OMISSIS_ ...come un bando di concorso, aperto alle eventuali istanze e possibile competizione degli interessati, sicché il P.P.A.E. era impugnabile solo unitamente all’atto applicativo costituito dalla autorizzazione alla coltivazione della cava (del quale detto Piano costituisce solo il presupposto, ma non sufficiente, con inidoneità a costituire posizioni soggettive di vantaggio, avendo la natura di programmazione generale ed astratta).7.1.- Va osservato che al riguardo il Giudice di primo grado ha negato la condivisibilità della eccezione perché, in caso contrario, si dovrebbe affermare implicitamente l'inoppugnabilità di qualsiasi atto avente natura programmatica. Nel caso in esame il Programma Provinciale costituiva non solo il presupposto, ma anche la base di riferimento per... _OMISSIS_ ...lle singole autorizzazioni all'attività estrattiva, per cui è stato ritenuto innegabile che da esso potessero sorgere aspetti pregiudizievoli che rendessero attuale l’interesse ad agire per eliminare le pretese illegittimità programmatiche e indirizzare nel senso voluto dalla ricorrente la successiva attività autorizzatoria.7.2.- La Sezione non può che condividere quanto in proposito affermato dal T.A.R., atteso che per le prescrizioni del Piano che in via immediata stabiliscono le potenzialità estrattive della porzione di territorio interessata e per il loro contenuto hanno già in sé immediata portata prescrittiva o limitativa, deve ritenersi consentita (in relazione all'immediato effetto conformativo in capo all’Associazione Italia Nostra, tenuto conto degli in... _OMISSIS_ ...è portatrice) la immediata impugnativa, ove ne intenda contestare il contenuto, a partire dalla pubblicazione dello strumento pianificatorio, altrimenti la individuazione dei bacini dotati di vocazione estrattiva sarebbe suscettibile di finire in condizione di inoppugnabilità. Agli effetti della configurabilità di un atto come provvedimento impugnabile, infatti, c...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 9076 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo