La facoltà di impugnazione di un atto endoprocedimentale dal tenore negativo

Sintesi: Avverso un atto a carattere endoprocedimentale, ma di tenore già negativo l'impugnazione è oggetto già di una facoltà, anche se non di un onere, essendo l'atto effettivamente e realmente lesivo quello conclusivo del procedimento, da impugnare in ogni caso.

Estratto: «E' infondato anche il motivo di appello con il quale si deduce l'inammissibilità del ricorso originario, sostenuto in quanto sarebbe proposto avverso atto non immediatamente lesivo.E' evidente – valgono al riguardo i medesimi principi processuali posti dai precedenti in tema di interesse a impugnare l'aggiudicazione provvisoria o gli strumenti urbanistici soltanto adottati – che avverso un atto a carattere endoprocedimentale, ma di tenore già neg... _OMISSIS_ ...zione è oggetto già di una facoltà, anche se non di un onere, essendo l'atto effettivamente e realmente lesivo quello conclusivo del procedimento, da impugnare in ogni caso (così, tra tante, Consiglio Stato, V, 20 giugno 2011, n. 3671).»