Improcedibilità per sopravvenuta carenza di interesse in caso di conferma dell'atto impugnato

Sintesi: La conferma propria si ha quando la P.A., sulla scorta di una rinnovata istruttoria e sulla base di una nuova motivazione, dimostri di voler confermare la volizione espressa in un precedente provvedimento, tanto da rendere improcedibile, per sopravvenuta carenza di interesse, il ricorso diretto avverso il provvedimento che, in pendenza del giudizio, sia stato sostituito dal provvedimento di conferma innovativo e dotato di autonoma efficacia lesiva della sfera giuridica del suo destinatario, come tale idoneo a rendere priva di ogni utilità la pronuncia sul ricorso proposto avverso il precedente provvedimento.

Estratto: «II. Occorre premettere alla disamina delle plurime censure articolate in ricorso che il sopravvenuto provvedimento prot. n. 4 de... _OMISSIS_ ...messo al dichiarato scopo di integrare l'ordinanza oggetto di gravame, assume carattere meramente confermativo e pertanto non è coperto da onere di impugnativa. E' noto che la conferma propria si ha quando la Pubblica amministrazione, sulla scorta di una rinnovata istruttoria e sulla base di una nuova motivazione, dimostri di voler confermare la volizione espressa in un precedente provvedimento, tanto da rendere improcedibile, per sopravvenuta carenza di interesse, il ricorso diretto avverso il provvedimento che, in pendenza del giudizio, sia stato sostituito dal provvedimento di conferma innovativo e dotato di autonoma efficacia lesiva della sfera giuridica del suo destinatario, come tale idoneo a rendere priva di ogni utilità la pronuncia sul ricorso proposto avv... _OMISSIS_ ...nte provvedimento (C. Stato, Sez. IV, 25 giugno 2013, n. 3457). Nel caso di specie, invece, il responsabile del SUAP del Comune di San Valentino Torio, nel presumibile intento di controdedurre alle articolazioni contenute in ricorso, si è limitato a rielaborare il quadro motivazionale dell'atto precedente senza però far leva su nuove acquisizioni procedimentali.»

Sintesi: Allorquando la p.a., sulla scorta di una rinnovata istruttoria e sulla base di una nuova motivazione, dimostri di voler confermare le violazioni espresse in un precedente provvedimento, il successivo provvedimento avrà valore di atto di conferma, e non di atto meramente confermativo, con la conseguenza che deve essere dichiarato improcedibile, per sopravvenuto difetto di inter... _OMISSIS_ ...o diretto avverso l'atto amministrativo che, in pendenza del processo, sia stato sostituito dall'atto di conferma.

Estratto: «Preliminarmente il Collegio deve dichiarare l'improcedibilità del ricorso introduttivo, atteso che a seguito dell'ordinanza di riesame, il provvedimento impugnato con il primo mezzo è stato integralmente sostituito da quello emesso il 9.11.11, prot. n. 25745, con il quale, con diversa motivazione e sulla base di una nuova e rinnovata istruttoria, è stata nuovamente rigettata la richiesta di cambio di destinazione d'uso dell'immobile in proprietà dei ricorrenti.Secondo il consolidato arresto della giurisprudenza Amministrativa, qui condivisa, allorquando la p.a., sulla scorta di una rinnovata istruttoria e sulla base... _OMISSIS_ ...otivazione, dimostri di voler confermare le violazioni espresse in un precedente provvedimento, il successivo provvedimento avrà valore di atto di conferma, e non di atto meramente confermativo, con la conseguenza che deve essere dichiarato improcedibile, per sopravvenuto difetto di interesse, il ricorso diretto avverso l'atto amministrativo che, in pendenza del processo, sia stato sostituito dall'atto di conferma (ex multis cfr. T.A.R. Campania Napoli, sez. I, 10 maggio 2006 , n. 4051; (Consiglio Stato, sez. IV, 21 agosto 2006, n. 4831; Consiglio Stato , sez. VI, 11 maggio 2007 , n. 2315).»

Sintesi: Allorquando la P.A., sulla scorta di una rinnovata istruttoria e di una nuova motivazione, dimostri di voler confermare le valutazioni espresse in un preced... _OMISSIS_ ...nto, il successivo provvedimento ha valore di atto di conferma, e non di atto meramente confermativo, con la conseguenza che deve essere dichiarato improcedibile, per sopravvenuto difetto di interesse, il ricorso diretto avverso il provvedimento amministrativo che, in pendenza del processo, sia stato sostituito dall'atto di conferma.

Estratto: «12. Passando, quindi, all'esame del ricorso n. 7353/2007, il Collegio in via preliminare osserva che anche tale gravame deve essere dichiarato improcedibile per sopravvenuta carenza di interesse.Infatti, secondo una consolidata giurisprudenza (ex multis, T.A.R. Campania Napoli, Sez. VII, 4 luglio 2007, n. 6460), allorquando l'amministrazione, sulla scorta di una rinnovata istruttoria e di una nuova motivazione, dimostr... _OMISSIS_ ...ermare le valutazioni espresse in un precedente provvedimento, il successivo provvedimento ha valore di atto di conferma, e non di atto meramente confermativo, con la conseguenza che deve essere dichiarato improcedibile, per sopravvenuto difetto di interesse, il ricorso diretto avverso il provvedimento amministrativo che, in pendenza del processo, sia stato sostituito dall'atto di conferma.Pertanto, posto che il Comune di Vico Equense con l'ordinanza n. 196/2008 ha confermato l'ordine di demolizione già impartito con l'ordinanza n. 543/2007 in relazione all'abusivo intervento di trasformazione della corte interna, allo stato tanto l'interesse delle signore De Rosa e Beneduce, quanto l'interesse del signor Pia si è spostato sul ricorso per motivi aggiunti e sul rico... _OMISSIS_ ....»