La dichiarazione di improcedibilità del ricorso originario per sopravvenuta carenza di interesse

Sintesi: Non può darsi luogo ad una dichiarazione di sopravvenuta carenza dell'interesse azionato, in mancanza di una inequivocabile manifestazione proveniente dal ricorrente in ordine al venir meno dell'interesse stesso alla definizione della lite.

Sintesi: È improcedibile per sopravvenuta carenza di interesse il ricorso proposto avverso il diniego di rinnovo di concessione demaniale marittima, qualora nel corso del giudizio sia rilasciato, a seguito di sopravvenuto parere favorevole, il provvedimento originariamente denegato.

Estratto: «Avendo ricavato, dalla produzione documentale depositata in giudizio dall'Amm.ne, l'esistenza di un parere favorevole sopravvenuto nel corso del giudizio (precisamente parere espresso con nota n. 27591 d... _OMISSIS_ ...l Dipartim. Reg.le Territorio ed Ambiente – Area 5- Demanio Marittimo – U.O. Gest. Am.. e Finanziaria dell'A.R.TA.), con OCI n. 127/2009 il Collegio ha chiesto documentati chiarimenti circa l'eventuale successivo rilascio di concessioni demaniali marittime al ricorrente.In esecuzione della predetta OCI, in data 8.4.2009 l'Amm.ne ha depositato la concessione n.88/2007 con la quale, in accoglimento delle istanze del ricorrente di rinnovo ed ampliamento, gli è stato concesso di occupare mq 230 di suolo demaniale marittimo nel Lido di Noto, con decorrenza 1.1.2006, e fino al 31.12.2011.La nota del Dirigente dell'Area datata 2.4.2007 di trasmissione di tale concessione risulta sottoscritta dal ricorrente.Nonostante quest'ultimo non abbia depositato alcuna memoria... _OMISSIS_ ...nziato all'Udienza (il cui avviso di fissazione, trasmesso con racc. a/r, risulta regolarmente pervenuto), il Collegio ritiene comunque che il sopravvenuto rilascio della concessione meglio sopra indicata abbia determinato la sopravvenuta carenza di interesse alla decisione del ricorso, dal cui accoglimento il ricorrente non otterrebbe alcun ulteriore vantaggio.Pertanto, non rimane al Collegio che dichiarare l'improcedibilità del ricorso per sopravvenuta carenza di interesse.»

Sintesi: È improcedibile per carenza di interesse il ricorso avverso il diniego di sanatoria e la conseguente ordinanza di demolizione qualora sopravvenga il permesso di costruire in sanatoria.

Estratto: «In primo luogo, tenuto conto delle determinazioni comuna... _OMISSIS_ ...te via via assunte a definizione dei fatti oggetto della controversia all'esame , occorre dare atto che il ricorso originariamente qui introdotto e rivolto avverso il diniego di sanatoria del 21/6/1999 e la conseguente ordinanza sanzionatoria n.259 del 19/7/1999 deve considerarsi, come peraltro fatto presente dalla stessa parte ricorrente( pag.6 dei motivi aggiunti) in parte improcedibile per sopravvenuta carenza di interesse.Invero, con provvedimento n.85 del 24/6/2008 il Comune di Bagni a Ripoli ha rilasciato alla sig.ra Rotondo il permesso di costruire in sanatoria relativamente “all'ampliamento per mc 99,97 di civile abitazione con la formazione di un locale guardaroba –disimpegno e ripostiglio” e dunque per tale porzione di costruzione, per la qua... _OMISSIS_ ...iesto condono edilizio, è venuto meno l'interesse a coltivare la decisione di merito, essendo , in particolare, venuta a cessare, limitatamente a detta parte, la materia del contendere.»

Sintesi: È improcedibile per sopravvenuta carenza di interesse il ricorso contro il provvedimento che rinvia sine die la definizione dell'istanza di condono, qualora sopravvenga un provvedimento di diniego.

Estratto: «Il primo ricorso (rgr 1762001) come già anticipato nella narrazione in fatto va dichiarato improcedibile per sopravvenuta carenza d'interesse alla sua decisione, poiché il comune che aveva in un primo tempo sospeso la decisione sulla pratica di condono, ha poi invece rigettato con provvedimento del 2132001 la domanda di sanato... _OMISSIS_ ...187;

Sintesi: La dichiarazione di improcedibilità del ricorso originario per sopravvenuta carenza di interesse può essere pronunciata soltanto al verificarsi di una situazione in fatto o in diritto del tutto nuova rispetto a quella esistente al momento della proposizione del ricorso, tale da rendere certa e definitiva l'inutilità della sentenza, nel senso di avere fatto venire meno per il ricorrente qualsiasi utilità della pronuncia del giudice, anche se solo strumentale, morale o comunque residua.

Estratto: «Relativamente all'eccepito profilo di improcedibilità, va richiamato il consolidato orientamento giurisprudenziale secondo cui la dichiarazione di improcedibilità del ricorso originario per sopravvenuta carenza di... _OMISSIS_ ...242; essere pronunciata soltanto al verificarsi di una situazione in fatto o in diritto del tutto nuova rispetto a quella esistente al momento della proposizione del ricorso, tale da rendere certa e definitiva l'inutilità della sentenza, nel senso di avere fatto venire meno per il ricorrente qualsiasi, anche se solo strumentale, morale o comunque residua, utilità della pronuncia del giudice (Cons. Stato, Sez. IV, 3.11.2008 n. 5478; Sez. IV, 10.8.2004 n. 5481; 30.6.2004 n. 4803; Sez. V, 28.6.2004 n. 4756).Nel caso in esame il Collegio non può escludere, sulla base delle eccezioni e della relativa documentazione, che, pur nonostante il rilascio dei locali in cui veniva esercitata l'attività della ricorrente e la vicenda che ha comportato il sequestro delle ... _OMISSIS_ ...ella controinteressata, possa comunque residuare un interesse di natura strumentale rispetto alla complessa vicenda che vede antagoniste le due citate imprese (vicenda che si estende ben oltre i limiti dell'odierno giudizio), come pure non è possibile escludere, a priori, un interesse di natura ripristinatoria o conformativa in relazione agli ulteriori provvedimenti che l'Amministrazione adotterà in caso di accoglimento del ricorso.»

Sintesi: La dichiarazione di improcedibilità del ricorso originario per sopravvenuta carenza di interesse può essere pronunciata soltanto al verificarsi di una situazione in fatto o in diritto del tutto nuova rispetto a quella esistente al momento della proposizione del ricorso, tale da rendere certa e definit... _OMISSIS_ ...#224; della sentenza.

Estratto: «10. Ne consegue, pertanto, che non solo la richiesta del ricorrente non costituisce un comportamento latu sensu concludente in relazione alla pretesa legittimità dell'azione dell'Amministrazione, bensì anche che ad essa non consegue alcuna declaratoria giudiziale di sopravvenuta carenza di interesse al ricorso, posto che, come ribadito univocamente dalla giurisprudenza amministrativa (ex multis e da ultimo Consiglio Stato, sez. IV, 03 novembre 2008, n. 5478) la dichiarazione di improcedibilità del ricorso originario per sopravvenuta carenza di interesse può essere pronunciata soltanto al verificarsi di una situazione in fatto o in diritto del tutto nuova rispetto a quella esistente al momento della proposiz... _OMISSIS_ ...o, tale da rendere certa e definitiva l' inutilità della sentenza, nel senso di aver fatto venire meno per il ricorrente qualsiasi, anche se solo strumentale, morale o comunque residua, utilità della pronuncia del giudice, la qual cosa non ricorre, nel caso di specie, per le ragioni sopra esposte.»

Sintesi: L'avvenuta instaurazione di giudizio innanzi alla Corte di Appello, non determina la sopravvenuta carenza di interesse in ordine al giudizio instaurato per l'annullamento degli atti del procedimento; ciò in quanto a seguito dell'annullamento, la parte interessata conserva interesse a promuovere domanda per il risarcimento del danno sotto for...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 23731 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo