Impugnazione dell'avviso di immissione in possesso

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> IMMISSIONE IN POSSESSO --> AVVISO

Sintesi: L'avviso per l’immissione in possesso è atto sprovvisto del connotato della diretta ed immediata lesività; inammissibile pertanto la relativa impugnazione.

Estratto: «Con i sesti motivi aggiunti, notificati in data 11 settembre 2007, i deducenti hanno impugnato il decreto di esproprio n. 3, prot. 10.408 del 9.07.2007 e “inerente avviso per l’immissione in possesso”. I motivi aggiunti si appalesano inammissibili avverso quest’ultimo atto – l’”avviso per l’immissione in possesso”, anch’esso del 9.07.2007 - in quanto sprovvisto del connotato della diretta ed immediata lesività.Quanto al decreto di... _OMISSIS_ ..., prot. 10.408, le prospettazioni non meritano ingresso.I deducenti, oltre a riprodurre per l’ennesima volta le doglianze fondamentali contenute nel ricorso originario, deducono una inammissibile, perché tardiva (oltre che infondata: v. le controdeduzioni comunali “a superamento delle osservazioni” dei ricorrenti) censura (mancate controdeduzioni comunali alle loro osservazioni), atteso che andava proposta con il quinto ricorso per motivi aggiunti, avverso il progetto definitivo del 2° stralcio.I ricorrenti sostengono, poi, che il gravato decreto di esproprio interesserebbe anche il mapp. 1224 di mq. 85, di loro proprietà ma estraneo alla procedura espropriativa.La doglianza è priva di pregio.Tra gli allegati alla relazione del progetto preliminare (olt... _OMISSIS_ ... atti relativi al procedimento de quo) figura l’allegato 1), nel quale l’area dei ricorrenti interessata all’esproprio è contrassegnata con il numero di mappale 1090, è contornata con tratteggio rosso ed ha una forma rettangolare regolare: dopo il frazionamento eseguito dai ricorrenti, l’originario mapp. 1090 è stato suddiviso nei mapp. 1221, 1222, 1223,1224,1363, del tutto ineccepibilmente indicati nel decreto di esproprio, per una superficie complessiva di mq. 2.785 (in base alla rilevazione eseguita a seguito del frazionamento).Il mapp. 1090 (con una superficie di mq. 2800, poi leggermente rideterminata, come si è testé visto, a seguito del frazionamento, in mq. 2.785) comprende anche il mapp. 1224, come risulta graficamente negli allegati della re... _OMISSIS_ ...a dell’indennità, redatta dal collegio di tecnici previsto dall’art. 21 del D.P.R. n. 327/2001: i primi due allegati riguardano la mappa catastale dell’area in argomento e da essi emerge che il mapp. 1090 (di forma regolare rettangolare) interessato dall’esproprio è comprensivo, ora, dei mapp. 1221, 1222, 1223, 1224, 1363. Vero è che il piano particellare di esproprio non reca la indicazione del mappale n. 1224, ma ciò appare del tutto irrilevante alla luce delle suesposte coordinate fattuali, in quanto non è revocabile in dubbio che questo mappale faccia parte del compendio immobiliare, costituito dai mapp. 1221, 1222, 1223,1224,1363 puntualmente indicati nel decreto di esproprio (e nella relazione collegiale di stima dell’indennità).»
... _OMISSIS_ ...UDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> IMMISSIONE IN POSSESSO --> VERBALE

Sintesi: Il verbale d'immissione in possesso non è provvedimento in grado di incidere nella sfera giuridica dell’interessato, essendo esso un atto meramente esecutivo del decreto di esproprio.

Estratto: «7. È inammissibile l’ulteriore ricorso per motivi aggiunti, con il quale il ricorrente impugna il verbale di immissione in possesso e redazione dello stato di consistenza del 20 luglio 2009 e la nota prot. 4634 del 7 settembre 2009 dell’Ufficio Tecnico del Comune di Drapia, contenente diffida a ritirare i beni immobili all’interno dei locali espropriati. In tale ricorso vengono riprese le censure di cui ai precedenti atti e si deduce l’im... _OMISSIS_ ...immissione in possesso in presenza di sequestro giudiziario e l’impossibilità di provvedere alla rimozione ed al trasferimento dei beni mobili posti all’interno degli immobili da espropriare.Quanto al verbale di immissione in possesso, è chiaro, innanzi tutto, che non si tratta di provvedimento in grado di incidere nella sfera giuridica dell’interessato, essendo esso un atto meramente esecutivo del decreto di esproprio.D’altra parte, i rilievi del ricorrente vertenti sull’impossibilità di procedere all’immissione in possesso e di rimuovere i beni mobili all’interno dei beni da espropriare attengono a questioni di cui dovrà essere, eventualmente, investito il giudice del sequestro, ma che non toccano in alcun modo il piano della legit... _OMISSIS_ ...amministrativi.»