I soggetti interessati alla conservazione del provvedimento di autotutela del titolo edilizio

Sintesi: Nel giudizio di impugnazione del provvedimento di annullamento, in sede autotutela, di un permesso di costruire e/o di una concessione edilizia, non sono configurabili soggetti controinteressati.

Sintesi: I soggetti interessati alla conservazione del provvedimento di autotutela del titolo edilizio possono intervenire ad opponendum nel giudizio di impugnazione attivato dal destinatario del provvedimento di annullamento, ma non possono proporre ricorso incidentale contro il provvedimento deducendo che lo stesso non avrebbe rilevato ulteriori profili di illegittimità del titolo edilizio.

Estratto: «Mentre, vanno dichiarati inammissibili tutti e tre i ricorsi incidentali, proposti dai coniugi Dott. Gallo Giovanni Norberto e Dott.ssa Giord... _OMISSIS_ ...roprio e nella qualità di genitori dei figli minori Gallo Alberto e Gallo Marcella. Infatti, pur prescindendo dalla circostanza che nei provvedimenti impugnati con il ricorso principale, con il primo ed il secondo atto di motivi aggiunti i coniugi Dott. Gallo Giovanni Norberto e Dott.ssa Giordano Lidia non risultano espressamente contemplati (per cui difetta l'elemento formale, per l'individuazione in senso giuridico del soggetto controinteressato), va rilevato che nel giudizio di impugnazione del provvedimento di annullamento, in sede autotutela, di un permesso di costruire e/o di una concessione edilizia, non sono configurabili soggetti controinteressati (sul punto cfr. TAR Latina Sent. n. 293 del 16.3.2010; TAR Napoli Sez. II Sent. n. 8316 del 2.12.2009), tenuto cont... _OMISSIS_ ... ed eterogeneità degli interessi, suscettibili di essere incisi da tale provvedimento di autotutela, e ciò anche, se l'annullamento del permesso di costruire e/o della concessione edilizia corrisponde alle aspettative di soggetti qualificati ad impugnare tali provvedimenti autorizzatori, la cui portata lesiva, come nella specie, può giustificare un atto di intervento ad opponendum nel giudizio di impugnazione del provvedimento di autotutela del permesso di costruire e/o della concessione edilizia, oltre ovviamente all'autonomo ricorso avverso tali provvedimenti autorizzatori, in quanto in tal modo potrebbe essere consentita la possibilità di recuperare, attraverso il ricorso incidentale proponibile dal controinteressato, censure non prospettate tempestiva... _OMISSIS_ ...l permesso di costruire e/o la concessione edilizia (cfr. TAR Napoli Sez. IV Sent. n. 2026 del 13.2.2006; TAR L'Aquila Sent. n. 233 del 7.5.2003). Al riguardo, va pure tenuto conto della circostanza che, mentre per la proposizione del ricorso incidentale la parte controinteressata è soggetta ad un termine di decadenza, la parte interveniente può intervenire in qualsiasi momento in giudizio ed è per questo fondamentale motivo che non può essere consentito nel processo amministrativo alle parti intervenienti di poter ampliare l'oggetto del giudizio con la proposizione del ricorso incidentale. In ogni caso, va anche evidenziato che le parti intervenienti possono sempre impugnare l'eventuale nuovo permesso di costruire, rilasciato al ricorrente, anche se nell... _OMISSIS_ ...cizio di tale facoltà, in applicazione del principio secondo cui il giudicato copre il dedotto ed il deducibile, potrebbe essere impedito, nel caso in cui il connesso Ric. n. 293/2007 (pure chiamato nella medesima Udienza Pubblica del 21.4.2011), con il quale i coniugi Dott. Gallo Giovanni Norberto e Dott.ssa Giordano Lidia hanno impugnato l'originario permesso di costruire, rilasciato all'attuale ricorrente il 28.2.2007, dovesse essere dichiarato improcedibile per sopravvenuta carenza di interesse.»

Nuovo

L’articolo visibile in questa pagina è composto da contenuti tratti dal seguente prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click.

pdf 3048 pagine in formato A4

45,00 €