Indicazione degli intestati nella dichiarazione delle nuove costruzioni: ditte allineate e ditte disallineate

Ditta allineata e completezza dei dati anagrafici e delle titolarità Si tratta del caso più semplice e lineare in quanto si manifesta continuità formale nell’intestazione tra CT e CEU corredata dalla completezza dei dati anagrafici e delle titolarità già presenti al CT.

Con la trattazione dell’atto di aggiornamento PREGEO l’immobile cui è attribuita la categoria fittizia F/6 viene costituito in carico alla ditta presente al CT.

Con la successiva dichiarazione DOCFA, il professionista si limita a confermare la ditta già in precedenza iscritta al CEU, scegliendo l’opzione "Già in atti al C.E.U." e riportando l’identificativo dell’ immobile già costituito in F/6.

Ditta disallineata per i... _OMISSIS_ ...i dati anagrafici e/o delle titolarità È il primo caso, che si ripete per alcune modalità operative anche per altre tipologie di cui ai paragrafi seguenti, in cui è richiesto un doppio intervento, iniziale del professionista e, a volte, successivo e definitorio, dell’Ufficio.

Con la presentazione del TM, l’immobile in F/6 viene costituito in carico a una ditta presente al CT e nel campo annotazione è riportata la dizione "Ditta dichiarata disallineata per incompletezza dei dati anagrafici e/o delle titolarità"; in tale circostanza il professionista, nel redigere la successiva dichiarazione DOCFA deve riportare la ditta completa, così come indicata nel documento PREGEO, che verrà iscritta agli atti del CEU.

In fase ... _OMISSIS_ ...e viene controllata la congruenza dei dati dichiarati con le informazioni presenti in AT; se il controllo è positivo viene effettuata la registrazione ed il sistema in automatico crea un nuovo stadio con la ditta proposta, presente nel documento di accatastamento.

Possono, però, riscontrarsi i seguenti esiti negativi.
uno o più CF indicati nella dichiarazione non sono presenti in AT: il documento viene respinto. Occorrerebbe quindi procedere preliminarmente alla corretta definizione del CF. Quando ciò non sia possibile, al fine di evitare l’esito negativo il professionista può, in presenza di soggetti non conosciuti in AT, in via preventiva utilizzare l’opzione "Ditta da Intestare" – “Già in atti al C.E.U.", ... _OMISSIS_ ...rticella di CEU costituita in categoria F/6 e specificando nella relazione allegata al DOCFA i motivi della mancata definizione del CF. Tale modalità consente al sistema informatico di collegare la nuova intestazione a quella già indicata in atti ed associata alla UI in F/6, che corrisponde all’intestazione risultante al CT prima del passaggio alla partita speciale 1.
uno o più CF siano presenti in AT, ma i dati anagrafici registrati sono diversi da quelli indicati nella dichiarazione DOCFA. In caso di presentazione in front office, il professionista può richiedere l’inibizione della registrazione della dichiarazione presentata, in attesa di perfezionare preliminarmente i dati da riportare nel documento DOCFA. In assenza di indicazioni del pro... _OMISSIS_ ...n caso di trattazione di DOCFA ricevuto in via telematica, la procedura prosegue con l’inserimento in atti dei dati indicati nella dichiarazione DOCFA. L’Ufficio provvede successivamente, se ne ricorre il caso, ad attivare gli adempimenti dell’art. 13 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 605.
la ditta da dichiarare al CEU è differente da quella già associata all’UI costituita in categoria F/6; non esiste alcun immobile per il quale sia già presente tale intestazione e per uno o più soggetti della ditta, non è possibile risalire al CF ed all’anagrafica completa (ad es. Mario Rossi fu Pasquale) o comunque non vi è alcun riscontro in AT. In questi casi il professionista, comunque, in sede di dichiaraz... _OMISSIS_ ...lizza l’opzione "Ditta da Intestare" - "Già in atti al C.E.U.", indicando la categoria F/6, però inoltra all’Ufficio specifica istanza, in carta semplice, di allineamento dell’intestazione contestualmente alla presentazione o invio telematico della dichiarazione. Nella trattazione dell’istanza, ove emergano elementi sufficienti, l’Ufficio integra l’intestazione, secondo le modalità ordinarie di evasione di tali fattispecie di richiesta inserendo le informazioni mancanti e, se del caso, appone la prevista riserva, utilizzando le applicazioni d’ufficio. In tale evenienza, la titolarità dell’immobile oggetto di dichiarazione, nel documento di aggiornamento del CEU deve essere indicata in capo ai soggetti conosc... _OMISSIS_ ...sti, il dichiarante. [1]
Ditta disallineata per omessa presentazione o mancata/errata registrazione della voltura Anche in questo caso è necessaria la propedeutica o al più contestuale regolarizzazione della situazione catastale direttamente a cura della parte se la situazione deriva da inadempienza pregressa o tramite istanza indirizzata all’Ufficio in caso di domanda di volture regolarmente presenta e non trattata o eseguita con errore per cause imputabili all’Ufficio medesimo.

La verifica della correttezza o dell’aggiornamento delle intestazioni infatti, dovrebbe essere effettuata dai professionisti incaricati prima della presentazione degli atti tecnici di aggiornamento del CT e dei CEU, sulla base delle indicazioni ed at... _OMISSIS_ ...a parte e delle risultanze della banca dati catastali.

Oltre che essere deontologicamente corretto e dovuto, in tal modo:
si ottimizza l’intero procedimento
si rendono congruenti le informazioni presenti negli atti catastali relative alla titolarità realmente esistenti al momento dell’approvazione degli atti tecnici;
si ricostruisce in maniera adeguata la storicità delle titolarità sugli immobili
si rende più efficiente l’operatività degli uffici, in quanto si riduce la necessità di intervenire a posteriori sugli atti catastali
Chiarito il motivo del disallineamento che può dipendere da inadempimento o errore della parte, sono previste due procedimenti alternativi:
... _OMISSIS_ ...mpimento di parte - Qualora l’Ufficio abbia certezza che la domanda di volture non sia stata a suo tempo presentata, chiede preliminarmente la presentazione della stessa ed il documento di aggiornamento DOCFA non è registrabile fino al perfezionamento dell’intestazione; in caso di inottemperanza, la domanda di volture può essere anche redatta d’ ufficio con spese a carico del soggetto inadempiente, ai sensi dell’articolo 12 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 650.
Domanda di volture non rinvenibile – Nel caso non si abbia la certezza del comportamento omissivo a carico del soggetto obbligato (altrimenti si ricadrebbe nella casistica di cui al punto precedente), il professionista può comunque procedere... _OMISSIS_ ...ti di dichiarazione, presentando preliminarmente all’approvazione del tipo mappale, con Voltura 1, una domanda di voltura di preallineamento (esente da bollo e tributi) ovvero richiedere, mediante un’istanza da presentare sempre in via preventiva direttamente all’Ufficio o tramite Contact Center, l’aggiornamento ...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 12580 caratteri complessivi dell'articolo.

 Sono omessi dal presente articolo eventuali note ed altri contenuti reperibili nel prodotto

Acquista per soli 2,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo