Giurisdizione amministrativa ed ordinaria in materia di occupazione illegittima di un terreno privato da parte della p.a.

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA DI AREE PRIVATE DA PARTE DELLA PA --> ACQUISIZIONE SANANTE --> ART. 42 BIS DPR 327/2001

Sono senz’altro devolute alla giurisdizione dell'A.G.O. e alla competenza in unico grado della Corte d'Appello le controversie concernenti la determinazione e la corresponsione di tutte le indennità previste dall'art. 42-bis del d.P.R. n. 327 del 2001, mentre appartengono alla cognizione del giudice amministrativo le controversie, anche risarcitorie, che abbiano a oggetto un'occupazione originariamente legittima, e che sia poi divenuta sine titulo a causa del decorso dei termini di efficacia della dichiarazione di pubblica utilità senza il sopravvenire di un valido decreto di esproprio.
... _OMISSIS_ ... materia di occupazione illegittima di un terreno privato da parte della pubblica amministrazione e di emanazione di un provvedimento di acquisizione sanante ex art. 42bis dpr 327/2001 oggetto di contestazione, sussiste la giurisdizione dell’autorità giudiziaria ordinaria quando coesistono contestazioni che investono sia la quantificazione dell’indennizzo sia la legittimità del decreto ex art. 42-bis cit..

Con riguardo all’accertamento della presenza dei presupposti di legge affinché la situazione proprietaria dei terreni in questione possa essere regolarizzata attraverso il ricorso all’adozione dell’atto traslativo della proprietà, sussiste la giurisdizione del giudice amministrativo, in ordine alla individuazione dei parametri ... _OMISSIS_ ...sere assunti a riferimento per la quantificazione del correlato indennizzo, eventualmente soggetta, in sede di verifica della corretta applicazione di essi, alla cognizione del giudice ordinario, previa individuazione dei soggetti tenuti ai diversi adempimenti.

Poiché il provvedimento di requisizione tende a soddisfare bisogni transitori, non connessi all’uso del territorio non risolvendosi, nella specie, nella successiva ablazione del bene, esso non rientra nella materia dell’urbanistica e dell’edilizia né tantomeno nell’ambito dell’espropriazione per pubblica utilità, sicché oltre ad essere discutibile l’esperibilità del rimedio di cui all’art. 42 bis del d.P.R. n. 327/2001, la relativa controversia non può essere de... _OMISSIS_ ...risdizione esclusiva del giudice amministrativo come prevista dall’art. 133, lett. g) e f), c.p.a..

Il regime giuridico del credito liquidato dall’amministrazione a seguito della trasmissione all’organo di liquidazione in ipotesi di dichiarazione di dissesto dell’ente pertiene pacificamente alla giurisdizione del giudice ordinario, di tal ché non può ravvisarsi, nella mera circostanza che il debito è stato inserito nella massa passiva ancorché sia stato dichiarato il dissesto finanziario dell’ente, un (indebito) tentativo di attribuire efficacia retroattiva al decreto di acquisizione.

La complessiva disciplina di cui all’art. 42 bis del DPR n. 327/2001 consente di prefigurare, in prima approssimazione, quantom... _OMISSIS_ ...categorie di controversie, a seconda che il loro oggetto sia costituito dalla denuncia di illegittimità del “provvedimento di acquisizione” e dall’eventuale consequenziale richiesta di risarcimento del danno (artt. 7 e 30 c.p.a.), ovvero dalla domanda di “determinazione” o di “corresponsione” “delle indennità in conseguenza dell'adozione di atti di natura espropriativa o ablativa”. Fatta tale premessa, si è ritenuto, in linea di massima ed in stretta applicazione dell'art. 133, comma 1, lett. g), c.p.a. e dell’art. 53 del d.P.R. n. 327 del 2001, che la prima categoria di controversie deve ritenersi attribuita alla g.a., mentre la seconda alla g.o.

Va ritenuta sussistente la giurisdizione amministrat... _OMISSIS_ ...contesti l' esercizio del potere ex art. 42 bis DPR 327/2001, sotto il profilo dell’omissione delle garanzie procedimentali e della carenza di istruttoria e motivazione.

Sussiste la giurisdizione del g.a. in merito alla domanda di annullamento avente ad oggetto il provvedimento adottato ai sensi dell'art. 42 bis DPR 327/2001 e, in via derivata (dall’accoglimento della prima), una domanda di condanna alla restituzione dell’area oggetto di acquisizione oltre che di risarcimento del danno.

Intervenuto il decreto di acquisizione sanante ex art. 42 bis DPR 327/2001, ogni eventuale doglianza che l’originario istante dovesse avere a muovere, anche in relazione all’entità delle somme liquidate, dovrà esser fatta valere... _OMISSIS_ ...ualmente il decreto stesso. Qualora le critiche dell’istante dovessero concentrarsi avverso l’indennità, l’azione ricadrà nella giurisdizione del giudice ordinario, mentre, nell’ipotesi in cui dovessero contestarsi le voci del risarcimento da illegittima occupazione, la cognizione apparterrà al giudice amministrativo.

Sussiste la giurisdizione del giudice ordinario, ex art. 42 bis, d.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, solo ove la controversia attenga esclusivamente alla quantificazione dell'importo dovuto in applicazione di detto articolo, non venendo in contestazione l'utilizzo, da parte dell'Amministrazione, di tale strumento né la legittimità dello stesso. Sussiste viceversa la giurisdizione del G.A. nel caso in cui sia la legittimità degli... _OMISSIS_ ...eterminazioni di acquisizione sanante a venire in discussione in relazione alla sussistenza dei presupposti normativamente previsti anche nella parte relativa alla determinazione dell’indennità che assuma rilievo in relazione alla contestazione dei presupposti legittimanti il provvedimento.

Nella fattispecie, in cui la controversia investe vizi di legittimità intrinseci del provvedimento amministrativo adottato ex art. 42 bis DPR 327/2001, sussiste la Giurisdizione del Giudice Amministrativo, ai sensi dell’art. 133, lettera g) del cpa, in base ai principi generali.

Sussiste la giurisdizione del g.a. limitatamente alle censure volte a contestare la pretesa illegittimità del provvedimento di acquisizione ex art. 42 bis DPR 327/2001;... _OMISSIS_ ... attengono, viceversa, solo alla quantificazione dell’indennizzo, sono devolute alla giurisdizione del giudice ordinario.

Sussiste la giurisdizione del G.A. qualora non si verta in via prioritaria sulla quantificazione dell’indennizzo per acquisizione sanante, ma sul preliminare obbligo della P.A. di pronunciarsi sull’istanza del privato volta ad ottenere una discrezionale pronuncia ex art. 42 bis DPR 437/2001

Il provvedimento di acquisizione sanante che trovi proprio nel decisum le ragioni della sua esistenza, non si pone in contrasto o in elusione del giudicato. In sede di ottemperanza il giudice amministrativo può essere adito solo nell'ipotesi in cui l'Amministrazione non restituisca il bene immobile né provveda all'emanazi... _OMISSIS_ ...imento di acquisizione, ma non quando la stessa, all'esito di una rinnovata ed autonoma valutazione degli interessi in conflitto, decida di acquisire al suo patrimonio indisponibile il bene in forza dei poteri espressamente riconosciuti alla stessa dall'ordinamento. Ne consegue che delle contestazioni in ordine alla sua legittimità conosce il giudice della cognizione e non quello dell’ottemperanza.

La sentenza n. 71/2015 della Corte cost. ha dichiarato non fondata, nei sensi di cui in motivazione, la questione di legittimità costituzi...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 99869 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo