ULTIMI APPROFONDIMENTI CARICATI

Stai vedendo 1353-1260 di 3850 risultati

Opere ed interventi edilizi: edilizia scolastica

Per effetto della riforma operata dalla legge n. 508 del 1999, gli istituti di alta formazione artistica e musicale sono stati separati dalla disciplina dell'istruzione secondaria e di conseguenza dell'edilizia scolastica. Alle prime si applica quindi la normativa vigente in materia di edilizia universitaria e per esse vale la normativa di favore in materia di concessione gratuita di beni demaniali, espressamente dettata per le università.

Opere ed interventi edilizi: finestre

Non costituisce una ristrutturazione edilizia l'inverto che comporta una modifica delle aperture sulle facciate, compromettendo così la sagoma originaria dell’edificio.

Gli impianti di distribuzione di carburante e la normativa edilizia

Non è consentito ai comuni opporre alla presentazione di istanze tese alla installazione di impianti di carburanti una zonizzazione urbanistica diversa da quella di tipo A, ma resta possibile e consentito opporre l’incompatibilità dell’intervento con le disposizioni edilizie del piano regolatore, le prescrizioni concernenti la sicurezza sanitaria, ambientale e stradale, le disposizioni per la tutela dei beni storici e artistici, nonché le norme di indirizzo programmatico delle regioni.

Opere ed interventi edilizi: impianti di smaltimento rifiuti

La decisione della Giunta Regionale di definire, ai fini dell'autorizzazione integrata ambientale per gli impianti di smaltimento rifiuti, ciò che è esistente, ciò che non lo è e le modificazioni sostanziali all’esistente (nella specie, con la d.G.R. Veneto 1210/2010 di attuazione dell'art. 16 della l.r. 11/2004) è corretta rispetto alle norme fondamentali statali di cui al D. Lgs. n. 152/2006.

Opere ed interventi edilizi: valutazione unitaria

L'amministrazione, nel vagliare un intervento edilizio consistente in una pluralità di opere, deve effettuare una valutazione globale delle stesse, atteso che la considerazione atomistica dei singoli interventi non consente di comprendere l'effettiva portata dell'operazione.

Opere ed interventi edilizi: ricostruzione post-sisma, Abruzzo 2009

La normativa vigente ha trasferito le competenze relative allo svolgimento dell’istruttoria finalizzata all'esame delle richieste di contributo per la ricostruzione degli immobili privati a due uffici speciali, uno per la città dell’Aquila, l’altro per gli altri comuni interessati dal sisma del 6 aprile 2009.

Sostituzione edilizia

Non può sostenersi che la sostituzione di elementi strutturali con altri, nei quali il rivestimento lapideo perde ogni originaria connotazione per assumere mera valenza decorativa e ornamentale, integri un semplice “smontaggio” e non ricada, invece, nell'ambito degli interventi demolitori.

Ristrutturazione urbanistica

La ristrutturazione urbanistica si attua mediante interventi volti a sostituire l'esistente tessuto urbanistico-edilizio, urbano o rurale, con altro diverso, attraverso un insieme sistematico di interventi edilizi che possono consistere anche in singoli interventi di ristrutturazione edilizia sugli immobili ricompresi nell’area da ristrutturare.

Opere edilizie: impianti ad energia nucleare

Le Regioni e gli Enti Locali sono adeguatamente coinvolti nella predisposizione dello «schema dei parametri esplicativi dei criteri tecnici» per la individuazione delle aree potenzialmente idonee alla localizzazione degli impianti nucleari (art. 8 d. lgs. 31/2010): in realtà, la peculiare e infungibile posizione della Regione interessata all’insediamento dell’impianto nucleare si esprime, ex art. 11, co. 5, d.lgs. 31/2010, attraverso l’intesa sulla certificaz ...

Opere ed interventi edilizi: impianti energetici

La sottoposizione, in via preventiva, di uno strumento urbanistico generale alla valutazione di incidenza di cui all'art. 5 del D.p.r. n. 357/1997, non è idonea ad esonerare il competente ufficio regionale dall'obbligo di sottoporre il progetto di localizzazione di un impianto per la produzione di energia elettrica da biomasse legnose ad analoga procedura di valutazione.

Necessità del titolo edilizio

Il regime dei titoli abilitativi edilizi non può essere eluso attraverso la suddivisione dell'attività edificatoria finale nelle singole opere che concorrono a realizzarla, astrattamente suscettibili di forme di controllo preventivo più limitate per la loro più modesta incisività sull'assetto territoriale.

Titolo edilizio: normativa applicabile

L'obbligo di richiedere la licenza edilizia per realizzare nuove costruzioni è stato introdotto dall'art. 31 della legge urbanistica n. 1150/1942 esclusivamente per gli immobili situati nei centri urbani e poi esteso all'intero territorio comunale dalla legge n. 765/1967.

Pagina 105 di 321 50 105 110 160 210 270 320