Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo nella pagina prodotto.

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE PER PUBBLICA UTILITÀ - dieci anni di giurisprudenza

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE --> INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE --> PARAMETRO --> MOMENTO RICOGNIZIONE VALORE DEL BENE

Solo se la determinazione monetaria del valore venale del bene abbia subito variazioni apprezzabili nello sviluppo della occupazione legittima e registrabili alle singole consecutive cadenze annuali, il giudice del merito ad ogni scadenza è tenuto a procedere al calcolo virtuale della indennità di espropriazione fondata anche sul valore venale del bene, come tale soggetto a variazioni nel tempo. La diversità tra la data di effettiva valutazione dell'immobile e quella di maturazione del diritto a percepire l'indennizzo per la scadenza dell'annualità di occupazione legittima non rende censurabile la liquidazione di detto indennizzo, ove non si dimostri un apprezzabile divario del valore del bene in tali rispettivi momenti.

Il diritto all'indennità di occupazione matura al compimento di ogni singola annualità per cui è a ciascuno di questi momenti che deve essere calcolato il parametro di riferimento che, allo stato, è quello del valore venale (passibile di variazioni correlate al mercato immobiliare). Ne discende che, se la determinazione del valore venale avrà avuto variazioni apprezzabili nel corso dell'occupazione legittima e registrabili alle scadenze annuali, ad ognuna di esse dovrà calcolarsi l'... _OMISSIS_ ...tavia la diversità tra data di effettiva valutazione e data di maturazione del diritto a percepire l'indennizzo non rende di per sé censurabile la liquidazione ove non si dimostri l'apprezzabile divario di valore nei vari momenti.

Siccome il diritto all'indennità di occupazione matura al compimento di ogni singola annualità, è a ciascuno di questi diversi momenti che deve essere calcolato il parametro di riferimento, che tiene conto del valore venale attuale del bene, passibile nel tempo di variazioni dipendenti dalla vicenda dello specifico mercato immobiliare di riferimento.

Ai fini del calcolo dell'indennità di occupazione, le possibilità edificatorie da considerare vanno valutate al momento dell'adozione del decreto di occupazione. Dette possibilità devono essere commisurate alle previsioni del piano regolatore generale, vigente al momento del verificarsi della vicenda ablativa, per la zona omogenea nella quale l'area in questione è compresa, incidendo evidentemente sul valore di mercato il tipo di destinazione - residenziale, industriale o di altro genere - che può essere data agli edifici realizzati su di essa.

Ai fini dell'indennità di occupazione, le possibilità edilizie del suolo - in ragione delle sue utilizzazioni compatibili con la destinazione della zona omogenea di appartenenza - devono essere accertate co... _OMISSIS_ ...i verifica l'occupazione in forza del provvedimento ablatorio, e non a quello dell'imposizione del vincolo espropriativo.

Il diritto all'indennità di occupazione matura al compimento di ogni singola annualità, per cui è a ciascuno di questi momenti che deve essere calcolato il parametro di riferimento. Tuttavia la diversità tra la data di effettiva valutazione dell'immobile e quella di maturazione del diritto a percepire l'indennizzo per la scadenza dell'annualità di occupazione legittima non rende censurabile la liquidazione di detto indennizzo, ove non si dimostri un apprezzabile divario del valore del bene in tali rispettivi momenti.

La ricognizione legale stabilita dalla L. n. 359 del 1992, art. 5 bis (ed ora dal T.U. D.P.R. n. 327 del 2001, art. 32), deve essere compiuta, in relazione all'indennità di occupazione, al momento dell'adozione del relativo decreto, perciò divenendone irrilevante la situazione urbanistica sia antecedente, sia successiva.

Se l'indennità di occupazione deve essere calcolata in misura pari agli interessi legali sul valore del bene per ogni singolo anno in cui si è protratta l'occupazione, la base di calcolo non può essere la stima già rivalutata alla data in cui è terminata l'occupazione, ma bisogna devalutare tale stima, risalendo alla fine di ciascun anno di occupazione.

Il... _OMISSIS_ ... di occupazione matura al compimento di ciascuna annualità, per cui è a ciascuno di questi momenti che deve essere calcolato il parametro di riferimento, che è quello del valore venale attuale del bene, passibile nel tempo di variazioni dipendenti dallo specifico mercato immobiliare di riferimento.

L'indennità di occupazione matura al compimento di ogni singola annualità e va, pertanto, calcolata sulla base dell'indennità di espropriazione - effettiva o virtuale - riferita a ciascun anno di occupazione.

L'utilizzazione del valore venale del terreno alla data della decisione, per liquidare l'indennità virtuale di espropriazione e ricavare da questa quella di occupazione, non comporta necessariamente una entità del dovuto maggiore della somma liquidata in base alle diverse indennità di espropriazione determinate anno per anno, perché i valori del mercato immobiliare all'attualità non sono necessariamente maggiori e possono anche essere minori di quelli delle epoche precedenti e non costituiscono in alcun caso una mera rivalutazione delle somme da corrispondere.

Poiché il diritto all'indennità di occupazione matura al compimento di ogni singola annualità, il relativo importo dev'essere calcolato avendo riguardo all'indennità virtuale di espropriazione determinata in riferimento a ciascuna di queste sca... _OMISSIS_ ...

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

...continua.

Acquista l'articolo per soli 4,00 €, potrai visualizzarlo sempre sul nostro sito e ti verrà inviata una mail con il PDF dell'articolo in allegato

Acquista