Carrello
Carrello vuoto



Interessi di natura compensativa nell'espropriazione per pubblica utilità


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE PER PUBBLICA UTILITÀ - dieci anni di giurisprudenza
anno:2019
pagine: 3241 in formato A4, equivalenti a 5510 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 45,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


INTERESSI E RIVALUTAZIONE NELL'ESPROPRIAZIONE --> INTERESSI COMPENSATIVI

Sulle somme determinate a titolo di indennità di espropriazione e di occupazione, in quanto costituenti oggetto di altrettanti debiti di valuta, sono dovuti gli interessi al tasso legale sino al momento del loro versamento presso la cassa depositi e prestiti; tali interessi vanno computati: - 1) per quanto concerne l'indennità di espropriazione, a decorrere dalla data di emanazione del decreto di espropriazione; - 2) per quanto concerne l'indennità di occupazione legittima a decorrere dalla scadenza di ciascuna annualità, a partire dal giorno in cui è emesso il decreto di occupazione, che segna l'immediata ed automatica compressione del diritto dominicale, quale momento di maturazione del relativo diritto, restando irrilevante l'eventuale posteriorità della materiale apprensione del bene.

Nei debiti di valore, il danno da ritardato pagamento dell'equivalente monetario attuale della somma dovuta all'epoca dell'evento lesivo, sussiste solo quando il creditore dimostri che se avesse potuto utilizzare l'importo allora dovutogli secondo le forme considerate ordinarie nella comune esperienza ovvero in impieghi più remunerativi, avreb... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ... una somma maggiore rispetto a quella rivalutata. In tal caso il danno da ritardo è indennizzabile in vario modo, anche mediante il meccanismo degli interessi, mentre in ogni altro caso il danno va escluso.

A differenza degl'interessi moratori e corrispettivi, disciplinati rispettivamente dagli artt. 1224 e 1282 cod. civ., gli interessi compensativi sono dovuti indipendentemente sia dall'imputabilità del ritardo nella corresponsione dell'importo dovuto che dalla liquidità ed esigibilità del credito, purché ne sia provata la certezza e la definitività.

Gli interessi legali sull'indennità di espropriazione decorrono dalla data dell'espropriazione; quelli sull'indennità di occupazione, per ciascun anno di occupazione, dalla scadenza delle singole annualità.

INTERESSI E RIVALUTAZIONE NELL'ESPROPRIAZIONE --> INTERESSI COMPENSATIVI --> CONGUAGLIO

Benché il prezzo di cessione sia equiparabile all'indennità, l'eventuale somma dovuta per conguaglio non può essere considerata, per quanto concerne la decorrenza degli interessi, sul medesimo piano dell'eventuale maggior somma riconosciuta a titolo di indennità espropriativa in esito ad ... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ... alla stima. Tali interessi hanno natura compensativa, e non corrispettiva; e, pertanto, se essi non possono decorrere dalla data della cessione, decorrono, ove prima della determinazione del conguaglio sia intervenuta la sentenza della Corte costituzionale n. 223 del 1983, dalla data della pubblicazione di detta sentenza sulla Gazzetta Ufficiale.

Gli interessi sulla somma dovuta a titolo di conguaglio, ai sensi della L. n. 385 del 1980, del prezzo della cessione volontaria di un suolo soggetto ad esproprio hanno natura compensativa, e non corrispettiva. Pertanto, se essi non possono, per espressa disposizione convenzionale, decorrere dalla data della cessione, decorrono, ove anteriormente alla determinazione del conguaglio sia intervenuta la sentenza della Corte costituzionale n. 223 del 1983, dalla data della pubblicazione di detta sentenza sulla Gazzetta Ufficiale.

Gli interessi legali dovuti per il ritardo con cui è corrisposto il conguaglio del prezzo della cessione volontaria dell'immobile, che costituisce debito di valuta, hanno natura compensativa.

INTERESSI E RIVALUTAZIONE NELL'ESPROPRIAZIONE --> INTERESSI COMPENSATIVI --> DIFFERENZA TRA INDENNITÀ GIUDIZIALE E DEPOSITATA

Gli interessi, di n... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...nsativa, sulle maggiori somme liquidate nel giudizio di opposizione alla stima in relazione all'indennità di espropriazione, decorrono dalla data del provvedimento ablativo fino al loro deposito.

Le obbligazioni di pagare le indennità di espropriazione e di occupazione legittima costituiscono debiti di valuta (non di valore). Certamente consegue che, nel caso in cui, in esito a opposizione alla stima effettuata in sede amministrativa, venga riconosciuto all'espropriato una maggiore somma a titolo di indennità espropriativa, l'espropriante deve corrispondere su detta maggiore somma gli interessi legali, di natura compensativa, dal giorno dell'espropriazione e fino alla data del deposito della somma medesima.

In caso di giudizio di opposizione alla stima introdotto anteriormente all'emissione del decreto di esproprio, a conclusione del quale sia stato ordinato il deposito presso la Cassa Depositi e Prestiti dell'intero ammontare dell'indennità giudizialmente accertata, gli interessi sulla somma dovuta per il titolo in questione possono decorrere solo dalla data del provvedimento ablativo, senza che rilevi l'anteriorità del giudizio di opposizione: soltanto, infatti, col decreto di espropriazione sorge il diritto degl... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...ti all'indennità e solo dalle relative date può sorgere il credito per le prestazioni accessorie degli interessi.

L'obbligazione di pagamento dell'indennità di espropriazione costituisce debito di valuta sicché, nel caso in cui, in esito ad opposizione alla stima effettuata in sede amministrativa, venga riconosciuto all'espropriato una maggiore somma a titolo di indennità di espropriazione, l'espropriante deve corrispondere sulla maggiore somma gli interessi legali, di natura compensativa, dal giorno dell'espropriazione.

Dalla data di pronuncia del decreto di espropriazione (e non della sua notifica), verificandosi da questa il trasferimento della proprietà, l'espropriante deve effettuare il deposito dell'indennità, e, qualora vi provveda in maniera insufficiente, o in ritardo, sono dovuti, dal giorno dell'espropriazione e fino al giorno dell'adempimento dell'obbligazione principale, gli interessi legali, di natura compensativa, per il solo fatto che la somma è rimasta a disposizione dell'ente espropriante, a prescindere da ogni indagine sulla colposa responsabilità per il ritardo nel pagamento.

Sulla differenza tra gli importi determinati in sede giudiziale e la somma gi&... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...ositata presso la Cassa Depositi e Prestiti, decorrono gli interessi legali, da computarsi, quanto all'indennità d'esproprio, dalla data del decreto ablativo e, quanto all'indennità di occupazione, dalla scadenza dei singoli ratei annuali.

Sugli importi determinati in sede giudiziale a titolo di indennità di espropriazione previa detrazione degli importi al medesimo titolo già versati, vanno riconosciuti gli interessi legali, decorrenti quanto alle indennità di espropriazione dalla data della emissione del relativo decreto e quanto alla indennità di occupazione dalle scadenze di ogni singola annualità.

Deve ordinarsi il deposito della differenza tra l'importo determinato e quello eventualmente già depositato. Sulla somma determinata a titolo di indennità di espropriazione sono dovuti gli interessi al tasso legale dalla data del provvedimento espropriativo alla data del deposito presso la Cassa depositi e prestiti.

Gli interessi dovuti sull'importo riconosciuto a titolo di differenza tra l'indennità determinata in via amministrativa e quella liquidata dall'Autorità giudiziaria a seguito del giudizio di opposizione alla stima, in quanto volti a riequilibrare l'... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...ntaggio che l'espropriante ha tratto dalla possibilità di continuare a fruire di un capitale che avrebbe dovuto già far parte del patrimonio del creditore, nonostante l'avvenuto conseguimento della piena disponibilità dell'immobile, hanno natura compensativa, e sono quindi dovuti indipendentemente dalla configurabilità di una responsabilità colposa per il ritardo nel pagamento dell'indennità, per il solo fatto che la relativa somma è rimasta a disposizione dell'espropriante.

Sull'importo determinato in sede giudiziale a titolo di indennità di espropriazione spettano gli interessi compensativi al tasso legale a decorrere dalla data dell'espropriazione fino a quella in cui le maggiori indennità saranno effettivamente depositate presso la Cassa Depositi e Prestiti.

INTERESSI E RIVALUTAZIONE NELL'ESPROPRIAZIONE --> INTERESSI COMPENSATIVI --> INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE

In ordine alla decorrenza degli interessi sulla somma dovuta a titolo di indennità di espropriazione ricorre pacifico indirizzo di legittimità a tenore del quale sul debito dell'espropriante relativo all'indennità di espropriazione, costituente obbligazione di valuta, sono dovut... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...essi legali per il fatto stesso che la relativa somma è rimasta a disposizione dell'espropriante, a prescindere quindi da una sua colposa responsabilità per il ritardo nel pagamento dell'indennità; e tali interessi, aventi natura compensativa, e non moratoria, decorrono coerentemente dal giorno dell'espropriazione, fino alla data dell'effettivo pagamento dell'indennità.

Il debito dell'espropriante di pagare l'indennità (di espropriazione, così come quello relativo all'indennità di occupazione), costituisce un'obbligazione di valuta e sullo stesso sono dovuti - dal giorno della scadenza di ciascun anno di occupazione e fino al giorno dell'adempimento dell'obbligazione principale - e cioè fino al pagamento dell'indennità o al deposito di essa presso la cassa depositi e prestiti - gli interessi legali, di natura compensativa, per il solo fatto che la somma è rimasta a disposizione dell'ente espropriante ed a prescindere da ogni indagine sulla colposa responsabilità per il ritardo nel pagamento.

Gli interessi dovuti sull'indennità di occupazione, aventi natura compensativa e non moratoria, decorrono dal giorno dell'espropriazione (od occupazione), fino alla data dell'eff... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...mento.

La naturale redditività del danaro ricevuto a titolo di indennità di espropriazione e gli interessi compensativi da esso ricevuti non possono considerarsi come corrispettivo dell'occupazione temporanea, solo per il fatto che eccezionalmente l'indennità di espropriazione è stata pagata prima del provvedimento ablatorio. Nessun danno arrecato al proprietario per l'occupazione può ritenersi infatti reintegrato dalla somma ricevuta per l'espropriazione che, anche se corrisposta prima della emissione del decreto ablatorio e dell'inizio dell'occupazione, è produttiva di interessi, non destinati comunque a reintegrare i danni connessi all'occupazione temporanea.

Sulla somma dovuta a titolo di indennità di espropriazione sono dovuti gli interessi legali per il fatto stesso che essa è rimasta a disposizione dell'espropriante, a prescindere quindi da una sua colposa responsabilità per il ritardo nel pagamento. Tali interessi, aventi natura compensativa e non moratoria, decorrono coerentemente dal giorno dell'espropriazione, fino alla data dell'effettivo pagamento.

Sul debito dell'espropriante relativo all'indennità di espropriazione (o di occupazione temporanea) costit... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...gazione di valuta, sono dovuti gli interessi legali per il fatto stesso che la relativa somma è rimasta a disposizione dell'espropriante, a prescindere quindi da una sua colposa responsabilità per il ritardo nel pagamento dell'indennità; tali interessi, aventi natura compensativa, e non moratoria, decorrono coerentemente dal giorno dell'espropriazione, fino alla data dell'effettivo pagamento dell'indennità.

Della indennità dovuta al proprietario fa parte integrante l'importo corrispondente alla diminuzione di valore del fondo cosicché spettano al proprietario gli interessi anche per la relativa quota, calcolati per ciascun anno della occupazione medesima.

INTERESSI E RIVALUTAZIONE NELL'ESPROPRIAZIONE --> INTERESSI COMPENSATIVI --> INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE

Sulle somme determinate a titolo di indennità di occupazione, in quanto costituenti oggetto di altrettanti debiti di valuta, sono dovuti gli interessi al tasso legale (e non, invece, in via alternativa, la rivalutazione monetaria, qualora non sia provato il maggior danno ex art. 1224 comma 2 c.c.) sino al momento del loro versamento presso la cassa depositi e prestiti; tali interessi vanno computati, a decorrere dalla scad... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...scuna annualità, a partire dal giorno in cui è emesso il decreto di occupazione, che segna l'immediata ed automatica compressione del diritto dominicale.

Il diritto all'indennità di occupazione, essendo esigibile dalla scadenza di ciascun anno di occupazione, si configura come autonomo anche ai fini della produzione degli ulteriori interessi per il ritardato pagamento del capitale, i quali decorrono (non dalla data del decreto di esproprio e neppure dalla domanda ma) da ogni singola annualità successiva a quella cui si riferisce l'obbligazione principale.

Gli interessi sulla indennità di occupazione vanno riconosciuti dalla data di ciascuna annualità fino al saldo.

Hanno natura compensativa, in quanto volti a compensare il proprietario della mancata disponibilità dei frutti che avrebbe percepito periodicamente, gli interessi legali sulle somme, costituenti debito di valuta, dovute a titolo d'indennità per l'occupazione legittima.

Poiché il credito relativo alla indennità di occupazione, dev'essere calcolato su base annua, ai sensi dell'art. 20, comma 3 L. n. 865/1971, e sulla medesima base va calcolato l'importo eventualmente dovuto per periodi inferi... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...o, la corresponsione dell'indennità deve aver luogo per ciascuna annualità alla scadenza del relativo periodo, ed in ogni caso alla cessazione dell'occupazione, se avvenuta anteriormente, con la conseguenza che, divenendo esigibile da tale data il credito del proprietario, è dalla stessa che devono essere fatti decorrere i relativi interessi.

Sulla somma determinata a titolo di indennità di occupazione sono dovuti gli interessi legali, a titolo compensativo, a decorrere dalla scadenza di ciascuna annualità sino all'adempimento dell'obbligazione con il deposito dell'indennità presso la cassa depositi a prestiti.

Gli interessi dovuti sull'indennità di occupazione legittima, in quanto diretti a compensare il proprietario della mancata disponibilità dei frutti che avrebbe percepito periodicamente, decorrono dalla scadenza di ciascuna annualità trascorsa sino alla cessazione dell'occupazione, quale momento di maturazione del relativo diritto e vanno corrisposti fino alla data dell'adempimento dell'obbligazione principale con il deposito dell'indennità presso la Cassa Depositi e Prestiti.

Su ciascuna annualità determinata a titolo di indennità di occupazione... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...i gli interessi al tasso legale dalla relativa maturazione sino al momento del deposito della somma presso la Cassa Depositi e Prestiti.

L'indennità per il periodo di occupazione legittima è debito di valuta; sulla somma determinata sono pertanto dovuti gli interessi legali dal giorno della scadenza dell'occupazione legittima quale momento di maturazione del relativo diritto.

Su ciascuna annualità d'indennità di occupazione, sono dovuti gli interessi al tasso legale dalla relativa maturazione sino al momento del deposito presso la Cassa Depositi e Prestiti.

Sull'indennità di occupazione sono dovuti gli interessi al tasso legale dalla maturazione di ogni annualità sino alla data del deposito presso la Cassa Depositi e Prestiti.

Su ciascuna annualità di indennità di occupazione sono dovuti gli interessi al tasso legale dalla relativa maturazione sino al momento del deposito della somma presso la Cassa Depositi e Prestiti.

INTERESSI E RIVALUTAZIONE NELL'ESPROPRIAZIONE --> INTERESSI COMPENSATIVI --> QUALITÀ SOGGETTIVA DEL RICHIEDENTE

La qualifica di imprenditore commerciale in capo all'espropriato e la necessità che lo ... [Omissis - La versione integrale é presente nel prodotto - Omissis] ...vuto di far ricorso al credito bancario, induce a ritenere provato il maggior danno di cui all'articolo 1224 comma 2 c.c., conseguente al ritardo nel pagamento del giusto indennizzo per il cespite espropriato; tale danno deve essere liquidato, in difetto di prova dell'esistenza di un maggior danno, nella (eventuale) differenza, a decorrere dalla data di insorgenza della mora, tra il tasso di rendimento medio annuo netto dei titoli di Stato di durata non superiore a dodici mesi ed il saggio degli interessi legali determinato per ogni anno ai sensi del 1 comma dell'articolo 1284 c.c.

INTERESSI E RIVALUTAZIONE NELL'ESPROPRIAZIONE --> INTERESSI COMPENSATIVI --> RISARCIMENTO DEL DANNO

Il risarcimento del danno da occupazione illegittima comporta il riconoscimento degli interessi compensativi, che con riferimento al danno emergente sono calcolati in base al saggio legale sulla somma complessivamente dovuta, devalutata alla data i cui è stato consumato l'illecito e poi annualmente rivalutata; mentre con riferimento al lucro cessante sono calcolati in base al saggio legale sul valore dei frutti virtualmente maturati per ogni annualità, devalutato all'anno di virtuale maturazione e quindi annualmente rivalutato.


 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI