ULTIMI APPROFONDIMENTI CARICATI

Stai vedendo 2068-1920 di 3904 risultati

Monete virtuali, valore reale: criptovalute e Bitcoin

A seguito dell'avvento di internet e delle profonde modifiche che ne sono conseguite, anche le banche hanno dovuto aggiornare i propri sistemi di pagamento offrendo metodi per consentire transazioni online e garantire la loro sicurezza. In tale contesto si inserisce la creazione delle valute virtuali, una forma di denaro privato che, a differenza delle monete tradizionali, non hanno un'entità fisica ma esclusivamente digitale, e non sono supportate da alcuna banca centrale.

Punti di forza e di debolezza del Bitcoin

Dal punto di vista economico, il Bitcoin può essere visto come uno strumento per ridurre al minimo i costi di transazione, ovvero: tasse per l'operazione, spese di creazione e ricezione della stessa, costi inerenti l’accesso a un conto bancario. Poiché più bassa è la tassa di transazione, minore sarà la perdita nella circolazione dei beni, si potrebbe dire che il Bitcoin svolga altre due funzioni: realizzare uno spostamento di maggiori profitti e aumentare le dimensioni del commercio globale

Analisi empirica del fenomeno «Bitcoin»

L'investimento è sicuramente un utilizzo concreto della criptovaluta, in grado di influenzare l'ecosistema, rappresentando al tempo stesso sia un rischio sia un’opportunità. Il rischio è insito nel fatto che molte persone vi hanno un interesse soltanto in ragione del loro investimento. L’opportunità, invece, emerge parallelamente alla crescita del fenomeno dei Bitcoin, perché l’ecosistema per sopravvivere necessita che i fondatori siano in possesso di una notevole quantità di bitcoin.

Normativa internazionale relativa al Bitcoin

Installato un Bitcoin wallet sul proprio computer, il metodo più immediato per procurarsi dei Bitcoin è quello di ricorrere a una Borsa (Bitcoin exchange). Esistono già numerose exchange, sia per bitcoin sia per altre cripto-valute. Funzionano tutte online e permettono agli utenti di gestire le cripto-monete in cambio di valuta reale, per lo più in cambio con il dollaro statunitense. Queste funzionano come veri e propri mercati: raccolgono gli ordini di vendita/acquisto e trovando le controparti

L'avvento delle criptovalute: Bitcoin e fisco italiano

Partendo dalla premessa dei bitcoin quale moneta, non appare sostenibile la possibilità di un’applicazione in via analogica della normativa italiana fiscale. Le teorie dominanti ritengono che la questione dei bitcoin sia completamente diversa da quella delle monete fiat in relazione alle quali il soggetto che le conia è la banca centrale la quale, per nome e per conto dello Stato di cui è organo, immette nel sistema moneta a corso legale generata senza aver originato profitto per l'emittente.

La pubblica utilità quale condizione per la configurabilità dell'occupazione appropriativa

Per la configurabilità della c.d. occupazione appropriativa, non sono sufficienti l'irreversibile trasformazione del fondo occupato ed il mancato perfezionamento della procedura ablatoria, ma occorre anche che l'opera realizzata sia funzionale ad una destinazione pubblicistica o di pubblica utilità. Tale indirizzo dev'essere ritenuto applicabile anche in materia di edilizia residenziale pubblica.

Irreversibile trasformazione del bene da parte della P.A. e risarcimento del danno

In tema di risarcimento del danno, la lesione del diritto disponibile della proprietà del fondo prospettata in termini di espropriazione sostanziale, presuppone sia l'occupazione del terreno privato che la sua irreversibile trasformazione, la quale ne riveli la destinazione ad opera pubblica.

Occupazione usurpativa del bene e risarcimento danni

L'avvenuta occupazione da parte del comune senza alcun procedimento espropriativo di area privata, esula dalla materia delle espropriazioni per p.u. - siano esse legittime, che illegittime (cd. occupazione acquisitiva) - per rientrare nella categoria dell'apprensione - detenzione senza titolo di un bene altrui, costituente un fatto illecito di diritto comune e sottoposta alle regole del codice civile - ed in particolar modo alle disposizioni degli artt. 2043 e 2058.

Cause determinanti l'illegittimità dell'occupazione da parte della P.A.

La condotta serbata dall’Amministrazione, la quale ha omesso di adottare nei termini il decreto di esproprio, è illecita nel senso che ha determinato un pregiudizio in capo ai proprietari dell’area di cui trattasi, in ragione della perdita subita del bene utilizzato per scopi di interesse pubblico, in assenza di un valido ed efficace provvedimento di trasferimento della proprietà dei beni, nonché in ragione del periodo di occupazione illegittimamente subita.

Diritto di proprietà ed atti abdicativi nelle occupazioni illegittime

Nell’ipotesi in cui alla dichiarazione di pubblica utilità non abbia fatto seguito l’emanazione di un tempestivo decreto di esproprio, il trasferimento del bene occupato può dipendere solo da un formale atto di acquisizione dell’Amministrazione, mentre deve escludersi che il diritto alla restituzione possa essere limitato da altri atti estintivi (rinunziativi o abdicativi, che dir si voglia) della proprietà o da altri comportamenti, fatti o contegni.

La perdita della proprietà del bene illegittimamente occupato

Alla rinunzia alla restituzione del bene illegittimamente occupato a seguito della domanda di ristoro del danno per equivalente, non può in alcun modo attribuirsi un effetto traslativo della proprietà, essendo, all’uopo, necessario un atto negoziale o un provvedimento ablatorio, che presenta, secondo un consolidato orientamento giurisprudenziale, profili di doverosità per l’Amministrazione.

Occupazione illegittima e tutela risarcitoria: l'istituto dell'accessione (art. 934 Cod. Civ.)

Per escludere l'applicazione dell'art. 936 cod. civ., non è sufficiente che l'opera sia stata realizzata da un soggetto legato al proprietario del suolo occupato da un qualsiasi rapporto giuridico di natura reale o personale che gli conferisca un diritto di costruire, occorrendo invece che tale rapporto si riferisca proprio all'area sulla quale la costruzione è stata realizzata, e conferisca all'occupante il diritto di costruire proprio su quell'area.

Pagina 160 di 326 50 110 160 220 270