Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Il presente articolo è composto da sintesi giurisprudenziali tratte dal  prodotto di cui è mostrata la copertina. In tale prodotto il testo è riportato senza omissis, e ciascuna  sintesi è associata al pertinente brano originale e agli estremi della sentenza a cui essa si riferisce (come si può constatare scaricandosi il  demo del prodotto). Il cliente può acquistare il prodotto completo nonché, in certi casi, il solo articolo tratto da esso. 

Edilizia sanitaria

OPERE ED INTERVENTI --> CASISTICA --> EDILIZIA SANITARIA

Il provvedimento definitivo di autorizzazione alla realizzazione di una struttura sanitaria o all'ampliamento di una struttura già esistente è di competenza del Comune , titolare della funzione autorizzatoria in materia edilizia.

Il profilo di specialità di un provvedimento definitivo di autorizzazione alla realizzazione di una struttura ospedaliera, derivante dalla destinazione della stessa all’erogazione di prestazioni sanitarie, si sovrappone, senza escluderlo, a quello ordinario di verifica della regolarità urbanistica rientrante nella competenza comunale.

La verifica di conformità del progetto di ampliamento di una struttura edilizia sanitaria consiste in una valutazione dell’idoneità di un edificio a soddisfare il fabbisogno complessivo di assistenza,... _OMISSIS_ ...erazione le strutture presenti in ambito regionale secondo i parametri dell’accessibilità ai servizi ed avuto riguardo alle aree di insediamento prioritario di nuovi presidi .

La verifica regionale di compatibilità del progetto di realizzazione di una nuova struttura sanitaria costituisce un subprocedimento, avente carattere di presupposto, qualificato dal fatto che la Regione è tenuta ad esprimersi non sulla conformità urbanistico-edilizia dell’intervento, spettando tale esame al Comune, bensì sulla compatibilità e coerenza con le esigenze poste dalla programmazione sanitaria ed ospedaliera.

L’autorizzazione alla realizzazione e quella all’esercizio delle attività sanitarie sociosanitarie da parte di strutture pubbliche e private si configurano come gli atti conclusivi di due procedimenti autonomi, l’uno propedeutico all’altro, soltant... _OMISSIS_ ...rave; richiesta la valutazione di compatibilità con il fabbisogno, essendo l’autorizzazione all’esercizio subordinata alla verifica di altri parametri normativamente prefissati.

La stretta interconnessione esistente fra il procedimento di autorizzazione alla realizzazione e quella all’esercizio di strutture sanitarie fa sì che il soggetto preposto al rilascio dell’autorizzazione all’esercizio debba in tale fase assicurarsi che la verifica precedentemente operata nel presupposto procedimento rivesta tuttora i caratteri dell’attualità, sì da doversi poi attivare, in caso di accertato intervenuto mutamento del fabbisogno precedentemente stimato, per la révoca degli atti di quel procedimento.

Le norme che disciplinano la ristrutturazione edilizia e l'ammodernamento tecnologico delle strutture sanitarie, possono essere ricondotte all... _OMISSIS_ ...di potestà legislativa concorrente, del governo del territorio e della tutela della salute.

Il semplice aumento della cifra destinata ad investimenti nel settore dell'edilizia sanitaria non può ritenersi lesivo delle competenze legislative delle Regioni.

Nel campo dell'edilizia sanitaria lo Stato può introdurre un criterio di priorità nella realizzazione degli interventi, la cui programmazione ed attuazione spetta alle Regioni.
L'articolo riportato è un brano dimostrativo tratto dal seguente prodotto (in formato PDF) acquistabile e immediatamente scaricabile con pochi click.
OPERE EDILIZIE E TITOLO EDILIZIO 6201 pagine in formato A4

50,00 €