Titolo edilizio per tetto e sottotetto

TITOLO EDILIZIO --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> TETTO

La demolizione della preesistente copertura del fabbricato e la successiva installazione di una nuova copertura in pannelli coibentati rientra nel novero degli interventi di manutenzione straordinaria assoggettati a s.c.i.a. e non di manutenzione ordinaria, in quanto la copertura non rientra nel concetto di «finiture» dell’edificio.

Va qualificata come ristrutturazione pesante e richiede il permesso di costruire la sostituzione con strutture in ferro, ondulati in lamiera e soletta in cemento e tetto a terrazza della preesistente copertura avente strutture in ferro ed eternit e tetto ad arco di un capannone in muratura e la chiusura con blocchetti vibro comp... _OMISSIS_ ...o finestre.

TITOLO EDILIZIO --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> SOTTOTETTI

La mansarda di dimensioni e caratteristiche non irrilevanti (nella specie, con 12 pilastrini coperta con tetto spiovente per una superficie di mq.150) necessita sicuramente del rilascio di permesso di costruire nella misura in cui sono destinate a soddisfare esigenze durevoli. La realizzazione non autorizzata, nel sottotetto, di tramezzature interne atte a ricavare vani adibiti a camera da letto realizza un carico abitativo non previsto dall’originario permesso e comporta un mutamento della categoria edilizia: tale intervento non è quindi assoggettato a DIA, bensì a permesso di costruire. Per sottotetto esistente si intende il volume soprastant... _OMISSIS_ ...o piano degli edifici esistente al momento della presentazione della domanda di permesso di costruire ovvero della denuncia di inizio attività. Il volume realizzato a copertura di un fabbricato o ha le caratteristiche oggettive di un sottotetto non abitabile, trattandosi in questo caso di un minimo volume tecnico richiesto per la copertura dell’edificio, ovvero si tratta di una mansarda, anche potenziale, in quanto dotata di rilevante altezza media rispetto al piano di gronda. La rilevanza urbanistica di un cd. vano sottotetto dipende dalla sua materiale potenzialità di sfruttamento a fini abitativi. L’avvenuta trasformazione del piano sottotetto, essendo materialmente incorporata all’immobile principale di cui costituisce parte integrante e zona a... _OMISSIS_ ...liamento volumetrico, non può essere ricondotta alla nozione di pertinenza urbanisticamente rilevante, la quale, invece, postula indefettibilmente l’individualità fisica e strutturale del manufatto destinato a servizio od ornamento di quello principale, con conseguente assoggettabilità dell’intervento al regime del permesso di costruire ed al corrispondente sistema sanzionatorio. Le tramezzature del sottotetto sono attività edilizia libera. In tema di sottotetti, l’art. 4 comma 3 della legge Regione Lombardia n. 22 del 1999 ammette espressamente il ricorso allo strumento della DIA per interventi anche di ristrutturazione, come ribadito e chiarito dalla normativa di carattere interpretativo di cui alla successiva legge regionale n. 18 del 23 novembre 2... _OMISSIS_ ...egione Lombardia i requisiti di abitabilità dei sottotetti sono stabiliti da una fonte primaria (legge regionale 11 marzo 2005 n. 11 per il governo del territorio), che non è derogabile neppure in sede di condono.
<
Nuovo

L’articolo visibile in questa pagina è composto da contenuti tratti dal seguente prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click.

pdf 6201 pagine in formato A4

50,00 €