Indennità di espropriazione per aree edificabili: art. 2 commi 89 e 90 l. n 244/2007

INDENNITÀ DI ESPROPRIO --> AREE EDIFICABILI --> ART. 2 COMMA 89 L. N 244/2007

La pronuncia della sentenza n. 348 del 24 ottobre 2007 della Corte Costituzionale (che ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dei commi 1 e 2 dell'art. 5 bis del D.L. n. 333 del 1992) e l'entrata in vigore dell'art. 2, commi 89 e 90, della legge 24 dicembre 2007 n. 244 con l'espungere dall'ordinamento, quanto alle aree edificabili, i criteri di determinazione dell'indennità di espropriazione stabiliti dal predetto art. 5 bis, hanno prodotto l'effetto di rendere applicabile, limitatamente a tali aree, il criterio del "valore venale".

Per effetto della sentenza della Corte Cost. n. 348/2008 ed art. 2, commi 89 e 90, della L. n. 244/2007, n. 244, in ... _OMISSIS_ ... edificabile l'indennità va determinata in misura pari al valore venale del bene, con la precisazione che "quando l'espropriazione è finalizzata ad attuare interventi di riforma economico - sociale l'indennità è ridotta del 25%" e che "nei casi in cui ... è stata offerta un'indennità provvisoria che, attualizzata, risulta inferiore agli otto decimi di quella determinata in via definitiva, l'Indennità è aumentata del 10%".

In applicazione dell'art. 37 DPR 327/2001, come introdotto dall'art. 2 comma 89 della L. 24.12.2007 n. 244 a seguito della pronuncia di incostituzionalità (cfr. Corte Cost. sentenza n. 348/2007) dell'art. 5 bis del D.L. n. 333 del 1992, il calcolo dell'indennità di espropriazione, in ipotesi di area edificabile, va effettu... _OMISSIS_ ...valore venale del bene alla data del decreto di esproprio.

La determinazione dell'indennità di esproprio e di occupazione legittima va operata tenendo conto della sentenze della Corte Costituzionale n. 348 e 349/2007 e della L. 24.12.2007 n. 244 art. 2 comma 89 che, uniformandosi a quel decisum, ha modificato l'art. 37 del DPR 327/2001, per il quale, nell'attuale formulazione, l'indennità di espropriazione di un'area edificatile è determinata nella misura pari al valore venale del bene.

A seguito delle pronunce della Corte Costituzionale dell'ottobre 2007, recepite dalle disposizioni dei commi 89 e 90 dell'art. 2 della L. 244/2007, l’indennità per aree edificabili va liquidata sulla base del valore venale.

Alla luce della se... _OMISSIS_ ...rte Cost. n. 348/207 e della L. n. 244/2007 art. 2 comma 89 lett. a che ha novellato il DPR 327/2001 art. 37 comma 1, l'indennità di espropriazione di un'area edificabile è determinata nella misura pari al valore venale del bene.

Il legislatore, con l’art. 2, commi 89 e 90, della legge finanziaria per il 2008 (n. 244 del 2007), ha introdotto nuove norme per la determinazione dell’indennità di esproprio che considerano il valore venale del bene, ridotto del 25% allorché l’espropriazione è diretta ad attuare interventi di riforma economico-sociale e non mere espropriazioni “isolate” .

Con la L. n. 244/2007 (finanziaria 2008) è stato sostituito il comma 1 dell'art. 37 D.P.R. 08.06.2001 n. 327, con la previsione ch... _OMISSIS_ ...di espropriazione di un'area edificabile è determinata nella misura pari al valore venale del bene".

Per effetto dell’art. 2 comma 89 L. n. 244/07, il valore di esproprio deve essere determinato in base al valore venale del bene.

Alla luce del disposto di cui alla L. 24 dicembre 2007, n. 244, art. 2, comma 89, lett."a", 'indennità di espropriazione di un'area edificabile è determinata nella misura pari al valore venale del bene, laddove soltanto "quando l'espropriazione è finalizzata ad attuare interventi di riforma economico-sociale, l'indennità è ridotta del 25 per cento".

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE --> INDENNITÀ DI ESPROPRIO --> AREE EDIFICABILI --> ART. 2 COMMA 89 L. N ... _OMISSIS_ ... RETROATTIVITÀ (ART. 2 COMMA 90)

I criteri di liquidazione dell'indennità di espropriazione previsti dalla L. n. 244 del 2007, art. 2, comma 89, introdotti a seguito della dichiarazione d'illegittimità costituzionale del D.L. 11 luglio 1992, n. 333, art. 5-bis, commi 1 e 2, convertito con modificazioni dalla L. 8 agosto 1992, n. 359, si applicano alle sole procedure espropriative avviate dopo l'entrata in vigore del Testo unico, mentre nelle procedure che restano assoggettate al regime previgente, trova applicazione il criterio del valore di mercato, già previsto dalla L. n. 2359 del 1865, art. 39 senza riduzioni, dal momento che la norma intertemporale di cui alla L. n. 244 del 2007, art. 2, comma 90, prevede la retroattività della nuova disciplina soltanto p... _OMISSIS_ ...ti espropriativi ancora in corso, e non anche per i giudizi pendenti relativi a procedimenti già definiti.

Nella determinazione dell'indennità d'espropriazione, a seguito della dichiarazione di illegittimità costituzionale del D.L. 11 luglio 1992, n. 333, art. 5 bis, commi 1 e 2, convertito, con modificazioni, dalla L. 8 agosto 1992, n. 359 (sentenza n. 348 del 2007), i criteri previsti dalla L. 24 dicembre 2007, n. 244, art. 2, comma 89, in quanto introdotti come modifica dal D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, art. 37, commi 1 e 2, si applicano soltanto alle procedure espropriative soggette al predetto Testo Unico - cioè quelle in cui la dichiarazione di pubblica utilità sia intervenuta dopo la sua entrata in vigore (30 giugno 2003), secondo le previsioni dell'art... _OMISSIS_ ...ficato dal D.Lgs. 27 dicembre 2002, n. 302.

Nella determinazione dell'indennità di espropriazione, a seguito della dichiarazione di illegittimità costituzionale del D.L. 11 luglio 1992, n. 333, art. 5-bis, (sentenza n. 348 del 2007), i criteri previsti dalla L. 24 dicembre 2007, n. 244, art. 2, comma 89, in quanto introdotti come modifica dal D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, art. 37, commi 1 e 2, si applicano soltanto alle procedure espropriative soggette al predetto Testo Unico, mentre nelle procedure soggette al regime pregresso rivive la L. 25 giugno 1865, n. 2359, art. 39 e va, quindi, fatto riferimento al valore di mercato, atteso che la norma intertemporale di cui alla L. n. 244 del 2007, art. 2, comma 90, prevede la retroattività della nuova disciplina di ... _OMISSIS_ ...dell'indennità espropriativa solo per i procedimenti espropriativi in corso, e non anche per i relativi giudizi.

Lo "jus superveniens" costituito dalla L. 24 dicembre 2007, n. 244, art. 2, comma 89, si applica retroattivamente, in virtù del disposto contenuto nella stessa L. n. 244 del 2007, art. 2, comma 90, per i soli procedimenti espropriativi in corso, e non anche per i giudizi in corso.

A seguito della declaratoria di illegittimità costituzionale del criterio di indennizzo di cui al D.L. 11 luglio 1992, n. 333, art. 5 bis convertito, con modifiche, nella L. 8 agosto 1992, n. 359 ed al D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, art. 37, commi 1 e 2, da parte della sentenza n. 348 del 2007 della Corte costituzionale, lo "jus supervenie... _OMISSIS_ ...dalla L. 24 dicembre 2007, n. 244, art. 2, comma 89, si applica retroattivamente, in virtù del disposto contenuto nella stessa L. n. 244 del 2007, art. 2, comma 90, per i soli procedimenti espropriativi in corso, e non anche per i giudizi in corso.

Lo "jus superveniens" costituito dalla L. 24 dicembre 2007, n. 244, art. 2, comma 89, lett. a), si applica retroattivamente per i soli procedimenti espropriativi in corso, e non anche...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 74458 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo