Rivalutazione e interessi nell'espropriazione per pubblica utilità

INTERESSI E RIVALUTAZIONE NELL'ESPROPRIAZIONE --> RIVALUTAZIONE E INTERESSI

La rivalutazione, costituendo un meccanismo a salvaguardia di un credito non ancora soddisfatto, non può riferirsi a somme già debitamente riscosse.

Deve ritenersi che quanto dovuto a titolo di rivalutazione debba essere determinato in modo rigoroso e oggettivo in base agli indici Istat relativi al periodo considerato, e non possa essere oggetto di liquidazione “forfettaria” o equitativa da parte del giudice.

Nonostante l'adozione di criteri di liquidazione parzialmente analoghi, indennità di esproprio e risarcimento del danno da occupazione espropriativa conservano, l'uno rispetto all'altro, la loro ontologica differenza, giacché l'indenni... _OMISSIS_ ...ativo ha natura di debito valuta e, come tale, non è suscettibile di rivalutazione monetaria, mentre il debito risarcitorio da accessione invertita ha natura di debito di valore ed è, pertanto, suscettibile di rivalutazione.

Nei debiti di valore, in mancanza di qualsiasi prova circa l'insufficienza della rivalutazione ai fini del ristoro del danno da ritardo per non avere il creditore conseguito la disponibilità della somma di danaro non rivalutata fino al momento della verificazione del danno ed averla potuta impiegare redditiziamente in modo tale che avrebbe assicurato un guadagno superiore a quanto liquidato a titolo di rivalutazione monetaria, non vanno computati gli interessi compensativi.

In tema di debiti di valuta, come nell'ipotesi di i... _OMISSIS_ ...ropriazione ed occupazione, grava sull'attore, in base alla regola generale dell'art. 2697 c.c., l'onere di provare il fondamento della pretesa di maggior danno ex art. 1224 secondo comma c.c. .

INTERESSI E RIVALUTAZIONE NELL'ESPROPRIAZIONE --> RIVALUTAZIONE E INTERESSI --> COMPATIBILITÀ O MENO DELLA RIVALUTAZIONE CON GLI INTERESSI

Alla luce dei criteri generali ormai fissati in materia dalla giurisprudenza civile ed amministrativa, nel caso di risarcimento del danno da fatto illecito extracontrattuale, il danno subito dal danneggiato per la ritardata liquidazione dell’equivalente monetario dev’essere risarcito mediante la corresponsione di una somma di danaro periodicamente rivalutata alla quale si cumulano gli interessi. La r... _OMISSIS_ ...calcolata ogni anno sempre sul capitale iniziale utilizzando la variazione dell'indice ISTAT rispetto all'anno e al mese iniziali (in modo da evitare di rivalutare ogni volta un capitale già rivalutato nell'anno precedente). Gli interessi vanno calcolati dalla data del fatto non già sulla somma complessiva rivalutata alla data della liquidazione, ma sulla somma originaria rivalutata anno dopo anno (id est: sul capitale rivalutato anno per anno; ovvero, ciò che esprime il medesimo concetto, sulle somme annualmente rivalutate). Gli interessi non vanno ad accrescere il capitale da rivalutare e non sono a loro volta produttivi di ulteriori interessi, per il divieto di anatocismo di cui all’art.1282 c.c..

L’obbligazione avente ad oggetto il risarcimento... _OMISSIS_ ...ttante al proprietario del terreno illecitamente occupato per la realizzazione di un’opera di utilità pubblica, assume la configurazione di un credito di valore, il cui danno, liquidato in forma equivalente, deve comprendere sia l’adeguamento del valore del bene perduto (cioè il valore monetario del bene al momento della liquidazione del danno), sia il mancato godimento di quel bene e/o del suo controvalore monetario, alla stregua di un principio generale di equità che impone di compensare il ritardo della disponibilità del bene o della somma di denaro. Mentre all’adeguamento del valore del bene perduto provvede la rivalutazione monetaria.

Poichè gli importi capitali liquidati a titolo risarcitorio costituiscono debito di valore, è inibito al... _OMISSIS_ ...i calcolare gli interessi compensativi dalla data dell'illecito sulle somme integralmente rivalutate alla sentenza definitiva, ma non anche di riconoscere con la medesima decorrenza gli interessi in questione o al tasso legale su somme progressivamente rivalutate sino alla decisione di primo grado o in base ad un indice medio sulla somma rivalutata alla decisione finale.

Nei debiti di valore i cosiddetti interessi compensativi costituiscono una mera modalità liquidatoria del danno causato dal ritardato pagamento dell’equivalente monetario attuale della somma dovuta all’epoca dell’evento lesivo. Tale danno sussiste solo quando, dal confronto comparativo in unità di pezzi monetari tra la somma rivalutata riconosciuta al creditore al momento del... _OMISSIS_ ... e quella di cui egli disporrebbe se avesse potuto utilizzare l’importo allora dovutogli secondo le forme considerate ordinarie nella comune esperienza ovvero in impieghi più remunerativi, la seconda ipotetica somma sia maggiore della prima, solo in tal caso potendosi ravvisare un danno da ritardo, indennizzabile in vario modo anche mediante il meccanismo degli interessi, mentre in ogni altro caso il danno va escluso.

Il giudice è tenuto a motivare il mancato riconoscimento degli interessi compensativi solo quando sia stato espressamente sollecitato mediante l’allegazione dell’insufficienza della rivalutazione ai fini del ristoro del danno da ritardo.

La somma dovuta a titolo di risarcimento del danno, deve essere rivalutata se... _OMISSIS_ ...i ISTAT; sono dovuti altresì gli ulteriori interessi compensativi (dovuti giacché l'equivalente pecuniario soddisfa il credito per il bene perduto, ma non anche le utilità che il controvalore pecuniario avrebbe potuto offrire se fosse stato immediatamente erogato), calcolati, non già sulla somma liquidata per il capitale, definitivamente rivalutata, bensì, anno per anno, sul valore della somma originariamente dovuta e via via rivalutata (in base agli indici Istat) sino al saldo effettivo; è stata al riguardo confermata la legittimità del cumulo, nei debiti di valore, tra rivalutazione della somma ed interessi.

L'indennità di esproprio costituisce un debito di valuta (e non di valore), soggetto alla disciplina di cui all'art. 1224 c.c., sicché la ... _OMISSIS_ ...onetaria costituisce una delle possibili modalità di determinazione del "maggior danno", risarcibile a norma dell'art. 1224 c.c., comma 2, semprechè l'interessato lo alleghi e provi e non si operi un'indebita duplicazione, cumulando la rivalutazione con gli interessi legali, i quali spettano sulla somma rivalutata solo dal giorno della pronuncia giudiziale fino al pagamento.

Nel caso di ritardato adempimento di una obbligazione di valuta, il creditore non può limitarsi a domandare semplicemente la condanna del debitore al pagamento del capitale e della rivalutazione, non essendo quest'ultima una conseguenza automatica del ritardato adempimento delle obbligazioni di valuta e rimanendo comunque esclusa la possibilità del cumulo tra rivalutazione moneta... _OMISSIS_ ...i compensativi.

L'obbligazione risarcitoria del danno da occupazione appropriativa costituisce debito di valore e deve reintegrare per equivalente, alla data di determinazione del dovuto, le perdite e i mancati guadagni, conseguendone che in aggiunta alla rivalutazione, sulla somma liquidata alla data di consumazione dell'illecito, da rivalutare anno per anno fino alla decisione, potranno spettare gli interessi compensativi per il ritardato pagamento di quanto dovuto, sempre che i mancati guadagni siano provati dal creditore.


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 33619 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 4,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo