Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo nella pagina prodotto.

IL CODICE DELLE CONCESSIONI DEMANIALI

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> CONCESSIONE AMMINISTRATIVA

In materia di concessioni amministrative le controversie concernenti indennità, canoni od altri corrispettivi, riservate alla giurisdizione del giudice ordinario, sono solo quelle con un contenuto meramente patrimoniale, senza che assuma rilievo un potere di intervento della p.a. a tutela di interessi generali, mentre, qualora la controversia coinvolga la verifica dell’azione autoritativa della p.a. sul rapporto concessorio sottostante, ovvero quando investa l’esercizio di poteri discrezionali-valutativi nella determinazione del canone e non semplicemente di accertamento tecnico dei presupposti fattuali di natura economico-aziendale (sia in punto di ‘an’ che in punto di ‘quantum’), la stessa è attratta nella sfera di competenza giurisdizionale del giudice amministrativo.

Rientra nella giurisdizione del giudice amministrativo la controversia avente ad oggetto l’atto con il quale si istituiscono o si modificano le tariffe relative alle concessioni amministrative.

In materia di concessioni amministrative, sussiste la giurisdizione del giudice ordinario relativamente alle controversie concernenti il corrispettivo dovuto al concessionario mentre sussiste la giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo nelle controversie che in qualche modo attengono al rapporto concessor... _OMISSIS_ ...ll'esistenza o sulla sua rinnovazione.

Nelle controversie relative alla decadenza da concessioni amministrative sussiste la giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo nella misura in cui viene in rilievo il rapporto concessorio nel suo aspetto genetico e funzionale.

Le controversie inerenti all’esistenza ed alla misura delle obbligazioni pecuniarie aventi ad oggetto il corrispettivo della concessione in diritto di superficie delle aree, sulla base di convenzioni stipulate ai sensi dell’art. 35 della legge n. 865 del 1971, rientrano nella giurisdizione del giudice ordinario prevista dall’art. 5 della legge n. 1034 del 1971 (oggi art. 133, comma 1, lett. b, c.p.a.).

Sulle concessioni amministrative il G.O. è dotato di giurisdizione esclusivamente nelle controversie concernenti il corrispettivo dovuto al concessionario, nelle quali non venga in rilievo l’esercizio di poteri pubblicistici dell’autorità concedente.

Rientrano nella giurisdizione esclusiva del G.A. tutte le controversie che in qualche modo attengano al rapporto concessorio, incidendo sulla durata o sull’esistenza stessa, nonché sulla sua rinnovazione.

Le controversie attinenti alla decadenza della concessione sono attribuite alla giurisdizione esclusiva del G.A., dal momento che in tali casi viene posto in discussione il rapporto concessorio nel suo... _OMISSIS_ ... e ciò anche in assenza di impugnativa di un atto o provvedimento della autorità pubblica e indipendentemente dalla natura delle posizioni giuridiche dedotte alla fonte.

Le convenzioni stipulate ai sensi della normativa sull’edilizia economica e popolare, hanno natura di contratti di diritto pubblico che, accessivi alle determinazioni autoritative della P.A., danno luogo a rapporti qualificabili come concessioni amministrative complesse, con la conseguenza che le controversie che abbiano ad oggetto principale l’accertamento sulla legittimità della determinazione del contenuto della convenzione necessariamente rientrano nella giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo, dacché rappresentano cause pregiudiziali rispetto a quelle riguardanti il mero pagamento dei corrispettivi.

La controversia relativa all'indennizzo che la P.A. deve pagare per l'acquisizione delle opere aggiuntive realizzate dal concessionario del servizio di illuminazione votiva appartiene alla giurisdizione del G.O..

L'affidamento a terzi dei servizi aggiuntivi da svolgersi presso luoghi di interesse culturale ed artistico (art. 117 D. Lgs. 40/2004) va qualificata come "concessione di servizi pubblici" e pertanto le relative controversie ai sensi dell'art. 33 d. lgs. 80/1998 rientrano nella giurisdizione esclusiva del G.A., sempre che non riguardino indennità, canoni ed al... _OMISSIS_ .../> Le controversie relative all'impugnazione di atti amministrativi che pongono anticipatamente fine al rapporto di affidamento a terzi dei servizi aggiuntivi da svolgersi presso luoghi di interesse culturale ed artistico (art. 117 d. lgs. 42/2004) rientrano nella giurisdizione esclusiva del G.A., a prescindere dal fatto che essi siano qualificati come atti di "risoluzione" per inadempimento della parte privata.

La controversia che attenga soltanto all’entità del canone reclamato dall’Amministrazione concedente senza porre in discussione l’esistenza, la validità e l’efficacia del rapporto concessorio rientra nella giurisdizione del giudice ordinario.

Le controversie sul canone dovuto a fronte del rilascio di una concessione demaniale, sono di giurisdizione del G.A. se sussiste la se la misura del canone costituisce il risultato di scelte discrezionali nella conformazione del rapporto; la giurisdizione è invece del G.O. nel caso in cui la determinazione del canone risulti da apprezzamenti di ordine tecnico condotti in virtù di norme, regolamenti o atti generali che dettino criteri di quantificazione.

Sussiste la giurisdizione del G.O. sulle controversie relative alla determinazione del canone demaniale marittimo, stante le innovazioni apportate dal d.l. 400/1993 al precedente sistema; la giurisdizione è del G.A. qualora la P.A. conced... _OMISSIS_ ...

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

...continua.

Acquista l'articolo per soli 4,00 €, potrai visualizzarlo sempre sul nostro sito e ti verrà inviata una mail con il PDF dell'articolo in allegato

Acquista