Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo nella pagina prodotto.

OCCUPAZIONI ED ESPROPRI ILLEGITTIMI

PATOLOGIA --> RISARCIMENTO DEL DANNO --> DANNO --> DA REITERAZIONE DEL VINCOLO

Qualora il vincolo venga a scadenza, e non sia reiterato né prorogato, ogni compressione al diritto di proprietà viene meno ed, a meno che in attuazione del vincolo venuto a scadere la p.a. non abbia emanato ulteriori provvedimenti a carattere ablatorio o posto in essere comportamenti in sé lesivi del diritto di proprietà, non è configurabile alcuna pretesa risarcitoria e/o indennitaria in capo al privato proprietario.

La domanda risarcitoria dei danni patiti a seguito della reitarazione di vincolo dev’essere riqualificata come domanda di indennizzo da attività lecita, rientrando la relativa pretesa sotto la sfera di applicazione del' art. 39 del d.P.R. n. 327/2001.

PATOLOGIA --> RISARCIMENTO DEL DANNO --> DANNO --> DA REITERAZIONE DEL VINCOLO --> DANNO DA ANNULLAMENTO

Sussistono i presupposti per riconoscere il risarcimento del danno in ipotesi d'illegittimità degli atti che hanno reiterato il vincolo espropriativo, come accertato in sede giustiziale. Quanto al nesso di causalità, lo stesso va individuato nella circostanza che la diminuzione patrimoniale a carico dei ricorrenti discende certamente dall’illegittima reiterazione dei vincoli espropriativi, quale conseguenza immediata e diretta di quest’ultima attivit&a... _OMISSIS_ ...
In ipotesi di mancata previsione di indennizzo a fronte di reitera di vincolo espropriativo, il danno potrebbe coprire un’area più ampia del semplice mancato indennizzo. Questa situazione si verifica in particolare quando i provvedimenti urbanistici contenenti il vincolo reiterato siano illegittimi: in tale ipotesi non solo deve essere corrisposto l’indennizzo ma devono essere ristorate anche tutte le perdite ulteriori (ad esempio la perdita di opportunità di vendita o di sfruttamento economico del bene).

La fattispecie d'illegittima reiterazione del vincolo va analizzata non sulla base dei principi in materia di indennizzo per la reiterazione di un vincolo di esproprio, ma in ossequio ai principi generali in materia di risarcimento del danno conseguente all’annullamento di un provvedimento impugnato.

In ipotesi d'illegittima reiterazione del vincolo sussistono tutti i presupposti che caratterizzano “il danno”, suscettibili di ammettere una pronuncia di condanna al risarcimento della lesione subita dal proprietario.

Non è accoglibile la domanda di risarcimento del danno che si asserisce conseguire dall'annullamento della reitera del vincolo, disposto per carenza di motivazione del provvedimento; ciò in quanto in suddetta ipotesi nessun concreto precetto sostanziale è riconosciuto violato nell’agire amministrativo. Solo dopo ... _OMISSIS_ ...a ed il giudizio sulla logicità o meno della pianificazione territoriale è possibile prendere in considerazione l’istanza di risarcimento.

Non è sostenibile che, in ipotesi di annullamento della reietera del vincolo per carenza di motivazione, si possa riconoscere l’ingiustizia del danno in sé, senza considerare l’effettività del pregiudizio ricevuto dal ricorrente, da correlare all’illegittimo impedimento all'edificazione, per cui, solo dopo la reiterazione della procedura ed il giudizio sulla logicità o meno della pianificazione territoriale (ed il correlato riconoscimento della fondatezza dell’aspirazione al bene della vita), sarà possibile prendere in considerazione l’istanza di risarcimento.

Non è sostenibile che, in ipotesi di annullamento della reietera del vincolo per carenza di motivazione, si possa riconoscere l’ingiustizia del danno in sé, senza considerare l’effettività del pregiudizio ricevuto dal ricorrente, da correlare all’illegittimo impedimento all'edificazione, per cui, solo dopo la reiterazione della procedura ed il giudizio sulla logicità o meno della pianificazione territoriale (ed il correlato riconoscimento della fondatezza dell’aspirazione al bene della vita) sarà possibile prendere in considerazione l’istanza di risarcimento.

In ... _OMISSIS_ ...ovvedimento di reitera del vincolo per vizi procedimentali (nel caso di specie difetto di motivazione), con conseguente possibilità che la qualificazione dell’area possa venire riconfermata a seguito di un rinnovato procedimento, il bene della vita cui il ricorrente aspira – ossia, la piena disponibilità, anche sotto il profilo edificatorio, dell’immobile – non può ritenersi riconosciuto ed attribuito e non può quindi essere conferito in via succedanea col risarcimento per equivalente monetario chiesto in seno al ricorso.

L’annullamento della disposta reitera dei vincoli espropriativi comporta la rinnovazione delle determinazioni pianificatorie dell’Amministrazione con conseguente non automatica effetto del conferimento di destinazione edificabile ai terreni interessati, facendo rivivere da una parte le “chances” della proprietà di ottenere una nuova destinazione e dall’altra la facoltà dell’amministrazione di poter disporre la reiterazione del vincolo; ne consegue che nessun ingiusto pregiudizio può dirsi prodotto a seguito dell’intervenuto annullamento.

L’annullamento di un provvedimento (nel caso di specie di reiterazione di vincolo espropriativo), per vizi formali o comunque per difetto di motivazione, che non esclude, e anzi consente, il riesercizio del potere, comporta che la conseguente doma... _OMISSIS_ ...

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

...continua.

Acquista l'articolo per soli 4,00 €, potrai visualizzarlo sempre sul nostro sito e ti verrà inviata una mail con il PDF dell'articolo in allegato

Acquista