Quando si configura l'istituto della c.d. «irreversibile trasformazione del bene»?

PATOLOGIA --> IRREVERSIBILE TRASFORMAZIONE

La radicale trasformazione del terreno con l'irreversibile sua destinazione alla realizzazione dell'opera pubblica, può comprendere anche una porzione del terreno che non abbia subito la suddetta trasformazione solo nel caso in cui essa non conservi una propria autonomia, nel senso che, seppure inalterata nella sua composizione originaria, formi tuttavia - per motivi giuridici o fattuali - parte inscindibile dell'opera pubblica quale progettata nella sua unitarietà, e cioè destinata imprescindibilmente, nel progetto espropriativo, a strumento o funzione di migliore utilizzazione, nell'interesse pubblico, dell'opera da costruire strettamente intesa.

Ai fini dell'operatività dell'istituto dell'occupazi... _OMISSIS_ ..., non è sufficiente l'inizio e/o l'esecuzione di un qualsiasi lavoro edilizio, o la sua natura pertinenziale rispetto ad altra area radicalmente modificata, ma è necessaria l'irreversibile trasformazione del fondo appreso nell'opera pubblica programmata dalla dichiarazione di p.u. - perciò richiedendosi che detta trasformazione della realtà materiale preesistente determini l'impossibilità giuridica di continuare ad utilizzare il bene in conformità della sua precedente destinazione, dando così luogo ad una sostanziale vanificazione del diritto di cui il bene costituiva l'oggetto.

Ai fini della radicale ed irreversibile trasformazione del fondo privato nell'opera pubblica, nozione rilevante sia per delineare gli elementi caratterizzanti la c.d. occupazion... _OMISSIS_ ..., sia per delimitare l'ambito del risarcimento del danno che il proprietario può richiedere in luogo della restituzione nell'ipotesi d'illecito comune (c.d. usurpativo), l'immobile deve perdere la sua conformazione fisica originaria e risultare stabilmente ed inscindibilmente incorporato quale parte indistinta e non autonoma in un bene nuovo e diverso, incompatibile con l'autonoma sopravvivenza del suolo in esso incorporato. Al lume di questa nozione di modificazione radicale, deve escludersi che questa possa identificarsi con l'inizio dei lavori sul terreno occupato, ed a fortiori con lo spossessamento del proprietario ad opera dell'amministrazione occupante.

Ai fini dell'operatività dell'occupazione c.d. espropriativa, è richiesto il rigoroso accertamento ch... _OMISSIS_ ...bia subito una radicale trasformazione nel suo aspetto materiale, in modo da perdere la sua conformazione fisica originaria e da risultare stabilmente ed inscindibilmente incorporato, quale parte indistinta e non autonoma in un bene nuovo e diverso, incompatibile con l'autonoma sopravvivenza del suolo in essa incorporato.

Si ha irreversibile trasformazione quando il bene abbia perso la sua originaria conformazione e non possa essere riportato allo status quo ante e cioè quando il suolo abbia subito una radicale trasformazione nel suo aspetto materiale, in modo da perdere la sua conformazione fisica originaria e da risultare stabilmente ed inscindibilmente incorporato, quale parte indistinta e non autonoma, nel nuovo bene costituito dall'opera stessa.

... _OMISSIS_ ...ice piantagione di alberi si risolve in un intervento inidoneo a cagionare alcuna trasformazione irreversibile del suolo ed apparentemente riconducibile all’istituto dell’accessione.

L'irreversibile trasformazione del fondo privato non può essere confusa con il completamento dell'opera o addirittura con il collaudo, in quanto successivi alla avvenuta nuova destinazione del bene, che già in tale momento perde la consistenza ed individualità originarie per trovarsi inserito nel nuovo e non più scindibile contesto.

La realizzazione di massicciata non integra quell’irreversibile trasformazione del suolo che ne precluderebbe la restituzione alla proprietario.

Presupposto indefettibile dell'occupazione espropriativa è ... _OMISSIS_ ...e dell'opera pubblica attraverso l'irreversibile trasformazione del fondo appreso; quest'ultima, pur non postulando l'esecuzione ed il completamente dell'opera pubblica nella sua interezza, richiede che l'immobile abbia subito una radicale trasformazione nel suo aspetto materiale, in modo da perdere la sua conformazione fisica originaria e da risultare stabilmente ed inscindibilmente incorporato, quale parte indistinta e non autonoma in un bene nuovo e diverso, incompatibile con l'autonoma sopravvivenza del suolo in essa incorporato.

La radicale trasformazione del fondo, con irreversibile destinazione ad opera pubblica, da cui deriva l'acquisto della relativa proprietà da parte dell'ente occupante, non comporta necessariamente un mutamento perpetuo e inelimina... _OMISSIS_ ...do il requisito dell'irreversibilità incompatibile con la possibilità di ripristinare l'originaria fisionomia del bene, a mezzo di nuovi interventi restitutori.

La trasformazione del fondo privato, con irreversibile destinazione all'opera pubblica, quale modo di acquisto della proprietà a titolo originario non presuppone, necessariamente, una profonda modifica materiale del fondo, cioè l'assunzione di strutture, forme e consistenza diverse, essendo sufficiente la sola sua diversa collocazione nella realtà giuridica, che trova la sua massima espressione nella sostituzione del fine pubblico a quello privato, indipendentemente dalle forme in concreto assunte dall'iniziativa dell'amministrazione.

In ipotesi di realizzazione di opera pubblica consist... _OMISSIS_ ...di specie) in edificio scolastico, lo scavo di sbancamento, la sottofondazione e le fondazioni dei corpi, sono sufficienti a determinare la trasformazione del bene alternandone la fisionomia originaria.

Il fenomeno della cosiddetta occupazione acquisitiva si può realizzare anche prima dell'ultimazione dei lavori, allorquando il suolo abbia subito una radicale trasformazione nel suo aspetto materiale, in modo da perdere la sua conformazione fisica originaria e da risultare stabilmente ed inscindibilmente incorporato, quale parte indistinta e non autonoma, nel nuovo bene costituito dall'opera stessa.

In quale momento si verifichi la radicale trasformazione del bene, non può essere affermato in forma di principio di diritto, applicabile in tutte le... _OMISSIS_ ...erché dipende essenzialmente dalla natura dei lavori da eseguire e dell'interesse pubblico che attraverso di essi si persegue.

L'accertamento dell'irreversibile trasformazione del bene non può essere messo in rigida relazione con le fondazioni dell'edificio da edificare, né nel senso che esse implicherebbero necessariamente l'irreversibilità della trasformazione, né nel senso che esse sarebbero sotto tale profilo sempre insufficienti, ma è oggetto di un accertamento di fatto riservato al giudice del merito, e non censurabile in sede di legittimità se non nei limiti del vaglio di sufficienza e logicità.

Per configurare l'occupazione espropriativa non è necessaria l'ultimazione delle opere previste, essendo sufficiente che i terreni abbiano perdut... _OMISSIS_ ...rmazione originaria ed abbiano assunto quella dei beni pubblici programmati dalla dichiarazione di p.u. diventandone parte integrante.

Per configurare l'occupazione espropriativa, pur dovendosi escludere che la radicale trasformazione del suolo postuli l'esecuzione ed il completamente dell'opera pubblica nella sua interezza, è tuttavia necessario che l'immobile abbia subito una radicale trasformazione nel suo aspetto materiale, in modo da perdere la sua conformazione fisica originaria e da risultare stabilmente ed inscin...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 23164 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click.

pdf 4019 pagine in formato A4

55,00 €