Ipotesi di applicazione dell'acquisizione sanante ex art. 42 D.P.R. 327/2001

PATOLOGIA --> ACQUISIZIONE SANANTE --> ART. 42 BIS DPR 327/2001 --> IPOTESI DI APPLICAZIONE

Il provvedimento acquisitivo ex art. 42 bis DPR 327/2001 comporta l’acquisizione al patrimonio indisponibile dell’Amministrazione procedente di un terreno irreversibilmente modificato, per effetto della realizzazione di un’opera pubblica, indipendentemente da un valido e/o efficace titolo espropriativo, in nome soltanto di un interesse pubblico, che in tal modo risulta soddisfatto.

L'art. 42 - bis DPR 327/2001 regola in termini di autonomia i rapporti tra potere amministrativo di acquisizione in sanatoria e processo amministrativo, consentendo l'emanazione del provvedimento dopo che "sia stato annullato l'atto da cui sia so... _OMISSIS_ ...preordinato all'esproprio, l'atto che abbia dichiarato la pubblica utilità di un'opera o il decreto di esproprio" od anche, "durante la pendenza di un giudizio per l'annullamento degli atti citati, se l'Amministrazione che ha adottato l'atto impugnato lo ritira.

L’art. 42-bis DPR 327/2001 regola i rapporti tra potere amministrativo di acquisizione in sanatoria e processo amministrativo di annullamento, in termini di autonomia, consentendo l’emanazione del provvedimento dopo che “sia stato annullato l'atto da cui sia sorto il vincolo preordinato all'esproprio, l'atto che abbia dichiarato la pubblica utilità di un'opera o il decreto di esproprio” od anche, “durante la pendenza di un giudizio per l'annullamento degli atti c... _OMISSIS_ ...inistrazione che ha adottato l'atto impugnato lo ritira”.

Qualora l’opera sia stata già realizzata, l'Amministrazione può legittimamente apprendere il bene facendo ricorso, in alternativa all'accordo, al c.d. procedimento espropriativo semplificato, già previsto dall’art. 43 del d.P.R. 8 giugno 2001, n. 327 ed ora dall’art. 42-bis dello stesso testo, come introdotto dall’articolo 34, comma 1, del D.L. 6 luglio 2011, n. 98.

Qualora l’opera sia stata già realizzata, l'Amministrazione può legittimamente apprendere il bene facendo ricorso, in alternativa all'accordo, al c.d. procedimento espropriativo semplificato, già previsto dall’art. 43 del d.P.R. 8 giugno 2001, n. 327 ed ora, dall’art. 42-bis dell... _OMISSIS_ ... come introdotto dall’articolo 34, comma 1, del D.L. 6 luglio 2011, n. 98.

A seguito di annullamento degli atti del procedimento, resta il potere dell’Amministrazione di “sanare” la vicenda amministrativa ai sensi dell’art. 42 bis del d.p.r. n. 380/2001 e s.m.i., sempre che ne sussistano tutti presupposti giuridici e fattuali.

PATOLOGIA --> ACQUISIZIONE SANANTE --> ART. 42 BIS DPR 327/2001 --> IPOTESI DI APPLICAZIONE --> COMMA 1

L’accertamento contenuto nella sentenza ottemperanda della tardività del decreto di esproprio implica senz’altro la possibilità di applicazione dell’art. 42 bis DPR 327/2001, il cui primo comma è inequivoco nello stabilire che la disposizione trov... _OMISSIS_ ...in assenza di valido ed efficace provvedimento di esproprio, mentre l’ultimo comma espressamente vi ricomprende i fatti occupativi pregressi all’entrata in vigore del medesimo.

E' pacifica applicabilità della fattispecie disciplinata dall’art. 42 bis DPR 327/2001 all’ipotesi di c.d. occupazione usurpativa, ossia di occupazione non preceduta da valida ed efficace dichiarazione di pubblica utilità dell’opera. La norma esordisce, infatti, stabilendo “Valutati gli interessi in conflitto, l'autorità che utilizza un bene immobile per scopi di interesse pubblico, modificato in assenza di un valido ed efficace provvedimento di esproprio o dichiarativo della pubblica utilità …”, chiaramente includendo nella sfera di oper... _OMISSIS_ ...canismo dell’acquisizione sanante le ipotesi di carenza di dichiarazione di pubblica utilità.

Legittimo è il provvedimento di acquisizione sanante ex art. 42 bis DPR 327/2001, qualora l’opera pubblica (impianto di sollevamento) risulti completata e la stessa risulti necessaria per il funzionamento di attiguo impianto (di depurazione).

Il primo comma dell'art. 42 bis DPR 327/2001 non prevede la restituzione dell’indennità, poiché (e non potrebbe essere diversamente), presume che la stessa non sia stata corrisposta, in quanto riferito all’ipotesi di occupazione usurpativa.

PATOLOGIA --> ACQUISIZIONE SANANTE --> ART. 42 BIS DPR 327/2001 --> IPOTESI DI APPLICAZIONE --> COMMI 2 E 8

Il ... _OMISSIS_ ...icolo 42-bis DPR 327/2001 induce a ritenere che l'amministrazione possa esercitare un potere discrezionale finalizzato a disporre l'acquisizione sanante, regolando i rapporti tra potere amministrativo di acquisizione in sanatoria e processo amministrativo di annullamento, in termini di autonomia, consentendo l'emanazione del provvedimento anche dopo che "sia stato annullato l'atto da cui sia sorto il vincolo preordinato all'esproprio, l'atto che abbia dichiarato la pubblica utilità di un'opera o il decreto di esproprio" od anche, "durante la pendenza di un giudizio per l'annullamento degli atti citati, se l'amministrazione che ha adottato l'atto impugnato lo ritira".

L.'art. 42-bis DPR 327/201 regola i rapporti tra potere amministrativo di ... _OMISSIS_ ... sanatoria e processo amministrativo di annullamento, in termini di autonomia, consentendo l’emanazione del provvedimento dopo che “sia stato annullato l'atto da cui sia sorto il vincolo preordinato all'esproprio, l'atto che abbia dichiarato la pubblica utilità di un'opera o il decreto di esproprio” od anche, “durante la pendenza di un giudizio per l'annullamento degli atti citati, se l'amministrazione che ha adottato l'atto impugnato lo ritira”.

Il potere acquisitivo della P.A. ex art. 42 bis DPR 327/2001, è esercitabile anche in presenza di una sentenza passata in giudicato che abbia annullato il provvedimento che costituiva titolo per l’utilizzo dell’immobile da parte della P.A. (cfr. il comma 2 dell’art. 42-b... _OMISSIS_ ...hé il giudicato è intervenuto sull’atto annullato e non sul rapporto tra il privato e la P.A..

Il secondo comma dell'art. 42 bis DPR 327/2001, che consente la restituzione della indennità di espropriazione già corrisposta, si riferisce esclusivamente all’ipotesi in cui la procedura espropriativa, seppure formalmente adottata (e, come tale, conclusasi anche con il pagamento dell’indennità di espropriazione), sia stata giudizialmente annullata o sia stata oggetto di atto di autotutela da parte dell’Amministrazione; l’ottavo comma, sostanzialmente analogo al secondo, riconduce i medesimi effetti alla riedizione di un provvedimento di acquisizione sanante annullato o ritirato.

L'art. 42 bis DPR 327/2001 consente al... _OMISSIS_ ...one di acquisire il bene immobile irreversibilmente modificato, anche nel caso in cui siano stati annullati gli atti del procedimento espropriativo (nella specie: l’atto da cui sia sorto il vincolo preordinato all’espropriazione, l’atto dichiarativo della pubblica utilità e/o il decreto di esproprio).

PATOLOGIA --> ACQUISIZIONE SANANTE --> ART. 42 BIS DPR 327/2001 --> IPOTESI DI APPLICAZIONE --> COMMI 2 E 8 --> IN PENDENZA DI GIUDIZIO --> RITIRO ATTO IMPUGNATO

Il tenore dell’articolo 42-bis DPR 327/2001 induce a ritener...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 23550 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo