Decorrenza dei termini per l'impugnazione del piano di recupero e del piano particolareggiato

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> TERMINE DECADENZIALE --> DECORRENZA --> PIANI URBANISTICI --> PIANO DI RECUPERO

Sintesi: Il termine per impugnare un piano di recupero che contenga prescrizioni generali decorre soltanto nel momento in cui il ricorrente abbia avuto conoscenza della lesione del proprio interesse.

Estratto: «IV - Non è tardivo il gravame proposto avverso le deliberazioni consiliari di approvazione del piano di recupero, atteso che il piano di recupero e le relative norme tecniche di attuazione sono atti a contenuto generale destinati a regolare la futura attività edilizia e, in quanto tali, non sono di per sé immediatamente lesivi di posizioni giuridiche soggettive dei singoli (cfr.: Cons. Stato IV, 12.7.2002 n. 3... _OMISSIS_ ...se a impugnare dei ricorrenti è divenuto attuale soltanto nel momento in cui essi hanno preso conoscenza delle potenzialità lesive derivanti dall'approvazione di un progetto edilizio sviluppante nuove volumetrie in una zona che essi sapevano satura (cfr.: T.A.R. Liguria Genova I, 16.2.2008 n. 307). Sotto tale profilo, il ricorso avverso gli atti pianificatori comunali è da ritenersi ammissibile, poiché il termine per impugnare va computato dal momento in cui i ricorrenti hanno avuto conoscenza della lesione del proprio interesse. D’altro canto, stando a una consolidata giurisprudenza, la qualifica giuridica di proprietario di un bene immobile confinante deve, di per sé, ritenersi idonea a creare la legittimazione e l'interesse al ricorso, dal momento in cui si ha conos... _OMISSIS_ ...o;intervento edilizio a confine; all’uopo, non occorre neppure che sia verificata in capo al ricorrente la concreta lesione di un particolare interesse di rilevanza giuridica riferibile a norme di diritto privato o di diritto pubblico (cfr.: Cons. Stato V, 15.2.2010 n. 809; T.A.R. Campania Napoli VIII, 8.4.2011 n. 2028). Pertanto, è da ritenersi ammissibile, nei limiti dell’interesse dei ricorrenti, l’impugnativa del piano di recupero e delle relative n.t.a., vale a dire dei diversi e successivi provvedimenti che hanno portato all’approvazione di essi.»

Sintesi: Il piano di recupero deve essere impugnato entro il termine di sessanta giorni dalla pubblicazione dnell'albo pretorio del comune della delibera di approvazione; l'obbligo... _OMISSIS_ ...ne del piano sussiste soltanto per le persone proprietarie di immobili siti all’interno dell’ambito territoriale di tale strumento urbanistico, nei cui confronti il Piano di Recupero statuisce obblighi di trasformazione edilizia e/o urbanistica.

Estratto: «Con il sesto e settimo motivo di impugnazione la ricorrente in via subordinata, nel caso in cui la DIA impugnata fosse stata ritenuta conforme al suddetto art. 4 delle Norme Tecniche di Attuazione, ha impugnato il suddetto Piano di Recupero del Centro Storico del Comune di Lagonegro ex art. 28 L. n. 219/1981, adottato con Del. C.C. n. 104 del 23.12.1987 ed approvato con Del. C.C. n. 118 del 22.9.1990, deducendo la violazione dell’art. 13 L. n. 64/1974 -vedi ora l’art. 89 DPR n. ... _OMISSIS_ ...rsquo;art. 5 L.R. n. 40/1982, l’art. 28 L. n. 219/1981, l’incompetenza e l’eccesso di potere per difetto di istruttoria.Pur prescindendo dalla evidente tardività dell’impugnazione del Piano di Recupero, adottato con Del. C.C. n. 104 del 23.12.1987 ed approvato con Del. C.C. n. 118 del 22.9.1990, in quanto tale strumento urbanistico doveva essere impugnato entro il termine decadenziale di 60 giorni ex art. 21, comma 1, L. n. 1034/1971, decorrente dalla pubblicazione nell’Albo Pretorio del Comune di Lagonegro della Del. C.C. n. 118 del 22.9.1990 di approvazione del Piano di Recupero (al riguardo, va rilevato che anche per gli strumenti urbanistici di natura attuativa e/o esecutiva, come i Piani di Recupero, la pubblicazione del relativo provvedime... _OMISSIS_ ...ione costituisce strumento di conoscenza legale dello strumento urbanistico ed è idonea a far decorrere il termine decandenziale di impugnazione, mentre l’obbligo della notificazione del Piano di Recupero sussiste soltanto per le persone, proprietarie di immobili siti all’interno dell’ambito territoriale di tale strumento urbanistico, nei cui confronti il Piano di Recupero statuisce obblighi di trasformazione edilizia e/o urbanistica), va rilevata l’infondatezza delle predette censure, attesocchè: 1) la finalità dell’art. 13 L. n. 64/1974 (vedi ora l’art. 89 DPR n. 380/2001) e dell’art. 5 L.R. n. 40/1982 di verificare la compatibilità delle previsioni dello strumento urbanistico con le condizioni geomorfologiche del territorio deve r... _OMISSIS_ ...uita anche se il parere positivo dell’Ufficio Geologico regionale dovesse pervenire prima dell’approvazione dello strumento urbanistico, quando tale parere non contiene alcun rilievo sostanziale o solo prescrizioni di carattere generale, relative ai successivi interventi edilizi, oppure quando le prescrizioni, al cui rispetto il parere positivo è condizionato, siano state recepite dal Comune e/o inserite nel provvedimento di approvazione dello strumento urbanistico (sul punto cfr. TAR Basilicata Sent. n. 777 del 25.10.2010); 2) non sussiste il vizio di incompetenza, in quanto l’approvazione regionale del Piano di Recupero, prevista dall’art. 28, comma 10, L. n. 219/1981, risulta necessaria soltanto se le ristrutturazioni, che comportino la maggiorazio... _OMISSIS_ ...tria preesistente, previste dal Piano di Recupero, sono state deliberate in assenza dello strumento urbanistico generale o risultano connesse ad una variante allo strumento urbanistico generale vigente o adottato.»

Sintesi: Il piano di recupero rientra nel novero dei piani attuativi, che va notificato individualmente ai proprietari delle aree in esso comprese; il termine per l'impugnazione decorrente dalla sua pubblicazione e non dalla notifica vale solo per i soggetti non direttamente contemplati.

Estratto: «5. E’ infondato anche il motivo con il quale si deduce la tardività della impugnazione del piano di recupero del 2003, perché avvenuta dopo quindici mesi dalla sua pubblicazione, per i seguenti motivi: il piano di recupero... _OMISSIS_ ...vero dei piani attuativi, che va notificato individualmente ai proprietari delle aree in esso comprese; il termine decorrente dalla sua pubblicazione e non dalla notifica vale solo per i soggetti non direttamente contemplati; la reiterazione dei vincoli preordinati all’esproprio di singole aree finalizzate alla realizzazione di una ben determinata opera pubblica esige la comunicazione individuale; la mancata notifica di un piano attuativo ai proprietari degli immobili che risultano vincolati, se non comporta la illegittimità del medesimo piano, ne consente però la sua impugnazione anche oltre il termine di sessanta giorni dalla sua pubblicazione.Poiché la localizzazione delle aree da espropriare comporta la dichiarazione di pubblica utilità di tutte le opere che sulle ... _OMISSIS_ ...ssere eseguite e di urgenza e indifferibilità dei relativi lavori, il termine per l'impugnazione rispetto ai proprietari degli immobili compresi nel piano decorre non dalla mera pubblicazione, bensì eventualmente dalla notificazione, nella forma delle citazioni, eseguita nei confronti di ciascuno di essi (così, Consiglio Stato , sez. IV, 01 ottobre 2001 , n. 5175).»

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> TERMINE DECADENZIALE --> DECORRENZA --> PIANI URBANISTICI --> PIANO PARTICOLAREGGIATO

Sintesi: Il termine di impugnazione...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 19435 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 6,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo