Impugnabilità della variante contenente il divieto di mutamento di destinazione d’uso

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> PIANI URBANISTICI --> VARIANTE URBANISTICA --> DIVIETO DI MUTAMENTO DI DESTINAZIONE

Sintesi: L'impugnabilità della variante contenente il divieto di mutamento di destinazione d’uso di determinate strutture non richiede la previa proposizione della domanda di rilascio di un titolo edilizio né che su tale domanda sia intervenuto un provvedimento applicativo delle misure di salvaguardia.

Estratto: «La difesa del comune obietta innanzitutto che, secondo un consolidato indirizzo giurisprudenziale (recentemente confermato da Cons. di St., IV, 7.4.2009, n. 2180), la delibera di adozione del piano regolatore è direttamente impugnabile soltanto quando è suscettibile di immediata applicazione mediante... _OMISSIS_ ...alvaguardia od altro effetto anticipatorio, nella specie insussistenti.In proposito, si può richiamare il risalente insegnamento giurisprudenziale, secondo il quale, poiché l'art. 3 della L. 6 agosto 1967 n. 765 ha conferito alle cosiddette misure di salvaguardia carattere di atto dovuto e necessariamente conseguenziale, deve ritenersi che la deliberazione comunale di adozione del piano regolatore generale, o d'una sua variante, che ne costituisce il presupposto, sia direttamente produttiva di effetti, senza necessità d'intermediazione di altra attività amministrativa, poiché il potere di modifica, attribuito all'autorità regionale in sede di approvazione, ha carattere di autonomo potere di revisione, e non di controllo di legittimità; pertanto, è ammissibile il ricorso cont... _OMISSIS_ ...deliberazione, ogni qualvolta l'interessato ne abbia avuto piena conoscenza, occasionata o no dall'applicazione della misura di salvaguardia, che costituisce solo il veicolo di conoscenza dell'atto deliberato (Cons. di St., Ad. Plen., 16.6.1978, n. 17). Ora, non vi è dubbio che il divieto di mutamento di destinazione d’uso di determinate strutture ricettive contenuto nella variante adottata integri una limitazione delle capacità edificatorie e delle facoltà di uso del proprietario con effetto lesivo immediato e diretto, sicché, ai fini della sua impugnabilità, può prescindersi dal fatto che l’interessato abbia o meno proposto domanda di rilascio di un titolo edilizio e che su tale domanda sia intervenuto un provvedimento applicativo delle misure di salvaguardia (... _OMISSIS_ ... , IV, 19 ottobre 1994 , n. 819; più recentemente cfr. T.A.R. Valle d’Aosta, 16.9.2009, n. 69).»

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> PIANI URBANISTICI --> VARIANTE URBANISTICA --> IMPOSITIVA DI VINCOLO

Sintesi: La variante al P.R.G., se impositiva di vincolo specifico preordinato all’espropriazione, produttivo di effetti giuridici lesivi immediati e diretti nei confronti del destinatario, costringe quest'ultimo, asseritamente leso nelle sue prerogative partecipative, ad impugnare la stessa tempestivamente.

Estratto: «6.7. Da ultimo, circa la mancata comunicazione dell’avvio del procedimento che avrebbe portato alla adozione della variante semplificata ex art. 23/1997 (conclusosi con la deliberaz... _OMISSIS_ ... n.7/2001 e l’approvazione del progetto preliminare dell’opera da realizzarsi), si osserva quanto segue.Secondo la giurisprudenza, la variante generale al P.R.G. consiste in una nuova disciplina generale dell’assetto del territorio che si rende necessaria in considerazione della durata indeterminata del piano e che non necessita, in quanto atto generale, di una indicazione specifica, oltre quella che si può evincere dai criteri generali di ordine tecnico discrezionale e rinvenibili nella relazione di accompagnamento al progetto di modificazione al piano regolatore generale, nondimeno sono configurabili evenienze che giustificano una più incisiva e singolare motivazione degli strumenti urbanistici generali che sono da ravvisarsi: a) nel superamento degli sta... _OMISSIS_ ...i cui al d.m. 2 aprile 1968, con l'avvertenza che la motivazione ulteriore deve essere riferita esclusivamente alle previsioni urbanistiche complessive di sopradimensionamento, indipendentemente dal riferimento alla destinazione di zona di determinate aree; b) nella lesione dell'affidamento qualificato del privato di convenzioni di lottizzazione, accordi di diritto privato intercorsi tra il comune e i proprietari delle aree, aspettative nascenti da giudicati di annullamento di dinieghi di concessione edilizia o di silenzio di rifiuto su una domanda di concessione, nella modificazione di un'area limitata, interclusa da fondi edificati in modo non abusivo. Al di fuori di tali circostanze, quindi anche nel caso della semplice preesistente possibilità edificatoria, è sufficiente... _OMISSIS_ ... relazione di accompagnamento al piano regolatore generale dalla quale si possono evincere i criteri generali di ordine tecnico-discrezionale seguito nell'impostazione del piano stesso (Consiglio Stato , sez. IV, 31 gennaio 2005 , n. 259).Ai sensi dell’art. 11 d.P.R. 327/2001, al proprietario, del bene sul quale si intende apporre il vincolo preordinato all’esproprio, va inviato l'avviso dell'avvio del procedimento, a) nel caso di adozione di una variante al piano regolatore per la realizzazione di una singola opera pubblica, almeno venti giorni prima della delibera del consiglio comunale.Orbene, la variante al P.R.G. è autonomamente impugnabile allorché preveda vincoli preordinati all’espropriazione che comportino l’applicazione di misure di salvagua... _OMISSIS_ ...di immediatamente lesiva. Nella specie, la variante, in quanto impositiva di vincolo specifico preordinato all’espropriazione e produttivo di effetti giuridici lesivi immediati e diretti nei confronti del destinatario costringeva il ricorrente, asseritamente leso nelle sue prerogative partecipative, ad impugnare la stessa tempestivamente; ne consegue che la irricevibilità del ricorso principale ha prodotto un effetto di inoppugnabilità che non consente la cognizione del vizio da parte del Collegio.»

Sintesi: Il provvedimento d'imposizione del vincolo preordinato all’esproprio è di per sé idonea a ledere le posizioni soggettive dei proprietari interessati dalla nuova destinazione urbanistica; esso pertanto è suscettibile di autonoma impugnazio... _OMISSIS_ ...quanti subiscano un' immediata lesione dalle inerenti previsioni vincolistiche.

Estratto: «Come si legge nella relazione generale allegata alla deliberazione impugnata, la variante consiste nella «localizzazione del vincolo preordinato all’esproprio su di un’area . . . comprendente, in una sua parte marginale sotterranea, un’autorimessa privata, della capienza di due posti auto . . . e in un’altrettanto ridotta porzione superficiale, un fabbricato in disuso».Non v’è dubbio che tale deliberazione – proprio in quanto impone un vincolo preordinato all’esproprio – è di per sé idonea a ledere le posizioni soggettive dei proprietari interessati dalla nuova destinazione urbanistica.Secondo la giurispru... _OMISSIS_ ...tasi sui principi elaborati dall'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato con la decisione n. 1 del 9 marzo 1983, la deliberazione di adozione di un piano regolatore generale, o di sue varianti, è suscettibile di autonoma impugnazione non solo – come ricorda la difesa dell’Amministrazione – da parte di chi subisca una diminuzione della capacità edificatoria (Cons. St., Sez. IV, 21 giugno 2001, n. 3341), ma anche «da parte di quanti subiscano una immediata lesione dal...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 22002 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo