L'impugnazione giudiziale dei procedimenti di rilascio, diniego o revoca di concessione demaniale

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> CONCESSIONI DEMANIALI

In materia di gare pubbliche, ma con principio sicuramente da estendere alle procedure comparative per il rilascio delle concessioni demaniali – l’onere di immediata impugnazione della lex specialis è limitato alle clausole escludenti, riguardanti requisiti di partecipazione, che siano ex se ostative all’ammissione dell’interessato o, al più, impositive, ai fini della partecipazione, di oneri manifestamente incomprensibili, o del tutto sproporzionati per eccesso rispetto ai contenuti della procedura concorsuale.

Il provvedimento di anticipata concessione temporanea dell’area marina, ancorché ontologicamente inserito nell’ambito del procedimento di conce... _OMISSIS_ ...va, è dotato di propria struttura e funzione, che lo rende, rispetto a quest’ultima, autonomamente e immediatamente impugnabile.

La rinuncia alla concessione demaniale è inidonea a determinare il venir meno dell’interesse a ricorrere sulla rideterminazione del canone e sulla relativa richiesta del corrispettivo, non potendo incidere sull’ammontare dovuto per gli anni precedenti.

In caso di subentro nella titolarità di concessione demaniale marittima, per il nuovo titolare valgono le stesse condizioni del precedente concessionario: se questì'ultimo non ha mai contestato gli effetti del provvedimento, esso è ormai divenuto inoppugnabile.

La contestazione riguardo alla correttezza del termine di scadenza di u... _OMISSIS_ ... essere dedotta in sede di impugnazione del titolo concessorio ciò in quanto la durata del rapporto è un dato strutturale del provvedimento concessorio ed è fissata in tale atto.

L'omessa impugnazione delle delibere di Giunta Comunale che impartiscono semplici direttive in ordine alla concessione dei beni di proprietà comunale non preclude l'impugnazione del provvedimento del dirigente con il quale l'immobile sia assegnato in concessione.

Le vicende conseguenti all’emanazione di una ordinanza cautelare c.d. «propulsiva» non incidono sull’interesse dell’appellante, che lamenti erroneità dell’annullamento disposto dal TAR di una concessione demaniale marittima già sospesa in sede cautelare e al quale abbia fatto... _OMISSIS_ ...iviazione dell'istanza di concessione: l’appellante – con la rimozione della sentenza che ha comportato l’emanazione di un provvedimento di archiviazione - ha titolo ad avere una pronuncia di giustizia che comporti la reviviscenza degli effetti del provvedimento concessorio favorevole ab origine rilasciato dalla P.A., nella prospettiva delle connesse eventuali declaratorie di responsabilità, oltre che ai fini del regime delle spese del giudizio.

Quando il T.A.R. abbia annullato una concessione demaniale, il beneficiario dell’atto annullato in primo grado è legittimato ad impugnare la sentenza di primo grado per ottenere la reviviscenza della concessione, anche se nel frattempo è scaduto il termine di efficacia dell’atto, anche per... _OMISSIS_ ...ta reviviscenza va valutata in sede amministrativa, per verificare anche se – in base ad una specifica disposizione di legge o in base ad un principio di giustizia sostanziale (per il quale la durata del processo non può produrre danni irreversibili a chi ha ragione) – al concessionario spetti il rilascio di una ulteriore concessione, che consenta il conseguimento della utilità preclusa dalla (in ipotesi) erronea sentenza del T.A.R..

È inammissibile il ricorso avverso il provvedimento con cui la P.A. nega il rilascio della concessione demaniale marittima deducendo che le aree richieste in concessione sono destinate all'ormeggio e alla sosta delle imbarcazioni in libero transito se non è impugnato anche l'atto con cui la P.A. ha impresso all'area ta... _OMISSIS_ ....

A seguito dell'entrata in vigore della l. cost. 3/2001, l'individuazione delle aree del demanio marittimo di interesse nazionale riservate alla competenza dello Stato deve essere effettuata a seguito di un esame congiunto tra Stato e Regioni: pertanto, il D.P.C.M. 21 dicembre 1995 è privo di efficacia precettiva e non deve necessariamente essere impugnato quale atto presupposto nei giudizi ove si faccia questione di competenza.

La mancata impugnazione della concessione mineraria preclude ogni contestazione sulla realizzabilità dell'intervento, anche sotto il profilo dell'impatto ambientale, nonostante la tempestiva impugnazione della v.i.a. positiva.

Il diniego di concessione demaniale marittima non può essere censurato per il f... _OMISSIS_ ... è stata data a terzi con concessione non impugnata.

Il provvedimento lesivo e quindi impugnabile è il provvedimento finale di autorizzazione alla coltivazione della cava e non la precedente valutazione di impatto ambientale.

La valutazione di impatto ambientale ha il fine di sensibilizzare l'autorità decidente, attraverso l'apporto di elementi tecnico scientifici, circa le ricadute sull'ambiente derivanti dalla realizzazione del progetto di coltivazione della cava; essa, ancorché positiva, non è effettivamente idonea ad esprimere un giudizio definitivo sul progetto stesso, la cui realizzabilità è resa possibile solo dal rilascio della successiva autorizzazione finale, la quale rappresenta il provvedimento lesivo di qualsivoglia posizione di int... _OMISSIS_ ...a all’intervento.

In presenza di una valida ed efficace concessione demaniale, il concessionario non ha interesse ad impugnare il diniego di nulla osta dell'Ente Parco, neppure se intervenuto successivamente.

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> CONTROINTERESSATO/COINTERESSATO --> CONCESSIONE DEMANIALE

Rispetto alla proroga di un precedente titolo concessorio, essendo esclusa la partecipazione di terzi, non sono configurabili posizioni di controinteresse.

E' inammissibile il ricorso avverso il parere del Comitato portuale e la successiva concessione demaniale rilasciata a terzi se notificato al solo controinteressato della concessione e non ad uno dei controinteressati del suddetto parere, a nulla valendo pe... _OMISSIS_ ... che la concessione sia stata rilasciata a favore di una società costituita tra tali controinteressati.

L'impugnazione dell'ordine di sgombero proposta dal titolare di subconcessione non deve essere notificata anche al concessionario, che non è certo un controinteressato (inteso quale soggetto che subirebbe effetti pregiudizievoli dall’accoglimento del gravame), ma semmai un cointeressato, legittimato al più ad intervenire nel giudizio in corso.

Colui che ha presentato domanda di concessione di suolo pubblico per l'installazione di un impianto di distribuzione di carburanti è controinteressato nel provvedimento di concessione della medesima area per la delocazlizzazione di un impiano già esercito altrove.

In ipotesi di impug... _OMISSIS_ ...evoca di concessione cimiteriale, il nuovo assegnatario non riveste il carattere di controinteressato in senso tecnico se, utilizzando l’ordinaria diligenza, dal contesto dell’atto di decadenza o in base ad esso non è dato evincere il suo nominativo, mancando in tal caso il c.d. elemento formale di identificazione.

La presentazione di istanza di rilascio di concessione su di un'area demaniale marittima determina l'assunzione della veste di contraddittore necessario nel giudizio di impugnazione del diniego opp...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 16667 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo