Legislazione regionale relativa al rilascio delle concessioni su beni demaniali marittimi

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA --> REGIONI/PROVINCE

La disciplina relativa al rilascio delle concessioni su beni demaniali marittimi investe diversi ambiti materiali, attribuiti alla competenza sia statale che regionale, atteso che particolare rilevanza, quanto ai criteri e alle modalità di affidamento di tali concessioni, assumono i principi della libera concorrenza e della libertà di stabilimento, previsti dalla normativa comunitaria e nazionale.

Il legislatore regionale può attribuire ad una Delibera della Giunta regionale il potere di stabilire i criteri per il rilascio delle concessioni demaniali con finalità turistico-ricreative, nonché le modalità per il loro rinnovo.
... _OMISSIS_ ...ANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA --> REGIONI/PROVINCE --> ABRUZZO

Sono costituzionalmente illegittimi gli artt. 1 e 2 L.R. Abruzzo 3/2010, in quanto viene attribuita ai titolari delle concessioni demaniali marittime una proroga in violazione dei principi di libertà di stabilimento e di tutela della concorrenza.

In Abruzzo ai Comuni sono state delegate ai comuni (LL. RR. 41 e 42/2006) soltanto le funzioni in materia di demanio turistico e ricreativo: da ciò deriva che la competenza al rilascio di concessioni demaniali marittime per l'estrazione di sabbia ai fini di ripascimento è di competenza della Regione.

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --... _OMISSIS_ ...E DEMANIALE MARITTIMA --> REGIONI/PROVINCE --> CALABRIA

Il ricorso amministrativo alla Provincia ai sensi dell'art. 20, 3 e 4 comma della l.r. Calabria 17/2005 può essere proposto unicamente in caso di rigetto delle controdeduzioni formulate entro il termine che l’amministrazione abbia assegnato, nel provvedimento di decadenza dalla concessione, per la presentazione delle predette controdeduzioni, laddove non risulta invece prevista la possibilità di proporre ricorso amministrativo direttamente avverso il provvedimento di decadenza dalla concessione demaniale.

Alcun silenzio significativo di accoglimento ai sensi dell’art. 20, 4 comma l.r. Calabria 17/2005 può dirsi formato in caso di mancata integrazione di tutti gli elementi ... _OMISSIS_ ...la fattispecie legale e alla cui verificazione è subordinata la conseguenza legale dell’accoglimento del ricorso.

L’art. 20, 3 comma, l.r. Calabria 17/2005 impone all’amministrazione che adotta il provvedimento di decadenza dalla concessione demaniale di assegnare, con il provvedimento stesso, un termine per controdeduzioni al destinatario (lett. a); controdeduzioni che, se rigettate, consentono al privato di proporre ricorso amministrativo alla Provincia (lett. b); ed ancora, la possibilità per il privato, nel termine assegnato, di rimuovere le cause che hanno condotto all’adozione del provvedimento di decadenza con ripristino della validità della concessione (lett. c).

Nella Regione Calabria, deve essere dichiarato ille... _OMISSIS_ ...llato il provvedimento di decadenza dalla concessione demaniale marittima che non assegna un termine per presentare le proprie controdeduzioni – che, in caso di rigetto, abiliterebbero a proporre ricorso amministrativo alla Provincia – e/o rimuovere le cause che hanno condotto all’adozione del provvedimento di decadenza e conseguente ripristino della validità della concessione.

L’inciso “al fine di realizzare opere pubbliche” contenuto nell’art. 13 del Piano di indirizzo regionale per l’utilizzo del demanio marittimo depone nel senso che il parere vincolante della Regione per la revoca delle concessioni demaniali marittime ivi previsto sia necessario solo allorché, tra le varie ipotesi previste dall’art. 42... _OMISSIS_ ...quo;art. 20 l.r. n. 17 del 2005, la revoca derivi dalla scelta di realizzare un’opera pubblica che ricada nell’area attribuita in concessione.

Una corretta lettura degli artt. 20 e 22 della L.R. n. 17/2005 impone di ritenere che l'accertata abusività delle opere sulle aree demaniali marittime è condizione ostativa al rilascio della concessione sul bene demaniale, atteso che trattasi di circostanza che denuncia ex se il cattivo uso del bene pubblico.

In seguito all'entrata in vigore della l.r. Calabria 21 dicembre 2005, n. 17, il cui art. 4 ha affidato ai Comuni, le funzioni per l’attività amministrativa inerenti il rilascio ed il rinnovo, la revoca e la decadenza delle concessioni demaniali marittime, non può addossarsi al... _OMISSIS_ ...dente alcun onere procedimentale suppletivo, quale la riproposizione al Comune della domanda già presentata alla Regione e non ancora esitata.

L'interesse legittimo del concessionario alla definizione della propria istanza di destagionalizzazione della concessione litoranea, attesa la natura della pretesa, si rinnova – nella vigenza della concessione – al compimento di ogni stagione balneare, posto che tramite l’attività della P.A. al cui compimento parte ricorrente aspira, quest’ultima otterrebbe il vantaggio di poter proseguire la propria attività nei periodi invernali o comunque non balneari.

L'esito della domanda di destagionalizzazione della concessione demaniale della ricorrente dipende dal Piano Spiaggia Comunale.|... _OMISSIS_ ...La trasformazione di una concessione da stagionale a non stagionale non può essere assentita soltanto sulla base del piano strutturale comunale, poiché la funzione pianificatoria generale del Comune è integrata, quanto all’uso del litorale, dalle specifiche disposizioni di cui alla L.R. Calabria 17/2005 e, conseguentemente, dagli strumenti di pianificazione di livello, rispettivamente, regionale e comunale, ivi nominativamente regolati.

Il soggetto interessato ad ottenere la destagionalizzazione della propria concessione demaniale marittima ha interesse a ricorrere contro l'inerzia dell'Amministrazione comunale e provinciale nell'adozione e nell'approvazione del Piano Spiaggia e contro il mancato esercizio dei poteri sostitutivi da parte della Regione.
... _OMISSIS_ ...EMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA --> REGIONI/PROVINCE --> CAMPANIA

L’autorizzazione alla permanenza per tutto l’anno (e non per la sola stagione estiva) dei manufatti amovibili funzionali all’attività balneare, si configura come ipotesi eccezionale e sempre subordinata, per le zone interessate da vincolo paesaggistico, alla verifica di compatibilità con il medesimo.

L'art. 1, comma 64, della l.r. n. 16 del 2014 non autorizza, sempre e comunque, la permanenza, oltre i limiti stagionali propri, delle strutture degli stabilimenti balneari, siano esse amovibili, sia a fortiori, inamovibili o, almeno, tendenzialmente tali. L'autorizzazione va subordinata alla valuta... _OMISSIS_ ...ibilità paesaggistica ad opera della competente Soprintendenza B. A. P.

In tema di tutela delle zone sottoposte a vincolo, il mantenimento delle strutture degli stabilimenti balneari oltre il termine di scadenza stagionale del titolo concessorio demaniale, autorizzato dalla L.R. Campania n. 16 del 2014, art. 1, comma 42, richiede necessariamente il concorrente titolo paesistico, la cui mancanza integra il reato di cui al D.Lgs. n. 42 del 2004, art. 181.

Ai fini dell'applicazione dell'art. 1, comma 42, della L.R. Campania 7 agosto 2014, n. 16 - che in att...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 36254 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo