Il sequestro penale nei reati commessi in zone sottoposte a vincolo paesaggistico

TITOLO PAESAGGISTICO --> ABUSI PAESAGGISTICI --> REATI --> SEQUESTRO PENALE

In tema di sequestro preventivo per reati paesaggistici, la sola esistenza di una struttura abusiva ultimata non integra i requisiti della concretezza ed attualità del pericolo, essendo invece necessario dimostrare che l'effettiva disponibilità materiale o giuridica del bene, da parte del soggetto indagato o di terzi, possa ulteriormente deteriorare l'ecosistema protetto dal vincolo paesaggistico, sulla base di un approfondito accertamento da parte del giudice di merito circa la natura del vincolo medesimo e la situazione preesistente alla realizzazione dell'opera abusiva.

Con riguardo ai reati paesaggistici, la sola esistenza di una struttura abusiva ultimata n... _OMISSIS_ ...er sé i requisiti della concretezza ed attualità del pericolo ai fini del sequestro, in assenza di ulteriori elementi idonei a dimostrare che la disponibilità della stessa, da parte del soggetto indagato o di terzi, possa implicare una effettiva lesione dell'ambiente e del paesaggio.

Nelle fattispecie di sequestro preventivo per reati paesaggistici, la sola esistenza di una struttura abusiva integra il requisito dell'attualità del pericolo, indipendentemente dall'essere l'edificazione ultimata o meno, in quanto il rischio di offesa al territorio e all'equilibrio ambientale, a prescindere dall'effettivo danno al paesaggio e dall'incremento dei carico urbanistico, perdura in stretta connessione con l'utilizzazione della costruzione ultimata.

Qualu... _OMISSIS_ ...guito senza autorizzazione, in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico, può costituire un'offesa al bene giuridico protetto rappresentato dall'armonia paesaggistica, pertanto, di fronte ad un'opera ultimata, sussiste il requisito della concretezza e dell'attualità cautelare ai fini del sequestro preventivo, proprio perché l'offesa al territorio è destinata in tal modo a perdurare ed a consolidarsi.

In tema di sequestro preventivo per reati commessi in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, la sola esistenza di una struttura abusiva integra il requisito dell'attualità del pericolo persino nel caso in cui l'edificazione sia stata ultimata, in quanto il rischio di offesa al territorio e all'equilibrio ambientale, indipendentemente dall'effettivo danno al pa... _OMISSIS_ ...incremento del carico urbanistico, perdura in stretta connessione con l'utilizzazione della costruzione ultimata.

In tema di sequestro preventivo per reati commessi in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, sia nel caso di immobili ultimati che di lavori in corso d'opera, si profila sempre il pericolo di aggravamento delle conseguenze del reato connesso all'aumento del carico urbanistico derivante dall'uso dell'immobile al di fuori di ogni controllo prescritto in funzione della tutela degli interessi pubblici coinvolti.

In ordine alla sequestrabilità di manufatti edilizi realizzati abusivamente in zona non vincolata è stato reiteratamente affermato che il pericolo, attinente alla libera disponibilità del bene, debba presentare i caratteri dell... _OMISSIS_ ... dell'attualità: in particolare, vanno approfonditi la reale compromissione degli interessi attinenti al territorio ed ogni altro dato utile a stabilire in che misura il godimento e la disponibilità attuale della cosa da parte dell'indagato o di terzi possa implicare una effettiva ulteriore lesione del bene giuridico protetto, ovvero se l'attuale disponibilità del manufatto costituisca un elemento neutro sotto il profilo della offensività.

Con riguardo, in particolare, all'elemento del carico urbanistico, in tema di sequestro preventivo per reati commessi in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, la sola esistenza di una struttura abusiva integra il requisito dell'attualità del pericolo persino nel caso in cui l'edificazione sia stata ultimata, in quanto il ... _OMISSIS_ ...sa al territorio e all'equilibrio ambientale, indipendentemente dall'effettivo danno al paesaggio e dall'incremento del carico urbanistico, perdura in stretta connessione con l'utilizzazione della costruzione ultimata.

Con riferimento agli interventi edilizi eseguiti in zona sottoposta a vincoli, ai fini della legittimità del provvedimento di sequestro preventivo, rileva la sola esistenza di una struttura abusiva, che integra il requisito dell'attualità del pericolo, indipendentemente all'essere l'edificazione illecita ultimata o meno, in quanto il rischio di offesa al territorio ed all'equilibrio ambientale, a prescindere dall'effettivo danno al paesaggio, perdura in stretta connessione all'utilizzazione della costruzione ultimata.

Con riguardo... _OMISSIS_ ...reventivo per reati paesaggistici, la sola esistenza di una struttura abusiva integra il requisito dell'attualità del pericolo indipendentemente dall'essere l'edificazione ultimata o meno, in quanto il rischio di offesa al territorio e all'equilibrio ambientale, a prescindere dall'effettivo danno al paesaggio e dall'incremento del carico urbanistico, perdura in stretta connessione con l'utilizzazione della costruzione ultimata.

Con riguardo al reato di cui al D.P.R. n. 380 del 2001, art. 44, lett. c), la natura permanente dello stesso legittima il sequestro preventivo delle opere edilizie eseguite in zona sottoposta a vincolo anche nel caso di ultimazione dei lavori, in quanto l'esecuzione di interventi edilizi in zona vincolata ne protrae nel tempo e ne aggra... _OMISSIS_ ...ze, determinando e radicando il danno all'ambiente ed al quadro paesaggistico che il vincolo ambientale mira a salvaguardare.

In materia di sequestro preventivo per reati paesaggistici, la sola esistenza di una struttura abusiva integra il requisito dell'attualità e concretezza del pericolo indipendentemente dall'essere l'edificazione ultimata o meno, in quanto il rischio di offesa al territorio ed all'equilibrio ambientale, a prescindere dall'effettivo danno al paesaggio e dall'incremento del carico urbanistico, perdura in stretta connessione con l'utilizzazione della costruzione ultimata.

In materia di sequestro preventivo per reati paesaggistici, il periculum in mora è in re ipsa per il solo fatto che è stata costruita un'opera abusiva senza ... _OMISSIS_ ...in area protetta dal vincolo paesaggistico in quanto il danno all'ambiente è dato alla sola presenza e utilizzazione dell'opera, diversamente da quanto accade per il sequestro preventivo operato in relazione a reati edilizi per i quali, ai fini della valutazione del periculum in mora, occorre avere riguardo alla incidenza che l'opera ultimata ha sull'assetto del territorio.

Il sequestro preventivo può essere disposto, vertendosi in materia di reati concernenti la tutela del territorio, al fine di impedire l'aggravamento o la protrazione delle conseguenze del reato, pur quando sia cessata la condotta criminosa, a seguito dell'ultimazione dell'opera abusiva, dal momento che ne perdurano comunque gli effetti lesivi dell'equilibrio urbanistico ed ambientale.
... _OMISSIS_ ...licazione della misura cautelare reale del sequestro preventivo in una fattispecie di reato concernente la tutela del territorio si giustifica anche su opera abusiva ultimata, in ragione dell'aggravamento del carico urbanistico derivante dall'utilizzazione del manufatto tale da protrarre e quindi incrementare le conseguenze negative del reato.

In riferimento ai reati paesaggistici, ai fini della legittimità del provvedimento di sequestro preventivo, la sola esistenza di una struttura abusiva, realizzata senza autorizzazione in area sottoposta a vincolo paesaggistico, integra il requ...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 12816 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 2,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo visibile in questa pagina è composto da contenuti tratti dal seguente prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click.

pdf 1121 pagine in formato A4

30,00 €