ESPROPRIonline 3/2010

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

L'Espropriazione per Pubblica Utilità

Loro, Paolo

06 luglio 2010

pdf  / 272 pagine in formato A4

La notifica agli assenti e irreperibili | Brevi considerazioni in tema di strade vicinali | Quale base legislativa può reggere un piano perequativo? | La documentazione comprovante la proprietà del bene | Giurisdizione in caso di pubblica utilità mancante | Vantaggio derivante dall'opera detraibile dall'indennità |Ll'indennizzo della cava | La retrocessione | Occupazioni illegittime e restitutio in integrum | Articolo 43 | L'urgenza nell'articolo 22-bis | eccetera

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 17
  • issn: 1971-999 X
  • sigla: EOL17
  • categoria: ESPROPRIonline
  • tipologia: giuridica
  • genere: periodico
  • altezza: cm 24
  • larghezza: cm 17
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: stampa=SI - copia incolla=SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

parte 1 dottrina


PAOLO LORO LEONARDO PICA

LA NOTIFICA AGLI ASSENTI E IRREPERIBILI

Premessa
L’irreperibilità “relativa” (o "temporanea", o "assenza")
L’irreperibilità “assoluta”
Le ricerche secondo l’“ordinaria diligenza”
Le ricerche secondo l’“ordinaria diligenza” spettano al soggetto richiedente la notifica o all’ufficiale giudiziario ?
L’art. 16.7 d.P.R. n. 327/2001

FABIO DORO

BREVI CONSIDERAZIONI IN TEMA DI STRADE VICINALI

1. Premessa; nozioni generali
2. Gli indici di pubblicità di una strada vicinale; costituzione ed estinzione del diritto pubblico di passaggio
3. La manutenzione della strada vicinale
4. Il potere di autotutela sulle strade vicinali

MARCO ANTONIOL

QUALE BASE LEGISLATIVA PUO' REGGERE UN PIANO PEREQUATIVO?

1. Premessa
2. Il Nuovo P.R.G. del Comune di Roma: profili generali
3. Aspetti perequativi del Nuovo P.R.G. del Comune di Roma
4. La legittimità della perequazione urbanistica: il punto di vista antecedente
5. Il caso di specie: dalla zona agricola al doppio meccanismo perequativo
6. Le doglianze del ricorrente ed il rigetto dei motivi preferenziali
7. Il primo motivo accolto: l'illegittimità degli ambiti di compensazione
8. Il secondo motivo accolto: l'illegittimità del contributo straordinario
9. Riflessi della sentenza al dà dei confini laziali
10. Conclusioni

PAOLO LORO MARCO ANTONIOL

LA DOCUMENTAZIONE COMPROVANTE LA PROPRIETA' DEL BENE

Il quadro normativo
Il significato del ventennio agli effetti della titolarità del bene e della documentazione ipocatastale
Uffici e documenti: un quadro d'insieme
L'indagine catastale: profili generali
L'ispezione catastale: modalità e documentazione
L'indagine presso i registri immobiliari: profili generali
I limiti dell'indagine presso i registri immobiliari
Le modalità dell'indagine presso i registri immobiliari
L'attestazione notarile sostitutiva della documentazione
Conclusioni


parte 2 giurisprudenza


NON RISARCIBILE IL SOPRASSUOLO NON RISULTANTE DALLO STATO DI CONSISTENZA -

RISARCIMENTO DEL DANNO AREE NON EDIFICABILI: VALORE DI MERCATO

L'INSERIMENTO IN ZONA NON URBANIZZATA INCIDE SUL VALORE DEL TERRENO

P.U. MANCANTE – INESISTENTE - INEFFICACE: GIURISDIZIONE AL GO

RISARCIMENTO DEL DANNO DA OCCUPAZIONE ACQUISITIVA: GLI INTERESSI SI CUMULANO ALLA RIVALUTAZIONE

IL VANTAGGIO DERIVANTE DALLA REALIZZAZIONE DELL’OPERA E' DETRAIBILE DALL’INDENNITA’ SOLO SE SPECIALE

EDIFICABILI LE AREE INCLUSE NEL PEEP

NELLA INDIVIDUAZIONE DEI CRITERI INDENNITARI IL GIUDICE NON E' VINCOLATO DALLE INDICAZIONI DI PARTE

SE IL QUANTUM DEL RISARCIMENTO E' IN DISCUSSIONE SI APPLICA LA L. N. 244/2007

INEDIFICABILE IL TERRENO DESTINATO AD EDILIZIA SCOLASTICA

ONERI DI URBANIZZAZIONE: RILEVANTI SE IL CRITERIO APPLICATO E' QUELLO ANALITICO – RICOSTRUTTIVO

IL DECRETO DI ESPROPRIO E' CONDIZIONE DELL'AZIONE DI DETERMINAZIONE DELL'INDENNITA'

EDIFICABILE IL TERRENO DESTINATO A VIABILITA' SE A SERVIZIO DI ZONA EDIFICABILE

RISARCIMENTO DEL DANNO AREE AGRICOLE: VALORE VENALE

OCCUPAZIONE SINE TITULO: ALLA PA SPETTA LA SCELTA SE EMANARE IL PROVVEDIMENTO EX ART. 43 TU O RESTITUIRE IL BENE

ART. 43 TU: UNICO RIMEDIO PER IMPEDIRE LA RESTITUZIONE DEL BENE

LA RETROCESSIONE DEL BENE NON PUO' ESSERE DISPOSTA D'UFFICIO

LA CAVA SFUGGE ALLA DICOTOMIA SUOLI EDIFICABILI - SUOLI AGRICOLI

LA P.A. NON E' TENUTA AD ADOTTARE IL PROVVEDIMENTO ACQUISITIVO EX ART. 43 TU

ANNULLAMENTO PU: EFFICACIA ERGA OMNES

COMUNICAZIONI IMPERSONALI: LA PUBBLICAZIONE DEVE AVVENIRE ANCHE SU SITO INFORMATICO

I CRITERI INDENNITARI DI CUI ALLA N. 244/2007 NON SI APPLICANO AI GIUDIZI IN CORSO

COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO: NOTIFICA AL PROPRIETARIO EFFETTIVO SE CONOSCIUTO DALLA PA

APPOSTO IL VINCOLO ED APPROVATO IL PROGETTO SI PUO' OCCUPARE

ART. 43 TU: VALORE DEL BENE ALLA DATA DI ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO

VERDE PUBBLICO: VINCOLO CONFORMATIVO

ART. 43 TU: RETROATTIVO

RISARCIMENTO DEL DANNO DA OCCUPAZIONE ACQUISITIVA: LA PRESCRIZIONE DECORRE DALLA L. N. 458/1988

L’OFFERTA DELL’INDENNITA’ HA EFFETTO INTERRUTTIVO DELLA PRESCRIZIONE DEL DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO

DELEGAZIONE INTERSOGGETTIVA: TITOLARE DELL’OBBLIGAZIONE INDENNITARIA E’ IL DELEGATO

INDENNITA’ DI ESPROPRIAZIONE: SE LA PU E’ ANTECEDENTE AL DPR 327/2001 SI APPLICA L’ART. 39 L. N. 2359/1865, SE SUCCESSIVA L’ART. 37 TU -

ART. 22 BIS TU: L’URGENZA PUO’ ESSERE INSITA NELLA NATURA STESSA DELL’OPERA

SE LA FRUIBILITA' DELLE OPERE REALIZZATE E' RISERVATA ALL'ENTE IL VINCOLO E' ESPROPRIATIVO

OCCUPAZIONE ACQUISITIVA ED USURPATIVA NON POSSONO COESISTERE

LA CESSIONE DEL BENE A FRONTE DI VOLUMETRIA REALIZZABILE SUL LOTTO RESIDUO NON E' ESPROPRIO OCCULTO

INDENNITA' DI OCCUPAZIONE: DOPO LA SENTENZA 348/2007 IL PARAMETRO E' IL VALORE VENALE DEL BENE

ART. 43 TU: VA RISARCITO ANCHE IL DANNO ALLA PROPRIETÀ RESIDUA

L'ACCORDO SULL'INDENNITÀ NON HA EFFETTO TRASLATIVO DELLA PROPRIETA'

LA NATURA ESPROPRIATIVA O CONFORMATIVA DEL VINCOLO VA ACCERTATA IN CONCRETO, SULLA BASE DELLE N.T.A.

INDENNITA' DI OCCUPAZIONE: NON OPPONIBILE LA DETERMINAZIONE PROVVISORIA

APPROVAZIONE DEL PROGETTO SUCCESSIVA AL PIANO DI ZONA: SUFFICIENTE LA COMUNICAZIONE EX ART 17 TU

ESPROPRIABILI I BENI DEL PATRIMONIO INDISPONIBILE PER LA REALIZZAZIONE DI OPERE STRATEGICHE

PROVVEDIMENTO EX ART. 43 TU: NECESSARIA LA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO

P.U. EFFICACE SOLO A SEGUITO DELL'APPOSIZIONE DEL VINCOLO

LIVELLARIO: PARIFICABILE ALL’ENFITEUTA

ART. 43 TU: UNICO RIMEDIO SIA IN IPOTESI DI OCCUPAZIONE ACQUISITIVA CHE USURPATIVA

LA DESTINAZIONE A VIABILITA' E' VINCOLO ESPROPRIATIVO

LA DETENZIONE DEL BENE IN FORZA DI DECRETO DI OCCUPAZIONE NE ESCLUDE L'USUCAPIBILITÀ

ZONA F: VINCOLO CONFORMATIVO SE CONSENTITO L'INTERVENTO DEL PRIVATO

OCCUPAZIONE SINE TITULO: IL DANNO NON SI PRESCRIVE

ART. 43 TU: NON NECESSARIA L'IRREVERSIBILE TRASFORMAZIONE DEL BENE

DOMANDA EX ART. 43.3 TU: ACCOGLIBILE SE L'OPERA E' COMPLETATA E ASSOLVE A FINALITA' PUBBLICHE

ATTREZZATURE SCOLASTICHE: VINCOLO ESPROPRIATIVO

BENI CULTURALI: L'ESPROPRIAZIONE NON PRESUPPONE VARIANTE URBANISTICA

ICI: EDIFICABILI I TERRENI UBICATI IN ZONA F

AREA A SERVIZI SANITARI: VINCOLO CONFORMATIVO SE NON E' PRECLUSO L'INTERVENTO DEL PRIVATO

VIABILITA' AL SERVIZIO DI SINGOLE ZONE: AI FINI ESTIMATIVI RILEVA L'EDIFICABILITA' DELLE AREE CIRCOSTANTI

OCCUPAZIONE SINE TITULO: ART. 43 TU O RESTITUZIONE

ART. 43 TU: SE E' PROPOSTA AZIONE RISARCITORIA PER EQUIVALENTE SI APPLICA IL COMMA 1 E NON I COMMI 3 E 4

ART. 22 TU: SE IL NUMERO DEI DESTINATARI E' SUPERIORE A 50 NON E' NECESSARIA LA MOTIVAZIONE DELL'URGENZA

DECRETO DI ESPROPRIO TARDIVO: ANNULLABILE E NON NULLO

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Rivista bimestrale di dottrina e giurisprudenza in materia di espropriazione per pubblica utilità. La giurisprudenza è recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.esproprionline.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.