Realizzazione di opere ed interventi sul demanio marittimo in concessione a privati

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA

Va esclusa in linea di principio la natura precaria di uno stabilimento balneare, in quanto lo stesso non comporta una alterazione del territorio soltanto temporanea, precaria e irrilevante: manca, infatti, il requisito della precarietà funzionale, cioè la possibilità di una pronta rimozione dopo un uso contingente e momentaneo.

Per legittimare un'opera insistente sul demanio marittimo non è possibile utilmente riesumare la validità e l’efficacia dei titoli riferibili ad una porzione di struttura (nella specie, una piattaforma in legno) successivamente scomparsa per sostituita da altra e ben più complessa ed... _OMISSIS_ ...st'ultima dovrà munirsi di un nuovo titolo abilitativo all’occupazione di un tratto di demanio marittimo (coerente con la morfologia che il privato intenderebbe dare alla nuova opera e con i materiali coi quali lo stesso intenderebbe costruirla) nonché degli atti di assenso delle Autorità preposte alla cura di interessi (ad esempio, paesaggistico) legati ad eventuali vincoli insistenti nella zona.

La trasformazione della pedana realizzata su suolo demaniale in un vero e proprio vano adibito a locale ristorante costituisce una trasformazione del territorio di tal rilevante entità da non beneficiare in alcun modo della legittimità della base di calpestio.

Dall'esame del testo della versione attualmente vigente del D.L. n. 179 del 2012, art. ... _OMISSIS_ ...ertito dalla L. n. 221 del 2012, risulta incontrovertibile che la nozione di "stabilimento balneare" sia differente da quella di "impresa turistica balneare", e che non possa ricevere un'interpretazione estensiva.

Il rilascio di una concessione demaniale per la realizzazione di un approdo turistico prescinde dall'approvazione del piano regolatore portuale.

L’eventuale indicazione, contenuta negli atti concessori, delle opere che il concessionario è legittimato a realizzare assume mera valenza descrittiva dell’oggetto del provvedimento e mai valenza autorizzatoria.

Illegittimo il parere reso dalla soprintendenza in sede di conferenza di servizi convocata per il rilascio dell’autorizzazione all'... _OMISSIS_ ...i uno stabilimento balneare nella misura in cui non esplichi le effettive ragioni di contrasto tra l’insediamento dello stabilimento balneare stagionale ed i valori paesaggistici dei luoghi.

L'impalcato soprelevato rispetto all’arenile con soprastante gazebo contrasta in modo evidente con la prescrizione di PRG di assoluta inedificabilità anche per costruzioni precarie e di uso pubblico.

La distinzione legale tra impianti di difficile o non difficile rimozione è inadatta a stabilire una differenza di categoria, dato che anche gli immobili pertinenziali possono essere, di per sé, rimovibili con facilità o con difficoltà.

Ove un privato faccia istanza ad un comune per l’autorizzazione a titolo oneroso ad occupare, ... _OMISSIS_ ...riodo di tempo, un suolo tramite la costruzione di un manufatto precario da realizzarsi nei trenta metri dal demanio marittimo, l’ente deve avviare il procedimento richiesto e tutt’al più sospenderlo, nelle more dell’acquisizione dell’autorizzazione marittima ex art. 55 cod. nav., analogamente a quanto avviene ai fini del rilascio dei titoli edilizi.

L'esecuzione di opere edilizie non del tutto precarie su suolo del demanio marittimo richiede il rilascio della preventiva concessione edilizia da parte del Sindaco, essendo irrilevante il possesso della concessione della Capitaneria di porto, necessaria solo per l'utilizzazione dell'area demaniale.

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE D... _OMISSIS_ ...IMA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> ATTO DI INCAMERAMENTO

Le norme che prevedono l'iscrizione dei beni di proprietà dello Stato in appositi registri di consistenza o di inventario consistono in formalità non costitutive, la cui omissione è incapace di incidere sulla produzione di un effetto traslativo automatico ope legis, con la conseguenza che non può essere attribuita alcuna rilevanza alla compilazione, solo successiva, dei verbali di incameramento, trattandosi di atti meramente dichiarativi e, per ciò solo, privi di effetti costitutivi.

La l. 296/2006 depone nel senso dell’automaticità della produzione dell’effetto traslativo al tempo dello spirare della concessione, con la conseguenza che l’atto di incameramen... _OMISSIS_ ... nella redazione del testimoniale e del verbale di constatazione, delle opere valutate come inamovibili assume carattere puramente ricognitivo di un effetto ope legis prodottosi, indipendentemente dalla determinazione in parola, al venire in rilievo dei presupposti fattuali.

La espressa presenza di una clausola provvedimentale di incameramento, accettata dal privato, toglie rilevanza alla previsione (e, dunque, alla eventuale preordinazione) di un rinnovo della concessione demaniale, utile ad escludere la possibilità di incameramento.

L’atto di incameramento è fattispecie che rientra nell’esercizio del diritto dominicale, il quale non risulta oggetto di attribuzione alle Regioni, né risulta ricavabile dalla normativa invocata da part... _OMISSIS_ ... necessità del coinvolgimento della Regione in vicende propriamente relative alla proprietà dei beni demaniali, le quali risultano appartenere alla competenza dello Stato, in quanto proprietario del bene oggetto di concessione.

L’articolo 49 del Codice della Navigazione va interpretato nel senso che l’accessione si verifica ipso iure, al termine del periodo di concessione, per le opere non amovibili, costruite su zona demaniale; con la conseguenza che il successivo atto amministrativo, avente il nomen iuris di “incameramento” o altro equivalente, ha natura meramente ricognitiva e di accertamento.

L'atto di incameramento consente le formalità, anche di natura catastale, per rendere ostensibili anche ai terzi le situazioni ... _OMISSIS_ ...iritto venutesi a creare, ma non è assolutamente necessario affinché l’amministrazione possa essere considerata titolare delle opere costruite su area demaniale.

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> BACINI DI CARENAGGIO

Laddove le tariffe dei bacini di carenaggio risultino incrementate del 300% rispetto alle precedenti in vigore determinate dal medesimo gestore, e risultino essere sensibilmente superiori (di oltre il 400%) rispetto a quelle praticate in altri porti italiani, appare ragionevole ritenere che il concessionario pratichi tariffe esorbitanti per penalizzare le imprese concorrenti.

DEMANIO E PATRIMONIO --> CON... _OMISSIS_ ...RIZZAZIONE --> CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> BILANCIONI DA PESCA

Il piano delle risorse alieutiche della Provincia di Venezia e il Piano della localizzazione dei bilancioni nella Provincia di Venezia non determina per l’amministrazione alcun obbligo di recupero dei bilancioni comunque presenti in ambito lagunare non potendosi peraltro prescindere dalla legittimità sotto il profilo urbanistico edilizio degli stessi.

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> ...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 33982 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 4,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo