Carrello
Carrello vuoto

  • HOME
  • Pubblicazioni
  • MONOGRAFIE
  • LA STIMA DEGLI IMMOBILI URBANI: CASI (vol. I)

LA STIMA DEGLI IMMOBILI URBANI: CASI (vol. I)

Approfondimento su casi di stima



 
titolo: LA STIMA DEGLI IMMOBILI URBANI: CASI (vol. I)
sottotitolo: Approfondimento su casi di stima
autore/i: Curatolo, Massimo  - Iovine, Antonio
area/e tematica/che: estimo
data: marzo 2011
testo in formato: pdf  
pagine: 107 in formato A4 (cm 21X29,7), corrispondenti a 182 in formato libro (cm 17X24)
 
prezzo:
€ 20,00

  leggi qui come funziona
vai al sommario
vai all'abstract e alla descrizione
info autori
guarda le slides
segnala ad un amico
SCARICA GRATIS ALCUNE PAGINE
leggi i seguenti brani : -Stima di un complesso immobiliare costituito da terreni e fabbricati
-Criteri di stima del valore di un complesso immobiliare costituito da terreni e fabbricati
-Andamento delle quotazioni relative ad un edificio in zona centrale

editore: Exeo
collana: estimo immobiliare e catastale
numero in collana: 1
isbn: 978-88-95578-13-2
sigla: MC01
categoria: MONOGRAFIE
tipologia: guida operativa
genere: manuali
altezza: cm 29,7
larghezza: cm 21
dimensione: A4
funzioni permesse: stampa=SI - copia incolla=SI
protezione: digital watermarking
disponibità: illimitata
destinatari: professionale accademico
soggetto: economia/industria/management
consigliato da :     
 
prezzo:
€ 20,00

leggi i seguenti brani : Stima di un complesso immobiliare costituito da terreni e fabbricati
Criteri di stima del valore di un complesso immobiliare costituito da terreni e fabbricati
Andamento delle quotazioni relative ad un edificio in zona centrale
 GUARDA LA COPERTINA ANTERIORE       GUARDA LA COPERTINA POSTERIORE

>> <<









Esemplificazioni di casi di stima professionali concernenti il segmento immobiliare degli immobili urbani. Le casistiche trattate evidenziano gli aspetti più rilevanti dal punto di vista metodologico e sono integrate da richiami o note che consentono al professionista di individuare criteri, procedimenti, formule adottate, con valenza sia per l’estimo ordinario che per quello catastale.

Il testo contiene 12 esemplificazioni di casi di stima professionali concernenti il segmento immobiliare degli immobili urbani. Le casistiche trattate evidenziano gli aspetti più rilevanti dal punto di vista metodologico e sono integrate da richiami o note che consentono al professionista di individuare criteri, procedimenti, formule adottate, con valenza sia per l’estimo ordinario che per quello catastale. I procedimenti adottati per la determinazione del valore sono generalmente quelli classici ovvero di tipo statistico. Pertanto il testo è essenzialmente adatto a professionisti, che seppure esperti nella dottrina dell’estimo ed operanti nel settore, non abbiano ancora avuto modo di affrontare operativamente alcuni dei casi di stima illustrati.
PREMESSA METODOLOGICA PER LA REDAZIONE DI UNA STIMA DI QUALITA’ 

ARTICOLAZIONE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE 

ESEMPIO N. 1: VALUTAZIONE DI UNA PORZIONE DI UN COMPLESSO EDILIZIO AD ABITAZIONI E ATTIVITÀ COMMERCIALI CON IL PROCEDIMENTO STATISTICO DELLA DEVIAZIONE STANDARD 

ESEMPIO N. 2 :VALUTAZIONE DI UN IMMOBILE A DESTINAZIONE ALBERGHIERA CON IL CRITERIO A COSTO DI PRODUZIONE E DELL’INCIDENZA DELL’AREA 

ESEMPIO N.3: VALORE LOCATIVO DI UNA TIPOLOGIA COMMERCIALE UBICATA IN ROMA CON IL METODO SINTETICO COMPARATIVO DELLA DEVIAZIONE STANDARD 

ESEMPIO N. 4: VALORE DI MERCATO DI UN NEGOZIO LOCATO, CON UTILIZZO DELLE DIRETTIVE DI CUI ALLA CIRCOLARE 10 APRILE 2000 DEL MINISTERO DEL LAVORO 

ESEMPIO N.5: VALORE DI UN COMPARTO EDILIZIO SOGGETTO A TRASFORMAZIONE CON AMPLIAMENTO DI SUPERFICIE. SI ADOTTANO IL METODO SINTETICO COMPARATIVO ED IL VALORE DI TRASFORMAZIONE

ESEMPIO N. 6 :STIMA DEL VALORE LOCATIVO DI UN PICCOLO EDIFICIO CIELO TERRA UTILIZZATO A CLUB SPORTIVO. ADOZIONE DEL METODO SINTETICO COMPARATIVO E DEL COSTO DI PRODUZIONE. DETERMINAZIONE DEL DEPREZZAMENTO CON LA FORMULA DELL’UECC 

ESEMPIO N. 7: VALORE DA PORRE A BASE D’ASTA DI UFFICIO ARTICOLATO IN PIANO SEMINTERRATO, TERRA E PRIMO. METODO SINTETICO COMPARATIVO 

ESEMPIO N. 8: VALORE DI UNA AUTORIMESSA CON IL METODO COMPARATIVO 

ESEMPIO N. 9: VALORE LOCATIVO DI UN IMMOBILE AD UFFICI. ADOZIONE DEL METODO SINTETICO COMPARATIVO CON L’APPLICAZIONE DELLA FUNZIONE DEVIAZIONE STANDARD 

ESEMPIO N. 10: STIMA DI UN FABBRICATO ADIBITO A CIVILE ABITAZIONE ATTRAVERSO IL METODO SINTETICO COMPARATIVO ED IL METODO INDIRETTO DI CAPITALIZZAZIONE DEI REDDITI 

ESEMPIO N. 11: RELAZIONE DI STIMA DI UN COMPLESSO IMMOBILIARE COSTITUITO DA TERRENI E FABBRICATI CON ADOZIONE DEL CRITERIO A COSTO DI PRODUZIONE 

ESEMPIO N. 12: : RELAZIONE TECNICA SULL’ANDAMENTO DELLE QUOTAZIONI RELATIVE AD UN EDIFICIO UBICATO IN UNA ZONA CENTRALE DI UNA CITTÀ 

BIBLIOGRAFIA 

Prodotti associati
NomeDescrizioneCopertina
LA STIMA DEGLI IMMOBILI URBANI: CASI (vol. II)

978-88-97916-46-8
Il testo contiene otto esemplificazioni di casi di stima professionali concernenti il segmento immobiliare degli immobili urbani. Le casistiche trattate evidenziano gli aspetti più rilevanti dal punto di vista metodologico e sono integrate da richiami o note che consentono al professionista di individuare criteri, procedimenti, formule adottate, con valenza sia per l’estimo ordinario che per quello catastale. I procedimenti adottati per la determinazione del valore sono generalmente quelli classici ovvero di tipo statistico. Pertanto il test è essenzialmente adatto a professionisti, che seppure esperti nella dottrina dell’estimo ed operanti nel settore, non abbiano ancora avuto modo di affrontare operativamente alcuni dei casi di stima illustrati.
LA STIMA DEGLI IMMOBILI URBANI: CASI (vol. III)

978-88-6907-059-4
Il presente testo, proseguendo la trattazione già avviata con le precedenti pubblicazioni della stessa collana, contiene sette esemplificazioni su casi di stima concernenti il segmento immobiliare degli immobili urbani. Vengono trattati alcuni casi relativamente più complessi di quelli illustrati nei precedenti testi. In particolare, oltre la stima classica, sono stati illustrati i procedimenti statistici per l’individuazione dell’intervallo di confidenza con utilizzo della t di Student, ovvero della deviazione standard (distribuzione normale) per analizzare, preliminarmente e statisticamente, anche la qualità dei dati di mercato che hanno formato oggetto di rilevamento, ai fini della stima. L’illustrazione viene sempre integrata da richiami o note che consentono al professionista di individuare criteri, procedimenti, formule utilizzate che costituiscono elementi guida qualificati per approfondire l’argomento.
STIME SPECIALI ED IMMOBILI SPECIALI

978-88-97916-10-9
Il testo contiene dieci esemplificazioni di casi di stima concernenti il segmento di mercato degli immobili considerabili speciali o di stime per finalità speciali. I casi trattati considerano non solo gli aspetti più rilevanti dal punto di vista metodologico, ma la selezione viene sempre integrata da richiami o note che consentono al professionista di individuare criteri, procedimenti, formule adottate.