BENI PUBBLICI

Stai vedendo 1-12 di 57 risultati

Controversie appartenenti alla giurisdizione del Commissario per la liquidazione degli usi civici

Il Commissario regionale per la liquidazione degli usi civici, in sede contenziosa, ha natura di organo di giurisdizione speciale, sicché le questioni che insorgano sul riparto di attribuzioni fra detto Commissario ed il giudice ordinario attengono alla giurisdizione.

Occupazione senza titolo di un bene del demanio da parte dei privati: giurisdizione ordinaria

Nell'ipotesi di occupazione senza idoneo titolo di bene del demanio e/o patrimonio indisponibile ogni questione circa il pagamento delle somme dovute da parte dell'occupante attiene esclusivamente a questioni di diritto soggettivo, con conseguente sussistenza al riguardo della giurisdizione del giudice ordinario, proprio poiché si tratta di questione in cui è assente qualsiasi profilo di esercizio autoritativo del potere della pubblica amministrazione.

Radicamento della giurisdizione nelle controversie in materia di concessioni di beni pubblici

Sono rimesse alla piena cognizione del giudice amministrativo tutte le controversie concernenti atti e provvedimenti relativi a rapporti di concessione che involgono la tutela sia di interessi legittimi che di diritti soggettivi, con la sola esclusione di quelle aventi ad oggetto indennità, canoni o altri corrispettivi.

Giurisdizione nelle controversie aventi ad oggetto l’accertamento della natura demaniale o meno di un determinato bene

Rientra nella giurisdizione dell’Autorità giudiziaria ordinaria, e non in quella del giudice amministrativo, la cognizione della controversia avente ad oggetto l’accertamento della natura demaniale o meno di un determinato bene, in quanto le questioni relative alla natura demaniale o privata di un bene e, quindi, alla titolarità del diritto dominicale, attengono a situazioni giuridiche di diritto soggettivo ed esulano pertanto dalla giurisdizione amministrativa.

Riparto di giurisdizione nelle controversie concernenti indennità e canoni relativi a concessioni demaniali

Appartengono al giudice ordinario le controversie in materia di pagamento di indennità e canoni relativi a beni demaniali che abbiano un contenuto meramente patrimoniale, mentre le controversie coinvolgenti l’esercizio di poteri di valutazione preliminari alla determinazione del canone, incidenti sull’an e non solo sul quantum, sono attratte nella cognizione del giudice amministrativo.

Riparto di giurisdizione tra giudice amministrativo ed ordinario in materia di alloggi di edilizia residenziale pubblica

Nella materia degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, il riparto di giurisdizione tra giudice amministrativo ed ordinario trova il suo criterio distintivo nell'essere la controversia relativa alla fase antecedente o successiva al provvedimento di assegnazione dell'alloggio, che segna il momento a partire dal quale l'operare della pubblica amministrazione non è più riconducibile all'esercizio di pubblici poteri, ma ricade invece nell'ambito di un rapporto paritetico.

Giurisdizione ordinaria e amministrativa sulle strade pubbliche e private

Se spetta al Giudice ordinario pronunciarsi sulla natura pubblica o privata di una strada, spetta pur sempre al Giudice amministrativo pronunciarsi sulla legittimità di un provvedimento che vada a incidere sulla regolamentazione dell’uso della strada medesima, eventualmente conoscendo anche incidenter tantum della natura della strada.

Riparto della giurisdizione nelle controversie relative alla demanialità del bene o dell'area su cui sorge

Di fronte alle valutazioni tecnico-discrezionali necessarie al fine di stabilire il carattere o meno di pertinenza demaniale marittima di un immobile non è ravvisabile una posizione di diritto soggettivo, bensì di mero interesse legittimo, con conseguente giurisdizione del giudice amministrativo.

Giurisdizione e competenza nelle controversie su concessioni e servizi cimiteriali

La controversia relativa all'accertamento della titolarità di una concessione cimiteriale spetta alla giurisdizione del giudice amministrativo.

Giurisdizione nelle controversie patrimoniali in materia di concessioni di beni pubblici

In materia di concessioni di pubblici servizi, (o di beni pubblici) le controversie concernenti indennità, canoni od altri corrispettivi, per rimanere attratte nella giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo devono coinvolgere la verifica dell’azione autoritativa della P.A. sul rapporto sottostante, ovvero la verifica dell’esercizio di poteri discrezionali di cui essa gode nella determinazione di indennità, canoni o altri corrispettivi.

Giurisdizione e competenza nelle controversie in materia di concessioni amministrative

Rientra nella giurisdizione del giudice amministrativo la controversia avente ad oggetto l’atto con il quale si istituiscono o si modificano le tariffe relative alle concessioni amministrative.

Giurisdizione e competenza nelle controversie in materia di concessioni di beni pubblici

In relazione alla materia di giurisdizione esclusiva relativa alla concessione di beni sono devolute al giudice amministrativo le controversie nelle quali l’amministrazione opera in veste di autorità, pur se i rapporti tra amministrazione e amministrati possano essere ricondotti ad una relazione giuridica di diritto-obbligo, spettando invece al giudice ordinario quelle che abbiano un contenuto meramente patrimoniale.

Pagina 1 di 5 1