Carrello
Carrello vuoto



Giurisdizione sulle controversie in materia di servizio idrico integrato


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:IL CODICE DELLE OPERE IDRAULICHE E DELLE RISORSE IDRICHE
anno:2019
pagine: 2851 in formato A4, equivalenti a 4847 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

L'operato del gestore del servizio idrico nella somministrazione di acqua potabile è soggetto al controllo giudiziario nell'ambito della giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo, proprio per la sussistenza di una chiara compenetrazione di elementi privatistici e pubblicistici, il cui "giudice naturale" è oggi individuato dal D.Lgs. n. 104 del 2010, art. 133, comma 1, lett. c).

La controversia relativa al contributo speciale dovuto dal gestore del servizio idrico e determinato mediante procedura negoziale dal consorzio percettore appartiene alla giurisdizione del giudice ordinario.

In materia di servizi pubblici, restano oltre il limite esterno della giurisdizione amministrativa soltanto le questioni puramente patrimoniali di diritto soggettivo che rientrano nella giurisdizione del G.O. Per converso, rientrano nel limite interno tutte le questioni che riguardano la regolazione e la gestione del rapporto concessorio le quali, implicando l'esercizio di potestà autoritative e di facoltà privatistiche intimamente connesse, non consentono una chiara distinzione tra diritti soggettivi e interessi legittimi e per questo s... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ... in modo unitario alla giurisdizione esclusiva del G.A..

Il criterio di riparto della giurisdizione in materia di servizi pubblici locali va individuato nelle pretese, contrattuali o meno, fatte valere dalla parte: se, infatti, lo scontro fra le parti si svolge interamente ed esclusivamente sul terreno contrattuale vi è la giurisdizione del G.O.; se, viceversa, si discute dell'affidamento di un servizio pubblico e delle caratteristiche della società affidataria che hanno legittimato l'affidamento diretto si è nell'ambito della giurisdizione del G.A..

La controversia relativa al criterio da adottare per la determinazione dell'indennizzo che la P.A. deve corrispondere al gestore del servizio idrico integrato al momento della scadenza del termine di cui all'art. 113, co. 15-bis, del D. Lgs. 267/2000 appartiene alla giurisdizione del G.A..

La controversia concernente le modalità di finanziamento degli interventi prioritari di costruzione, adeguamento e funzionalizzazione delle reti fognarie dei Comuni ricadenti in un determinato bacino idrografico rientrano nella giurisdizione del G.A..

I servizi inerenti l'approvvigionamento, la depurazione e la distribuzione dell'acqua rientrano indubbiamente t... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...i pubblica utilità e pertanto le relative controversie rientrano nella giurisdizione esclusiva del G.A., ai sensi dell'art. 133, co. 1, lett. c), cod. proc. amm..

La giurisdizione sulla controversia attinente alla legittimità di un provvedimento che dispone il recupero di somme che si asserisce essere state illegittimamente versate al gestore del servizio idrico integrato in adempimento di una transazione appartiene alla giurisdizione del G.A..

Il G.A. ha giurisdizione esclusiva nelle controversie in materia di servizio idrico integrato, in quanto l'art. 33 d. lgs. 80/1998 non contiene alcun riferimento alla giurisdizione del T.S.A.P., a differenza del successivo art. 34.

Sussiste la giurisdizione del GA sul provvedimento con cui il comune, prendendo atto dell'impossibilità dell'affidatario di continuare a gestire il servizio idrico, autorizza a subentrare nella gestione del servizio una società di capitali interamente partecipata.

A seguito della sentenza 204/2004 della Corte Cost. il criterio di verifica della sussistenza della giurisdizione esclusiva del G.A. è il fatto che nella controversia la pubblica amministrazione abbia veste di autorità ovvero, in altre parole, che il ... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...rta sull'esercizio da parte dell'amministrazione del potere di cui è attributaria e, dunque, sullo svolgimento della pubblica funzione.

Non sussiste giurisdizione del G.A. sulla controversia in cui un Comune agisce per ottenere dal Consorzio che gestisce il servizio idrico integrato il pagamento ex art. 15 legge 36/1994 delle somme relative alle acque reflue.

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> SERVIZIO IDRICO INTEGRATO --> ALLACCIAMENTO

La controversia sulla legittimità del diniego dell'istanza di allacciamento al servizio idrico è di giurisdizione del G.A..

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> SERVIZIO IDRICO INTEGRATO --> AUTORITÀ D'AMBITO

La questione della legittimità di un provvedimento di carattere autoritativo, quale è quello della non approvazione, da parte del Consiglio comunale, della convenzione elaborata dall'Ato in difformità dallo schema predisposto dalla Regione, rientra pacificamente nell'ambito di quelle che generano situazioni di interesse legittimo ed è pertanto devoluta alla giurisdizione del giudice amministrativo.

I ricorsi avverso i provvedimenti amministrativi di delimitazione d... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ... territoriali ottimali appartengono alla giurisdizione in unico grado del TSAP, perché da essi discendono i successivi provvedimenti di organizzazione e conduzione del sistema idrico integrato.

Le cause in materia di revoca dell'adesione ad un Consorzio ATO e di annullamento della sua convenzione istitutiva appartengono alla giurisdizione del TSAP.

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> SERVIZIO IDRICO INTEGRATO --> CONTROVERSIE PATRIMONIALI

La controversia relativa alle somme dovute ai sensi del d.lgs. 3 aprile 2006, n. 152, da parte del gestore del servizio idrico integrato appartiene alla giurisdizione ordinaria.

Le doglianze circa l'omesso pagamento da parte del Comune al gestore del servizio idrico integrato di somme per l'esecuzione di lavori di carattere straordinario riconosciutigli dalla stessa amministrazione comunale non rientrano nella giurisdizione del G.A..

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> SERVIZIO IDRICO INTEGRATO --> CONVENZIONE

Sussiste la giurisdizione esclusiva del G.A. sulla controversia avente ad oggetto la decadenza/risoluzione della concessione del servizio idrico integrato per inadempimento del concessionario.

L... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...sia sulla nullità della convenzione che disciplina i rapporti tra il gestore del servizio idrico integrato e gli enti appartenenti all'ambito territoriale ottimale è devoluta alla giurisdizione del G.A., in quanto essa può ricondursi ad un accordo amministrativo.

La giurisdizione sull'impugnazione della delibera con cui viene dichiarata la decadenza/risoluzione per inadempimento della concessionaria della convenzione di concessione del servizio idrico integrato rientra nella giurisdizione del G.A..

I giudizi aventi ad oggetto le vicende di un rapporto di concessione di pubblico servizio, compresa la decadenza, non estesi a indennità, canoni ed altri corrispettivi, rientrano nella giurisdizione esclusiva del G.A..

La valutazione del giudice sul provvedimento di decadenza della convenzione del servizio idrico integrato comprende anche anche la valutazione in termini civilistici dell'eventuale rilevanza, ai fini della risoluzione del contratto, dell'inadempimento purché ciò si traduca nella violazione dei principi di diritto che attengono all'esercizio della discrezionalità amministrativa.

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> SERVIZIO IDRICO INTEGRATO --> ORD... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...ON POTABILIT
Ai sensi dell'art. 133, co. 1, lett. c), cod. proc. amm. appartiene alla giurisdizione esclusiva del G.A. la controversia in cui è contestata la legittimità di ordinanze contingibili ed urgenti nella parte in cui, pur inibendo l'utilizzo delle acque destinate al consumo umano, hanno omesso di ridurre la tariffa del servizio idrico integrato ed è, altresì, chiesto il risarcimento del danno.

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> SERVIZIO IDRICO INTEGRATO --> PROCEDURA DI AFFIDAMENTO

La controversia attinenente all'annullamento della selezione per la scelta del socio di minoranza di società locale mista e ai connessi profili risarcitori rientra nella giurisdizione del G.A., non del T.S.A.P.

Non sussiste la giurisdizione del T.S.A.P. sulla controversia relativa alla legittimità dei provvedimenti con cui l'Amministrazione comunale decide di recedere dalla gestione unica del servizio idrico integrato e di gestire autonomamente il medesimo servizio sul proprio territorio.

Appartiene alla cognizione del G.A. e non del T.S.A.P. la controversia con cui si dubita della legittimità di un provvedimento di esclusione dalla gara di appa... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...realizzazione di opere idrauliche.

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> SERVIZIO IDRICO INTEGRATO --> RICONSEGNA BENI

L'ordinanza che intima la riconsegna degli impianti e delle strutture demaniali e patrimoniali indisponibili utilizzati per la gestione del servizio idrico integrato rientra nella giurisdizione del T.S.A.P..

L'ordinanza contingibile ed urgente con la quale l'Amministrazione comunale ha avocato a sé il servizio pubblico di erogazione di acqua potabile e il connesso servizio di depurazione, ordinando al precedente gestore di riconsegnare anche gli impianti di emungimento di acqua dai pozzi va contestata avanti il T.S.A.P..

GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> SERVIZIO IDRICO INTEGRATO --> TARIFFE

Le controversie concernenti i canoni di fognatura e depurazione relativi al periodo anteriore alla data del 3 ottobre 2000 appartengono alla giurisdizione delle commissioni tributarie, ai sensi del D.Lgs. 31 dicembre 1992, n. 546, art. 2.

Nelle modalità di riconoscimento a fini tariffari dei costi finanziari sopportati dal gestore del servizio idrico integrato, la formula predisposta dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas ut... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ...oefficiente che rappresenta la rischiosità relativa della specifica attività rispetto a quella media del mercato: il valore di tale fattore costituisce esercizio di discrezionalità tecnica dell'Autorità, sottratto al sindacato di legittimità del giudice amministrativo.

In materia di servizi pubblici, le indennità, canoni o altri corrispettivi riservate alla giurisdizione del G.O. sono quelle contrassegnate da un contenuto meramente patrimoniale, attinente al rapporto interno tra P.A. concedente e concessionario del bene o del servizio pubblico, contenuto in ordine al quale la contrapposizione tra le parti si presta ad essere schematizzata secondo il binomio «obbligo-pretesa», senza che assuma rilievo un potere di intervento riservato alla P.A. per la tutela di interessi generali.

Sussiste la giurisdizione del G.A. nel contenzioso concernente l'atto generale con il quale la P.A. competente ha determinato i criteri in base ai quali viene stabilita la tariffa dovuta da ogni singolo utente facendo uso, a tale scopo, della propria potestà discrezionale; la concreta determinazione del quantum debendi è rimessa, per converso, alla giurisdizione del G.O..

Rientra nella giuris... [Omissis - La versione integrale � presente nel prodotto - Omissis] ... G.A. l'impugnazione del provvedimento con cui il Consorzio A.S.I. ha provveduto, in via generale ed astratta, all'adeguamento delle tariffe per il servizio idrico, fognario e depurativo.

Sussiste la giurisdizione del G.A. sulla controversia concernente l'esercizio del potere discrezionale di tariffazione del servizio idrico integrato.

Sussiste la giurisdizione del giudice amministrativo nel contenzioso concernente l'atto generale con il quale l'amministrazione competente ha determinato i criteri in base ai quali viene stabilita la tariffa dovuta da ogni singolo utente facendo uso, a tale scopo, della propria potestà discrezionale.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI